Lingua   

Lettera al figlio (Se)

Massimo Priviero
Lingua: Italiano



Se tu sarai vero, tra chi non lo è mai
Se il vento di strada, sarà quel che vuoi
Se saprai guardare negli occhi di chi
Ti ha sparato in fronte, per dirgli son qui
Se troverai il cuore del tempo che va
Se cercherai invano la tua verità
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo e tu sarai un uomo dolce figlio mio

Se viaggi lontano da mafie ed eroi
Se il pane migliore, lo dividerai
Se vittorie e pene che trovi per via
Non saranno padrone della vita tua
Se perderai tutto, tutto quello che hai
Ma non la tua voce che dice “resisterai”
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo e tu sarai un uomo dolce figlio mio

Se saprai giocare in mezzo a chi non lo fa
Se non conta niente chi ti maledirà
Se non è il successo quello che inseguirai
Ma sarà il colore di ogni carezza che dai
Se saprai morire con chi combatte con te
Se cercherai l’innocenza, in ogni istante che c’è
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo e tu sarai un uomo dolce figlio mio

Se penserai che ogni strada in ogni pezzo che ha
Avrà bisogno di luce, di pane e di libertà
Se l’oro che vedi e che non avrai mai
Non darà mai un prezzo a tutto quello che sei
Se saprai ballare con gli straccioni e coi re
E poi non cambierà niente di quel che conta per te
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo e tu sarai un uomo dolce figlio mio
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo e tu sarai un uomo dolce figlio mio


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org