Lingua   

Ballata del vecchio cazzone

Sandrone Dazieri
Lingua: Italiano



Mi è difficile spiegare
che Berlusconi mi fa orrore,
ma chi l’ha preceduto non è stato migliore.
Perché Berlusca è un puttaniere sfegatato
ma non è stato lui a creare Gladio e le stragi di stato.
E' vero che il Biscione controlla la televisione
ma altri controllavano la strategia della tensione.
E mi viene la pellagra, quando mi dicono che pria
c’erano sì mafiosi, corrotti e amici della Cia
ma la politica era sana, o come minimo “normale”
e gli eletti avevano (quasi) tutti un alto senso morale.

Non so proprio come dire
che le manifestazioni mi mettono allegria,
anche se rompono vetrine e ci sono scontri con la polizia
e che invece mi danno realmente una brutta sensazione
le folle oceaniche e plaudenti in attesa del santone.
E se tra quello di destra e quello di sinistra ci sono mille e una differenza
mi sembra un po' patetico che si finisca sempre a cercare l’uomo della provvidenza.
E mi viene la pellagra quando sento la parola "movimento"
usata per comizi di tromboni e intrattenimento.
Perché il movimento è fatto di assemblee, militanza sulla strada e rotture di coglioni
non di click sulla rete, elenchi di giusti e dissociazioni.

Non so come fare a dire,
che non vedo in Berlusconi il centro del problema
perché credo sia solo un ingranaggio di quel che chiamano sistema.
Che sarà pure un pessimo statista e un mistificatore,
ma chi prenderà il suo posto non sarà migliore.
Senza amanti in parlamento, col cilicio nei calzoni
ma sul resto dello schifo non facciamoci illusioni.
Si morirà sempre di guerra e per lavorare
i poveri creperanno poveri, i rom nella merda e i migranti in mare.
E mi viene la pellagra, se penso a un cambiamento
nato in questo vuoto di idee e in questo smarrimento.
Destra centro e sinistra uniti dal nemico
purché si taccia su qualcosa che è molto più antico.
Più vecchio del Drive in e dell’Italia federale
magari qualcuno si ricorda: si chiamava capitale.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org