Language   

OK papà

Rino Gaetano
Language: Italian

Watch Video

Il primo video postato non è disponibile (già, ma come si fà a capire quando un video non è "embeddabile"?)




Search more videos on Youtube

Related Songs

Nessuno ci vendicherà
(Peppino Impastato)
Lunga è la notte
(Peppino Impastato)
Le pendolari
(Ahmed il Lavavetri)


[1977]
E' il brano che chiude l'album "Aida"

aida retro
Nel giugno di 30 anni fa Rino Gaetano, gravemente ferito in un terribile incidente stradale, moriva dopo essere stato rifiutato (si dice) da ben cinque ospedali, comunque morto di "malasanità" così come tanti, come troppi ancora oggi, e - cosa un poco inquietante - così come lui stesso aveva, senza saperlo, "previsto" ben dieci anni prima in una canzone misconosciuta (bruttina parecchio, a dire il vero) intitolata "La ballata di Renzo", forse scritta in morte di un amico, un po' come la più celebre che fà "lunga e diritta correva la strada" di Guccini (che amo sempre cantare alla guida della mia vecchia Panda e senza toccarmi le balle, chè sennò rischio d'ammazzarmi davvero!):

Quel giorno Renzo uscì, andò lungo quella strada
e una Ferrari contro lui si schiantò
il suo assassino lo aiutò e Renzo allora partì
verso un ospedale che lo curasse per guarir.
Quando Renzo morì io ero al bar
La strada era buia si andò al San Camillo
e lì non l’accettarono forse per l’orario
si pregò tutti i Santi ma s’andò al San Giovanni
e lì non lo vollero per lo sciopero
Quando Renzo morì io ero al bar
era ormai l’alba andarono al Policlinico
ma lo si mandò via perché mancava il vicecapo
c’era in alto il sole si disse che Renzo era morto
ma neanche al Verano c’era posto
Quando Renzo morì io ero al bar,
al bar con gli amici bevevo un caffè.


Ricordato l'anniversario - era il 2 giugno del 1981, per l'esattezza - propongo alla pubblicazione sulle CCG/AWS questa "Ok papà" di Rino Gaetano con la seguente motivazione:

"Fortunatamente il sottoscritto ha avuto un padre ed una madre (anche troppo) miti. Ma non tutti hanno questa buona sorte; molti, anzi - e senza necessariamente scomodare le famiglie patologicamente criminali e/o mafiose - hanno la sfiga di nascere da padri e da madri che li crescono inculcando loro, come se fossero valori, la violenza, la sopraffazione, il disprezzo dell'altro (specie se donna, specie se diverso), il "farsi largo" nella vita ad ogni costo, "usando il pugnale", "trattando sempre le donne come troie" e magari "vestendo una divisa, che fà più maschio". Beh, tutti quelli - e sono sicuramente molti - che hanno succhiato questo latte rancido non possono di certo contribuire a creare un mondo migliore, a meno che non trovino la forza di vomitarlo quel latte avariato, e fino all'ultima goccia... E in questo senso, non posso fare a meno di ricordare che questa canzone Rino Gaetano la scrisse a 13 o 14 anni (anche se poi fu pubblicata solo nel 1977 nella versione definitiva) e 13 o 14 anni aveva Peppino Impastato, nato in Sicilia in una famiglia mafiosa, quando decise di rompere con suo padre e con quella tradizione di guerra e di morte... E per questo fu ucciso nel 1978 da altri "padri" come il suo."


Quindi, propongo questa canzone non solo come omaggio al grande Rino Gaetano a 30 anni dalla sua tragica scomparsa ma perchè credo davvero che sia una CCG/AWS doc. Bartleby"
Il corredo ce l'hai già pronto,
puoi girare il mondo a piedi o in tram
ruba, picchia, usa il pugnale,
se no a che vale avere la tua età.
Bevi vino, whisky & soda
perché è di moda, perché va giù.
Fuma al mattino appena sveglio,
non c'è di meglio, non c'è di più

OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala

Spesso il salmone e il mantecato
più è pagato più valore ha.
La donna di strada è un fatto mitico
ma se il prezzo politico ce puoi pure stà.
Da una femmina innamorata
una volta data nun te fa' becca'.
Una bella divisa da maggiore
ti dà valore e virilità.

OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala

Il vero metro è la ferrovia
che come la CIA te pò insegna'
che una differenza sostanziale e profonda
fra prima e seconda ci deve sta'.

OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala
OK papà, lalalà lalalala...

Contributed by Bartleby - 2011/6/22 - 23:13



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org