Language   

L'amore altrove

Massimo Ghiacci
Language: Italian


Related Songs

Canto degli ultimi partigiani
(Franco Fortini)
Molto stanco
(Luca Serio Bertolini)
Lassù sulle colline del Piemonte
(Anonymous)


Ice: voce, chitarra acustica, mandolino, contrabbasso, armonica, glockenspiel, tamburo marocchino; Franco D'Aniello: uillean pipes
Registrato e mixato da Carloenrico Pinna @ Esagono Recording Studio, Rubiera (RE), gennaio 2011
Voce registrata da Massimo Ghiacci @ Igloo Studio Reggio Emilia, gennaio 2012
Pipes registrate da Franco D'Aniello @ home, dicembre 2011


Tutti i brani di Battaglione Alleato (2012):

tratto dal libro "II bracciale di sterline . Cento bastardi senza gloria. Una storia di guerra e di passioni" di Matteo Incerti e Valentina Ruozi

Battaglione Alleato MCR
CD1
1. Introduzione (Modena City Ramblers e Bruno Cappagli)
2. Avevamo vent'anni (Canto del volontario della libertà) (Modena City Ramblers)
3. Al Pivarol C'al Vin Dal Ciel (The Brave Scottish Piper) (Modena City Ramblers)
4. C'era (Rossopiceno)
5. Bastardi e pezzenti (Nuju)
6. This Time (Lion D)
7. Molto stanco (Luca Serio & the Yonders)
8. Modena (Dudu & i semi del male)
9. Ofelia Neri staffetta partigiana (Logici Zen)
10.Libertà e Foresta (Elizabeth)
11.Non era un animale (Luca Giovanardi)
12.Gino (Mutina Golem)
13.Notturno prima della battaglia (Leo Sgavetti)

CD2
1. Partigiano Hans (Popinga)
2. Tombola (Jason McNiff)
3. 27 marzo (set) (Ned Ludd)
4. Gordon, Glauco (Modena City Ramblers)
5. 22 ore (Ned Ludd)
6. L'amore altrove (Massimo Ice Ghiacci)
7. Gufo nero (Modena City Ramblers)
8. Noris, Imelde (Morandi, Ghiacci, Pinna)
9. Cinque tedeschi ad Albinea (Bertolini, Ghiacci)
10.La libertà è disobbedienza (Elizabeth e Modena City Ramblers)
11.Nozze partigiane (Fryda)
12.Testamento partigiano (Milo Brugnara)
13.Avevamo vent'anni (Canto del volontario della libertà) (al fuoco di bivacco)
(Modena City Ramblers)



Quando la follia della guerra travolge il mondo, l'orrore, la paura, l'egoismo, il dolore rischiano di travolgere i cuori e le menti degli uomini. Solo l'amore può dare conforto: altrove, più che mai vicino, è il futuro.
II mondo è cieco e i savi si son persi
Non c'è misura ora per contare in due
Quando il cielo è buio e questo sole acceca
Solo la nebbia può abbracciarti

Quando cammini per il sentiero
Non è il nemico quel fruscio
Quella carezza che ti stringe
E' l'amore che ti aspetta
Altrove...

La festa è andata e il giorno attende
Una risposta al rumore del tempo
Ma il mondo è sordo di bombe e follia
E il cammino è lungo con la bussola impazzita

Quando cammini per il sentiero
Non è il nemico quel fruscio
Quella carezza che ti stringe
E' l'amore che ti aspetta
Altrove...

Ci salverà forse il canto del gufo
Che sa volare oltre questi rami
Poveri di foglie, poveri di vita
Di albero cieco, di albero
Sordo

E una cornamusa suonerà per noi
Un inno di salvezza scampato al massacro
E chi l'ha intonato
Un giorno ricorderà
D'esser stato uomo
Savio tra la nebbia

Contributed by DonQuijote82 - 2012/3/28 - 11:07



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org