Language   

Il maggio di Belgrado

Les Anarchistes
Language: Italian



Nel mese di maggio del '99
i cittadini di Belgrado erano tutti astronomi
guardavano per aria, per aria guardavano
l'arrivo degli aerei d'occidente.
A terra tremavano, le pietre tremavano
più dei vecchi, dei cani e dei bambini tremavano.
Le bombe alla grafite tagliavano
l'elettricità, non la fraternità.

Quando cresce il pericolo
aumenta pure tutto ciò che salva.

Lo ha scritto un poeta
che non era a Belgrado
nel mese di maggio del '99.
Era morto da un secolo e mezzo
ma stava con me, dentro una tasca
E mi sono salvato
con la contraerea dei poeti.

Quando cresce il pericolo
aumenta pure tutto ciò che salva.

Cantano i poeti la dimenticanza
Cantano il sangue cantano l'erranza
Cantano i poeti e non hanno memoria
Dell'inutilità e del danno della storia

Cantano i poeti la dimenticanza
Cantano il sangue cantano l'erranza
Cantano i poeti e si fanno memoria
Dell'inutilità e del danno della storia


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org