Language   

Fuga dallo zoo

I musicanti del vento
Language: Italian



Oggi basta, ho dato troppo, andate avanti voi;
me ne vado un po’ in disparte, mi farò vedere.
State bene tra gli sguardi che vi parlano;
io questa parte della rete gliela cederei.

Tutti fermi ad osservarmi, tutti aspettano
un occhiata affascinante, non gliela darò;
la mia preda è già stecchita, pende su di me,
non darò più tempo al tempo, mangio e vado via.

Tenterò la fuga, oggi me ne andrò,
passerò a trovarvi poi.

Scappo dallo zoo per risentirmi unico,
non so dove andro ma via da qui.
Scappo dallo zoo, mi sento già più libero,
vivo almeno un po’ ma via da qui.

Troppa strada da rifare in poco tempo ormai,
troppe impronte di stranieri fanno i passi miei.
Mi dicevano “sai fuori sarai liberò”,
ma la mia parte della rete già mi manca un po’.

Mi confondono gli sguardi che mi avvolgono,
son sicuro di star meglio o ancora forse no,
la mia preda è già scappata, corre più di me,
libertà che mi hai ingannato, adesso pagherai.

Son convinto delle scelte fatte ormai,
non tornerei indietro mai.
Finalmente libero ma tremo un po’,
mi aspetta il mio spettacolo.

Torno nel mio zoo, infondo sono unico
e non mi sento più un estraneo.
Torno nel mio zoo, per risentirmi liberò,
unico nel mio spettacolo.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org