Language   

Schiocca la frusta

Rodolfo De Angelis
Language: Italian


Related Songs

Białe róże (Rozkwitały pąki białych róż)
(Mieczysław Kozar-Słobódzki)
C'è una bella società
(Rodolfo De Angelis)


[1937]
Testo trovato nel repertorio del gruppo musicale Pane e Guerra (dove erroneamente si indica come interprete del brano Petrolini che invece era morto l’anno precedente)

Rodolfo de Angelis


Rodolfo de Angelis fu seguace del futurismo, amico di Marinetti e con lui fondatore del Teatro della Sorpresa. Lasciate precocemente le scene nel 1924, si dedicò alla scrittura di canzoni e di opere sul teatro di varietà.
Basta leggere le strofe di questa sua “Schiocca la frusta” per capire quanto De Angelis fosse poco allineato al fascismo o per lo meno disincantato rispetto ai suoi metodi, dal controllo dell’informazione al bellicismo (chiaro il riferimento nella seconda strofa al laboratorio del secondo conflitto mondiale che fu la Guerra di Spagna), e alle sue “conquiste” (la canzone si chiude con una netta denuncia della forte sperequazione sociale in atto), metodi e conquiste "a suon di frusta"..
.
Signore, ci parli della radio che frigge in quell’armadio...
Ma si, ma si, si si si, si si si
E’ la radio lo strumento che trasmette la rèclame
dal formaggio e dal salame e tu paghi per sentir
cosicchè l’imbonimento che non volle mai sentire
se lo deve oggi subire e pagarlo: per di più
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...

E dica, quello che Lei sa intorno al teatro d’oggigiorno
Su dica su, su su su, su su su
Il teatro si direbbe che dovrebbe divertire
ma talvolta fa dormire e giammai ti fa sognar;
cosicchè chi vuol vedere veramente una tragedia
può sedersi su una sedia nella Spagna d’oggidì
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...

Oh caro! Che gliene pare della stampa che dovunque tien la zampa
Ma ma, ma ma ma, ma ma ma
Si direbbe che la stampa è la grande informatrice
d’ogni cosa che si dice d’ogni cosa che si fa;
ma se leggi una notizia nelle lingue forestiere
non riesci più a sapere dove sta la verità
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...

Amico! Se non le dispiace ci parli della pace
Ah ah, ah ah ah, ah ah ah
Si direbbe che la pace la si ottiene con la guerra
se ogni stato della terra arma a gran velocità;
sugli scambi son d’accordo: niente grano nè carbone
solo piombo a profusione tutto il mondo scambierà
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...

E dica: perchè nel mondo ormai non si è tanquilli mai?
Beh beh, beh beh beh, beh beh beh
Si potrebbe star tranquilli con le cose che in eterno
ci ha donato il padreterno ma purtroppo non si può
chè a spartirle ci sta l’uomo con dissimili bilance
cosicchè ci saran pance vuote e piene ad ogni età
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...
Tatata Tatata, schiocca la frusta e va...

Contributed by Bartleby - 2011/6/21 - 15:42



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org