Language   

1984

Ucroniutopia
Language: Italian



Winston giura che da bambino
aveva visto gli areoplani
ma eran ricordi ormai ingialliti
che gli sfuggivan dalle mani

e il suo lavoro distruggi il vero
distruggi quel che è stato
il tempo era un'invenzione
non c'era stato mai passato

ma chi dimentica il passato
non conosce il suo futuro
non può esprimere dissensi
per gridarlo a muso duro

il fatto di ecoparlare
riguarda le corde vocali
non ha attinenza si capisce
con le azioni cerebrali

Parole come libertà
dissolte nel suo vocabolario
che ogni mese da qualcuno
veniva revisionato

Parole come "uguali"
sostituito a "coincidenti"
il partito decretava leggi
sempre più sorprendenti

se qualcuno dissentiva
veniva fatto prigioniero
se qualcuno criticava
era nato il BISPENSIERO

Nessuno era mai nato
nessuno era mai giustiziato
dimenticando per assurdo
il fatto di aver dimenticato

Ad Oceania piovve sangue
quando scoppiò la guerra
splendeva il sole nei palazzi
dei Padroni della Terra

Ad Eurasia c'era il mare
e ad Estasia l'alleanza
ed il culto della morte
continuava la sua danza

Uno stridio infernale
che richiamava l'attenzione
apparve l'odiato Goldstein
nel maxitelevisore

Insulti e grida e sputi
si beccò dai più animati
quindi due minuti d'odio
ora eran cominciati

Winston fermo in terza fila
non riusciva più a parlare
stava attento a non tradire
la sua mimica facciale

Si muovevan le sue mani
impietrite dal dolore
due occhi indagatori
lo additaron a traditore

Gli sorvegliavano i pensieri
aveva l'aria di un malato
ormai colpevole
di uno psicoreato

E suonò poi la sirena
e fece per andar via
e dal nulla poi comparve
la psicopolizia

Ed Oceania benedetta
o maledetta terra
dove la guerra è pace
dove la pace è guerra

E Oceania strano posto
la tua forza è l'ignoranza
ed il culto della morte
continua la sua danza

Ed Oceania nuovo mondo
di padroni e servitù
dove la Libertà
è ormai la schiavitù


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org