Language   

Töltik a nagy erdő útját

Béla Bartók
Language: Hungarian



Töltik a nagy erdő útját,
Viszik a székely (*) katonát;
Viszik, viszik szegényeket,
Szegény székely legényeket.

Úgy elviszik arr'a helyre
Hol az út is vérrel festve,
Kit a golyó, kit a lándzsa,
Kit éles kard összevágta.
Nota:

(*) “Székely” sono i “Siculi” (e chi l’avrebbe detto che eravamo circondati dai siculi! – Giorgio, sto scherzando, neh!), gruppo etnico di lingua ungherese concentrato soprattutto nella Transilvania orientale, oggi in Romania, in quella che si chiama, giustamente, “Székelyföld”, la “Terra dei Siculi”. Non si sa bene se i Siculi discendano dagli Unni, dagli Avari, dai Gepidi o piuttosto dai Turchi… C’è chi sostiene anche che siano magiari che sono vissuti per centinaia d’anni in un relativo isolamento, differenziandosi così dalla restante popolazione.

Curiosità: il conte Dracula di Bram Stoker sosteneva con orgoglio di essere un Siculo…


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org