Language   

Sole a Kabul

Lele Ravera
Language: Italian


Related Songs

Via ippodromo
(Lele Ravera)
Piazza Otto Croci (Spiegami perché)
(Lele Ravera)
Settembre 2007
(Lele Ravera)


Ho lasciato la mia terra per portar la pace con la guerra,
sentimento d’obbedienza, ma al ritorno mi sposerò;
Sento la mia vita partire, tra le braccia il mio fucile,
per cercare di restare vivo in questa realtà.

Il mio tempo si consuma lentamente, tra medaglie e le stelle,
sono servo dello Stato o un eroe sulla pietra?
Pedina di un gioco più grande di me,
sono morto per la patria, ma non ne sono il re.

Sole a Kabul, splende su di me, ricordi di un sorriso passato,
ora solo sabbia e fango.
Corona d’alloro che presto ingiallirà
su qualche altare officiale o scalinata in città.

Sole a Kabul, piove su di me, il mio sangue adesso muove pensieri,
scorre sulla bandiera.
Corona d’alloro che presto ingiallirà
su qualche altare officiale o scalinata in città.

Sono morto per la patria, ma non ne sono il re.

Il mio onore, la mia gloria e... una bara da avvolgere

Contributed by Lele Ravera - 2011/4/28 - 09:56



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org