Lingua   

Fratelli

Nicola Pisu
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Leonard Cohen: Who by Fire
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Bombe e fiori (A Adriano Sofri)
(Nico e suoni e rumori popolari)
Toro Capovolto
(Nicola Pisu)


(2013)
Storie in forma di canzone
Storie

A Teresa Sarti Strada

teresa strada


Questo è il testo di una canzone che nasce da un ultimo saluto a Teresa Sarti Strada. La canzone “Fratelli”, non ancora pubblicata in un CD, è disponibile per l'ascolto e lo scaricamento libero su myspace Il testo e la musica sono del cantautore anarchico Nicola Pisu, militante di Emergency. I musicisti che hanno collaborato all’esecuzione del brano sono Andrea Cappai, Guglielmo Moro, Jacopo Vannini , Sig. K, Maurice Andiloro e Stella Veloce. Ulteriori informazioni sono disponibile nel myspace dell’autore.

Dal A Rivista anarchica ottobre 2010
Ti si innamorano gli occhi
pieni di specchi di mare
e le lance aguzze del sole
infilzano i ginocchi
ti si innamorano gli occhi
pieni di specchi di mare
e le stelle sopra il giorno che muore
giocano a farti i tarocchi
Una colomba fa il nido
scavandoti i capelli
in fondo sono tutti fratelli
dici con un sorriso timido
pedine nel gioco della guerra
sotto un cielo livido
e in fondo anche per questi fratelli
il buio può essere gelido
È bastato un istante
per volersi bene
provando a stringere
la tua misericordia straripante
ostinata determinazione
per quei fratelli veramente
come un sentito dovere
che fa baccano nella mente
Una colomba fa il nido
tra le foglie e i capelli
vedi quanti fratelli
contro il sole pallido
sono spighe di grano
in un terreno arido
con gli occhi troppo belli
nel ricordo vivido
Bella ciao
che non smetto di amarti
sarà impossibile
dimenticarti.

inviata da adriana - 25/5/2012 - 17:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org