Language   

Il pianeta del sole

Don Backy
Language: Italian



Pennelli e colori
Ed una tela enorme e bianca
io ci dipingo il cosmo e due pianeti quasi uguali, ‎
fantasia che non mi manca

La terra sarà il primo
E l'altro uguale e differente
non è importante il nome basta dir che la sua gente
è senza angosce nella mente

C'è libertà per tutto
L'Acqua l'aria e gli abitanti
son solo una nazione, una famiglia di fratelli ‎
e sono sempre sorridenti

La scienza non inventa
Macchinari di morte
e del color del sole, la bandiera della pace, ‎
vedi sventolare forte

Lassù ci sono donne
Giovani madri anche a cent'anni
e vecchi vigorosi che in giardini tutti d'oro, ‎
chiudon gli occhi senza affanni

Il cielo è senza nubi
La gioia ha lì la sua sorgente
e gli uomini astronauti degli spazi,‎
sono amici di animali e delle piante‎

Pianeta a noi distante
Non solo mille di anni luce
ma mille di anni-amore, di bontà, di tenerezza, ‎
di miliardi di anni-pace

Lassù nessuno ha visto
Mai una lacrima spuntare
ce n'è soltanto una trasformata in un diamante, ‎
nel museo da visitare

Da un gran balcone i bimbi
Vanno a guardare sulla terra
la nostra storia sanno, sete d'oro e di potere, ‎
lo sterminio con la guerra

O terra decadente
Già segnata è la tua sorte
rifugio di formiche che si gonfiano di boria
sotto il piede della morte


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org