Language   

Il dottor Ernesto

U.N.O. (Unidentified Noisy Object)
Language: Italian



Il dottor Ernesto
Lo senti il rumore che fa
La laringe dei popoli
Senza storia?
Lo senti il rumore che fa
Il ventricolo pazzo
Di chi ha paura?

Lo senti il rumore che fa?
Sembrava niente,
Ma ora quel suono non mi è più
Del tutto
Indifferente.

Lo senti il rumore che fa
Lo stomaco vuoto
Della gente?
E che bella figura che fa
Il doppiopetto
Dell’uomo potente?

Lo senti il rumore che fa
Com’è insistente?
Non riesco a mandarlo più via
Dalla mia mente.

Bella non è colpa tua
Ma il mondo è così sbagliato,
Che il mio camice l’ho dato via
Per la divisa da soldato.
Lascerò questa corsia
E gli sciroppi per la tosse,
Per il mondo me ne andrò via
A curare ferite più grosse.

Finchè avrò
Bocca per parlare,
Occhi per guardare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.
Sensi per sentire,
Cervello per pensare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.

Lo senti il rumore che fa
Il femore rotto
Dei torturati?

E la puzza di odio che ha
Il sudore sul corpo
Degli aguzzini?

Non senti l’odore che ha
Com’è presente?
M’impregna i vestiti di sé
Quest’aria stagnante.

Domani me ne andrò via,
Non ci restare male.
Ti lascio una fotografia
E quel mio sigaro speciale.
Bella ti lascio di me
Ancora qualche frammento
E carico di utopia
Corro incontro ai mulini a vento.

Finchè avrò
Bocca per parlare,
Occhi per guardare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.
Sensi per sentire,
Cervello per pensare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.
Orecchie per sentire,
Occhi per guardare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.
Occhi per guardare,
Cervello per pensare,
Aria nei polmoni
Per dire di no.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org