Language   

Pedro pedreiro

Chico Buarque de Hollanda
Language: Portuguese

List of versions


Related Songs

Samba de Orly
(Chico Buarque de Hollanda)
Meu caro amigo
(Chico Buarque de Hollanda)


[1966]
Dal primo album del grande artista brasiliano, semplicemente intitolato “Chico Buarque de Hollanda”

info00

Pietro il muratore, solo uno nella moltitudine sterminata degli sconfitti nella “Guerra dei Mille Anni che i ricchi fanno ai poveri”, come direbbe il nostro Marco Valdo M.I..
Non è un caso che questa canzone sia stata ripresa pari pari in italiano (titolo compreso… forse l’unica differenza sta nel “tram” – molto più “milanese” – al posto del “trem”) dal “cantore della sconfitta” per eccellenza, il nostro Enzo Jannacci.
Pedro pedreiro penseiro esperando o trem
Manhã parece, carece de esperar também
Para o bem de quem tem bem de quem não tem vintém
Pedro pedreiro fica assim pensando

Assim pensando o tempo passa e a gente vai ficando prá trás
Esperando, esperando, esperando,
esperando o sol esperando o trem,
esperando aumento desde o ano passado para o mês que vem

Pedro pedreiro penseiro esperando o trem
Manhã parece, carece de esperar também
Para o bem de quem tem bem de quem não tem vintém
Pedro pedreiro espera o carnaval

E a sorte grande do bilhete pela federal todo mês
Esperando, esperando, esperando, esperando o sol
Esperando o trem, esperando aumento para o mês que vem
Esperando a festa, esperando a sorte
E a mulher de Pedro, esperando um filho prá esperar também

Pedro pedreiro penseiro esperando o trem
Manhã parece, carece de esperar também
Para o bem de quem tem bem de quem não tem vintém

Pedro pedreiro tá esperando a morte
Ou esperando o dia de voltar pro Norte
Pedro não sabe mas talvez no fundo espere alguma coisa mais linda que o mundo
Maior do que o mar, mas prá que sonhar se dá o desespero de esperar demais
Pedro pedreiro quer voltar atrás, quer ser pedreiro pobre e nada mais, sem ficar
Esperando, esperando, esperando, esperando o sol
Esperando o trem, esperando aumento para o mês que vem
Esperando um filho prá esperar também
Esperando a festa, esperando a sorte, esperando a morte, esperando o Norte
Esperando o dia de esperar ninguém, esperando enfim, nada mais além
Da esperança aflita, bendita, infinita do apito de um trem
Pedro pedreiro pedreiro esperando
Pedro pedreiro pedreiro esperando
Pedro pedreiro pedreiro esperando o trem
Que já vem...
Que já vem
Que já vem
Que já vem
Que já vem
Que já vem

Contributed by Bartleby - 2011/5/18 - 10:11



Language: Italian

La versione di Enzo Jannacci, da “Vengo anch'io. No, tu no” del 1968.
Scritta da Jannacci con Giorgio Calabrese e lo stesso Chico Buarque.

milano tram
PEDRO PEDREIRO

Pedro pedreiro è pensoso e aspetta il tram,
domani forse dovrà aspettare ancora
per il bene di chi? Il bene di chi è senza un soldo
Pedro pedreiro resta pensieroso
E pensando il tempo passa
la gente resta indietro ad aspettare
aspettando aspettando aspettando
aspettando il sole, aspettando il tram,
Aspettando l’aumento dell’anno passato
per il mese che viene.

Pedro pedreiro è pensoso e aspetta il tram
domani forse dovrà aspettare ancor
per chi ha fortuna e chi non ha, non ha nemmeno un soldo
Pedro pedreiro aspetta il carnevale
e la fortuna grossa col biglietto della lotteria
Tutti i mesi aspettando aspettando aspettando,
aspettando il sole, aspettando il tram,
aspettando l’aumento per il mese che viene
aspettando la festa e la fortuna
E la moglie di Pedro che aspetta un figlio
che aspettarà anche lui

Pedro pedreiro è pensoso e aspetta il tram
domani forse dovrà aspettare ancor
per chi ha fortuna e chi non ha, non ha nemmeno un soldo
Pedro pedreiro aspetta anche la morte
oppure il giorno di tornare al nord
Pedro non sa, forse forse in fondo
aspetta qualcosa più bella del mondo
più grande del mar.
Ma perché sognar
Con la disperazione di aspettare ancora?
Pedro pedreiro vuol tornare indietro
ed esser solo muratore
senza continuare ad aspettare,
aspettare aspettare aspettare,
aspettare il sole, aspettare il tram
aspettare l’aumento per il mese che viene
aspettare un figlio che aspetterà anche lui
aspettar la festa
aspettar fortuna
aspettar la morte
aspettare il nord
aspettare il giorno
di aspettar più niente,
aspettare il figlio
niente di più lontano
nella speranza afflitta benedetta infinita
del fischio del tram

Pedro pedreiro è pensoso ed aspetta,
Pedro pedreiro è pensoso ed aspetta,
Pedro pedreiro è pensoso ed aspettava il tram
che già vien, che già vien
che già vien, che già vien
che già vien, che già vien
che già vien, che già vien
che già vien, che già vien
che già vien, che già vien...

Contributed by Bartleby - 2011/5/18 - 10:12



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org