Language   

Canzone di gennaio

Atarassia Gröp
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Da Genova alla luna
(Roberto Billi)
Atarassia Gröp: Ad ogni passo
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Canzone per Delmo
(Filippo Andreani)


2006
Album: Non si può fermare il vento.

vnt


Da Non si può fermare il vento, chiaro omaggio a Fabrizio De André e alle sue canzoni
A chi regali parole, forse a quel triste malato di cuore
O a Michè che si è sentito solo, tanto che dalla prigione uscì in volo
Dimmi che voce ha davvero quel suonatore ubriaco e sincero
Che mai diede un solo pensiero non al denaro, all'amore, nè al cielo
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta
Dì chi vorresti incontrare, forse Jamina lasciata per mare
O la signorina Anarchia nel suo tailleur grigio di nostalgia
Chiedi se dio ha sentito i versi del testamento di Tito
Se in via del campo c'è stato o se davvero l'amore è un peccato
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta
Sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta (come una volta), come una volta (come una volta)
E' sempre e per sempre coinvolta

Contributed by DonQuijote82 - 2011/2/21 - 17:27




Language: Italian

I riferimenti
A chi regali parole, forse a quel triste malato di cuore (un malato di cuore)
O a Michè che si è sentito solo, tanto che dalla prigione uscì in volo (La ballata del Michè)
Dimmi che voce ha davvero quel suonatore ubriaco e sincero
Che mai diede un solo pensiero non al denaro, all'amore, nè al cielo (Il suonatore Jones)
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore (Via del Campo)
Da quando stai sulla collina, (La collina) niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta (la canzone del maggio)
Dì chi vorresti incontrare, forse Jamina (Jamin-A) lasciata per mare
O la signorina Anarchia nel suo tailleur grigio di nostalgia
Chiedi se dio ha sentito i versi del Testamento di Tito (Il testamento di tito)
Se in via del campo c'è stato o se davvero l'amore è un peccato
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta
Sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta (come una volta), come una volta (come una volta)
E' sempre e per sempre coinvolta

Contributed by DonQuijote82 - 2011/2/23 - 15:07




Language: Italian

I riferimenti con link
CANZONE DI GENNAIO

A chi regali parole, forse a quel triste malato di cuore
O a Michè che si è sentito solo, tanto che dalla prigione uscì in volo
Dimmi che voce ha davvero quel suonatore ubriaco e sincero
Che mai diede un solo pensiero non al denaro, all'amore, nè al cielo
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore (Via del Campo)
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta

Dì chi vorresti incontrare, forse Jamina lasciata per mare
O la signorina Anarchia nel suo tailleur grigio di nostalgia
Chiedi se dio ha sentito i versi del Testamento di Tito
Se in via del campo c'è stato o se davvero l'amore è un peccato
Avevi ragione tu quando mi cantavi che un diamante non ha il cuore
Avevi ragione tu quando mi dicevi che dal letame nasce sempre un fiore
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta
E' sempre e per sempre coinvolta
Sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta, sempre e per sempre coinvolta
Da quando stai sulla collina, niente è cambiato, tutto è com'è stato prima
C'è ancora gente che si proclama assolta ma come una volta (come una volta), come una volta (come una volta)
E' sempre e per sempre coinvolta

Contributed by DonQUijote82 - 2012/2/21 - 12:51


Credo che "signorina anarchia" sia in riferimento a "se ti tagliassero a pezzetti, dove talvolta sostituiva "signorina fantasia".

Leoskini - 2015/8/29 - 23:56



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org