Language   

Steal Away

Fisk Jubilee Singers
Language: English

Watch Video

Mahalia Jackson e Nat King Cole, 1957‎.



Search more videos on Youtube


‎[Prima metà dell’800]‎
Scritta da Uncle Wallace Willis, un “liberto” entrato a far parte - come molti schiavi afroamericani ‎emancipati – di una nazione indiana, nello specifico quella Choctaw (in Mississippi, Florida, ‎Alabama e Louisiana ), che durante la Guerra civile si schierò con i Confederati.‎



Con Follow the Drinking Gourd, Go down, Moses e Swing Low, Sweet Chariot, quest’ultima scritta dallo stesso Wallace Willis, un’altra ‎canzone sull’“Underground Railroad”, la rete di cammini segreti attraverso la quale, tra la fine del ‎‎1700 e la Guerra Civile, non meno di 30.000 afroamericani riuscirono a scappare dalla schiavitù.‎

Si ritiene che alcuni di questi “Negro Spirituals” celassero messaggi in codice o, comunque, come ‎anche per molti canti di lavoro, servissero agli schiavi per comunicare tra loro senza essere ‎compresi dai loro padroni ed aguzzini.‎

‎La rivolta di Nat Turner ‎in una stampa dell’epoca.‎
La rivolta di Nat Turner ‎in una stampa dell’epoca.‎



Nel caso specifico di “Steal Away”, poi, c’è chi sostiene che l’autore Wallis Willis non fece che ‎riprendere le parole di un canto intonato come segnale di allarme e di pericolo durante la rivolta ‎degli schiavi in Virginia nell’estate del 1831, quella capeggiata dal predicatore Nathaniel "Nat" ‎Turner. In quell’occasione gli schiavi ribelli uccisero una sessantina di bianchi prima di essere ‎catturati e giustiziati dallo Stato. Altre centinaia di neri morirono nei mesi successivi, trucidati nel ‎corso degli innumerevoli linciaggi ad opera di gruppi di civili bianchi o di vere e proprie squadre ‎della morte organizzate dai proprietari.‎

I Fisk Jubilee Singers, coro nero a cappella di voci femminili e maschili nato nel 1871 presso la ‎Fisk University del Tennessee ed esistente a tutt’oggi., interpretarono questo brano, insieme a ‎‎Go down, Moses, davanti alla Regina Vittoria, a Londra nel 1873, durante una tappa del loro primo tour ‎europeo
Steal away, steal away, steal away to Jesus!
Steal away, steal away home,
I ain’t got long to stay here.‎

My Lord, He calls me,
He calls me by the thunder;
The trumpet sounds within my soul,
I ain’t got long to stay here.‎

Steal away, steal away, steal away to Jesus!
Steal away, steal away home,
I ain’t got long to stay here.‎

Green trees are bending,
Poor sinners stand a-trembling;
The trumpet sounds within my soul,
I ain’t got long to stay here.‎

Steal away, steal away, steal away to Jesus!
Steal away, steal away home,
I ain’t got long to stay here.‎

My Lord, He calls me,
He calls me by the lightning;
The trumpet sounds within my soul,
I ain’t got long to stay here.‎

Contributed by Bartleby - 2012/1/12 - 13:54



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org