Language   

Ses par vott quarantott

Anonymous
Language: Italian (Emiliano Piacentino)

List of versions


Related Songs

T'al digh in piasintëin
(Gianni Levoni)
Al partigiàn ad Piasẽisa
(Mario Gallinari e Quinto Canevari)


Filastrocca piacentina di città

Soltanto una piccola filastrocca piacentina (propriamente un "risotto", ovvero una commistione di strofe di diverso argomento tipo della cultura popolare lombarda; Piacenza, come si sa, culturalmente e geograficamente è assai più vicina alla Lombardia che all'Emilia); niente di che, con la classica strofetta sul "fà il soldà"; ma perché no, ci può stare anche lei. Del testo, se nelle composizioni popolari, filastrocche comprese, il tema del rifiuto del servizio militare è una costante, ci dovrà pur essere un motivo...

La filastrocca è tratta dal volume: Piasentinäda. Barciaclada in Piasintein di Luigi Paraboschi, edizioni LIR, 2a edizione, pagina 74.[RV]
Ses par vott quarantott,
ho mangiä un bell biscott,
l'ho mangiä in compagnia,
tütt i dëint m'en andä via.

A fä 'l soldato
l'è un brutto mister;
mangiä la pagnotta
durmì nel quarter,
la päga l'è poca,
rubä non si può,
lassä la murusa
questo poi no.

E mi son chì in filanda,
speto che vegna sera
spet al murus c'al vegna,
c'al ma cumpagna a cà,
c'al ma cumpagna a casa,
c'al ma cumpagna via,
"Addio, murusa mia,
s'abbiam da abbandonà".

Contributed by Riccardo Venturi - 2011/4/1 - 19:45



Language: Italian

Sempre che ce ne sia bisogno, la versione italiana è tratta dal medesimo libro alla medesima pagina:
SEI PER OTTO QUARANTOTTO

Sei per otto, quaratotto,
ho mangiato un bel biscotto,
l'ho mangiato in compagnia,
tutti i denti mi sono andati via.

A fare il soldato
è un brutto mestiere;
mangiare la pagnotta
dormire nel quartiere,
la paga è poca,
rubare non si può,
lasciare la morosa
questo poi no.

E io sono qui in filanda,
aspetto che venga sera,
aspetto il moroso che venga
che mi accompagni a casa,
che mi accompagni a casa,
che mi accompagni via.
"Addio morosa mia,
dobbiamo abbandonarci."

Contributed by Riccardo Venturi - 2011/4/1 - 19:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org