Language   

Nell’attimo breve

Milva
Language: Italian



Nell’attimo breve di un secondo violento
col ferro e il marchio della tortura
di nuovo il vecchio squallido canto
di chi scrive la storia con la paura.

Dopo trent’anni senza catene
senza adunate né gagliardetti
ci siam illusi d’essere sicuri
in una stabile democrazia

ma sono tornate fuori le iene
a spargere il sangue dei poveretti
giocando la farsa degli uomini duri
guidati da chi non ha solo follia.

Nell’attimo lungo che segue lo schianto
quando il dolore e la rabbia ci accascia
ancora il triste ed eroico canto
per vendicare i morti di Brescia.

Voglio gridare a squarciagola
voglio scagliare il mio pugno nel cielo
un pugno forte un pugno dritto
voglio non sia soltanto un saluto

perché il dolore non ci consola
non basta stender un pietoso velo
su gente squarciata senza diritto
e dopo il boato il terrore muto.

Giriamo una pagina che dura da tanto
una pagina triste che ci amareggia
facciamo in modo di evitare il compianto
per altri morti come quelli della Loggia.

Facciamo in modo di evitare il compianto
per altri morti come quelli della Loggia.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org