Language   

Per voce di Aldo

Filippo Andreani
Language: Italian


Related Songs

All'ombra dell'ultimo sole
(Bonnot)
Per amore di un sogno
(Filippo Andreani)
Araguaia
(Ednardo)


2011
Scritti con Pablo
Andreani Scritti con Pablo

Impossibile restare indifferenti di fronte a una canzone, sulle troppe morti accidentali dentro i commissariati, che parafrasando una frase di Savage Landor, comincia subito con questo formidabile paradosso. Narrando di Aldo Bianzino, entrato in ottima salute nel carcere di Capanne (PG) ed uscito morto tre giorni piu’ tardi, la canzone riguarda i vari Cucchi, e Aldrovandi, e quant’altri, anarchici o immigrati, siano morti in circostanze oscure, quando la passione di alcune guardie per la fisicità degenera in metastasi.
Brano importante, marcato, con la tromba lirica che ricama sul cantato e segna il refrain.
(bielle.org)


versione trascritta dal video

bianzino2
Le guardie sputerebbero in faccia
a chi contestasse la delicatezza
della loro cortesia,
perché il Potere la voce contraria
la chiama bugia.
E sarebbero pronte a uccidere
io lo so, lo hanno fatto di già
chi avesse un dubbio insistente
circa la loro umanità

Amore mio che hanno fatto al mio cuore
sgonfio di sangue ridotto ad un grumo incolore
Amore mio che hanno fatto al tuo cuore
gli hanno insegnato la morte,
hai imparato il rancore
Il nome di pietra col profumo di prato
abbiate il coraggio del legno
che invecchia e vive anche quando è tagliato

Le guardie hanno solo due leggi
la prima è non dire a nessuno
e la seconda si cambia
per ciò che conviene al momento opportuno

Amore mio che hanno fatto ai miei occhi
ciechi tra i lividi gonfi da sembrare ginocchi
Amore mio che hanno fatto ai tuoi occhi
colati a picco tra lacrime in piena
svuotati da sogni interrotti

Il nome di pietra col profumo di prato
abbiate il coraggio del legno
che invecchia e vive anche quando è tagliato

Contributed by DonQuijote82 - 2011/10/15 - 15:24



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org