Language   

Mio fratello

Gaspare Palmieri
Language: Italian

List of versions


Related Songs

San Sebastiano
(Michele Gazich)
I matti
(Francesco De Gregori)


Testo e musica di Gaspare Palmieri ("Gappa")
Lyrics and music by Gaspare Palmieri ("Gappa")

Gaspare Palmieri, detto "Gappa".
Gaspare Palmieri, detto "Gappa".


"Ho scritto Mio fratello quest’estate pensando alla vita dei miei pazienti e al mio primo amico d’infanzia Riccardo, che a ventidue anni si è ammalato di una grave forma di depressione. Riccardo si è suicidato lo scorso 23 Ottobre, a trentacinque anni. Riccardo scriveva poesie e racconti. Ho finito di registrare la canzone una settimana prima e non ho avuto tempo di fargliela ascoltare. Nell’ultimo periodo stava molto male e non mi sono sentito di spedirgli il provino. Questa canzone è per tutti i Riccardi e per i loro famigliari."

Gaspare Palmieri Gappa
Mio fratello è cresciuto in un nido
sul ramo più secco della quercia nel parco
Mio fratello è nascosto nei fossi
tra le radici come un leopardo
Mio fratello trascina i passi, cammina lento su quel corridoio
vedo il suo sguardo dietro le sbarre e un po' ci muoio
Mio fratello ha incendiato un ufficio
cavalcando la coda di un drago
mio fratello ha sparato ad un ombra
col suo fucile di legno e di spago
Mio fratello ha perso il lavoro e ha tradito le aspettative
bambino vivace punito da maestre cattive
Mio fratello racconta favole senza morale
Dichiara di avere vinto la prima guerra mondiale
Io non sono senza peccato
Ma vorrei che si usasse più tatto
Quando sento qualcuno che dice
tuo fratello è un po' matto

Mio fratello cammina sul tetto
legge il Vangelo secondo Fabrizio
Mio fratello combatte ogni giorno
contro un pregiudizio
Mio fratello scrive di notte, ma nessuno lo chiama poeta
Certi giorni mi sembra un villano, certi giorni un asceta

Mio fratello a quarant'anni ha già la pensione
È così ingenuo che aspetta ancora la rivoluzione
Io lo ascolto e mi faccio spiegare
Quando parla del grande complotto
E me ne frego di chi mi dice
che mio fratello è matto

Mio fratello fuma un pacchetto ogni 3 ore
Ha il coraggio di credere ancora in un mondo migliore
Certe volte fa confusione
Tra presente, futuro e passato
Mio fratello è andato fuori una sera
e non è più tornato.

Contributed by Ahmed il Lavavetri - 2011/11/29 - 01:04



Language: English

English version by Riccardo Venturi
November 29, 2011

gappacover
gappacover
MY BROTHER

My brother has grown in a nest
on the deadest branch of the oak in the park
My brother is hidden in the ditches
among the roots like a leopard
My brother drags his steps, walks slowly in that passage
I can see his look behind the bars and I die a bit inside
My brother has set fire to an office
riding a dragon's tail
my brother has shot at a shadow
with his wood-and-string rifle
My brother has lost his job and failed to meet expectations
a lively kid punished by bad mistresses
My brothers tells tales without a moral
declares he has won the first world war
I am none who has never sinned
but a bit more tact would be good
when I hear someone say
your brother is just a bit crazy

My brother walks on the roof
reads Fabrizio's gospel
my brother struggles every day
against a prejudice
My brother writes at night but no one calls him a poet
some days I think he's rude, some days ascetic

My brother's already got a pension at forty
he's so candid that he's still waiting for revolution
I listen to him and let him explain to me
when he tells me about the big plot
and I don't give damn if someone
tells me my brother is crazy

My brother smokes one packet every 3 hours
he has the nerve to still believe in a better world
sometimes he makes confusion
between present future and past
My brother has got out one evening
and has never come back.

2011/11/29 - 08:54



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org