Language   

Elisa raccontava

Mauro Arnò
Language: Italian



Elisa raccontava la sua tremenda storia
vita poi nascosta alla sua vita nuova
50 lunghi anni trascorsi a soffocare
le lacrime gli affanni per dimenticare

che il cielo era deserto e invano lei pregava
soffiava forte il vento, le suppliche spazzava
colpevole di niente gettata nell'orrore
da uomini impazziti, sordi al suo dolore
a quello di una madre dei bimbi sterminati
di un'altra fede e il mondo stava lì a guardare

Elisa che chiedeva rispetto e non pietà
per consegnare a tutti la sua verità
sopravvissuta al male, inferno e atrocità
fingeva di star bene, per non morire là
che il cielo era deserto e invano lei pregava

soffiava forte il vento, le suppliche spazzava
colpevole di niente gettata nell'orrore
da uomini impazziti, sordi al suo dolore
a quello di una madre dei bimbi sterminati
di un'altra fede e il mondo stava lì a guardare

Elisa benedetta, dal sonno richiamata
dio quel giorno assente, infine l'ha salvata
per ricordare ai vivi e a quelli che verranno
ignobili delitti e il visionario inganno
per contrastare i vili che tramano nel buio
distruggono confini e semianno il dubbio
che è tutto esagerato o che non è mai stato
ed oggi come allora rimangono a guardare


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org