Lingua   

E prima di canta' chiedo permesso / La Valnerina è il centro della lotta / E io dormo tra le pecore e li cani

anonimo
Lingua: Italiano (Umbro ternano)



E prima di canta' chiedo permesso

E prima di canta' chiedo permesso
se in questo lòco se ci può cantare
se in questo lòco se ci può cantare

dormo tra le pecure e li cani
pe' fa' magna' l'agnelli a 'sti padroni
pe' fa' magna' l'agnelli a 'sti padroni

e li padroni a so' tanto gentile
come la scorza lo mese d'aprile
come la scorza lo mese d'aprile

se magnano la carne li padroni
e a noi ci danno l'ossa come cani
e a noi ci danno l'ossa come cani

vònno li meglio frutti di stagione
e vònno lu cappone anche a Natale
e vònno lu cappone anche a Natale

vònno li nostri figli a fa' il garzone
e perché i loro faccia' il professore
e perché i loro faccia' il professore

i figli 'e i lavoratori più intelligenti
ecco perché loro non so' contenti
ecco perché loro non so' contenti

speriamo finirà questa cuccagna
e se non si lavora non si magna
e se non si lavora non si magna

e qaundo la cambieremo quest'usanza
allora tornerà la fratellanza
allora tornerà la fratellanza.


La Valnerina è il centro della lotta

La Valnerina è il centro della lotta
che al nemico gli fa strada interrotta
che al nemico gli fa strada interrotta

il nemico troverà strada interrotta
pe' i traditori ci sarà la forca
pe' i traditori ci sarà la forca

e caro compagno te lo voglio dire
l'errore fu la gente perdonare
l'errore fu la gente perdonare

e che condannato sì va il traditore
se bene vòi ave' all'umanitane
se bene vòi ave' all'umanitane

e scusate amici mia se sto a sbagliare
io sono sempre a la rivoluzione
io sono sempre a la rivoluzione.


E io dormo tra le pecore e li cani

E io dormo tra le pecore e li cani
pe' fa' mangia' l'agnelli a li signori
pe' fa' mangia' l'agnelli a li signori

e li signori so' tanto gentile
e come la scorza lo mese d'aprile
come la scorza lo mese d'aprile

e si parla d'Andreotti quel gobbetto
certo l'aspetta lì un angoletto
certo l'aspetta lì un angoletto

e certo l'aspetta lì un angoletto
ché quel che ha fatto ha fatto per dispetto
ché quel che ha fatto ha fatto per dispetto

e se ti metti ti metti a guardare
guarda che ci governa anche un leone
guarda che ci governa anche un leone

un leone selvaggio che ci fa soffrire
che vuole il sangue del lavoratore
che vuole il sangue del lavoratore

e bella che siete nata per rubare
gliel'hai rubati li raggi a lo sole
gliel'hai rubati li raggi a lo sole

e gliel'hai rubati li raggi a lo sole
e all'uccellino gli hai rubato l'ale
e all'uccellino gli hai rubato l'ale

..... fate giostizia
e ditel'a l'amor mio che torni in grazia
e ditel'a l'amor mio che torni in grazia


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org