Language   

To Leon Czolgosz

Rob Lincoln
Language: English

List of versions


Related Songs

La Rue des Blancs Manteaux
(Jean-Paul Sartre)
Topsy's Revenge
(Grand Archives)
The Bay of Pigs
(Martha Case)


[2002]
Lyrics by Rob Lincoln
Music: ?

Leon Czolgosz nel braccio della morte di Auburn, prigioniero n° 757.
Leon Czolgosz nel braccio della morte di Auburn, prigioniero n° 757.


"The lyrics are directed to "Nieman" the assassin of President William McKinley but the music sounds like it should be snappin' Bobby Darin (crooner version) and a horn section. The one person I played this song to said no one cares about McKinley, much less his assassin – which is exactly what the song is about ". (Rob Lincoln)

"Il testo di questa canzone è per "Nieman", l'uccisore del presidente William McKinley, ma la musica sembra fare il verso a quella di Bobby Darin (versione crooner) con un brano di tromba. L'unica persona alla quale ho cantato questa canzone ha detto che a nessuno importa nulla di McKinley, ma ancora meno del suo assassino - ed è proprio di questo che parla la canzone. (Rob Lincoln)
Don't say I killed McKinley in Buffalo
It was you from the start with your hankie without a heart
And your shallow little gallows where the fallow land does cry
In a country full of hubris you thought he was the one to die..

Did it matter what Ida was bound to feel
Did you take into account that Teddy Roosevelt deal
Imperialism was shot that day or was it William men
Was the stocking foot orator simply one of them?

Who remembers you?
Who remembers him?
Turn the page again..

He cried out in pain to please not hurt you bad
His concentration camps probably made him sad
The man and his deeds – they did not always jive
We might have seen a different Bill if he had stayed alive

Who remembers you?
Who remembers him?
Turn the page again..

And did your neck snap or was it the electric chair?
As the world cried for him did anybody care?
But now nobody knows it's so dusty and so grave
A footnote to a paragraph on an obscure history page..

Who remembers you?
Who remembers him?
Turn the page again,
Turn the page..

Contributed by giorgio - 2010/11/18 - 08:21


Thomas Edison, inventore del fonografo e della lampada ad incadescenza, filmò l'esecuzione di Leon Czolgosz sulla sedia elettrica nel 1901.
Prima di essere giustiziato Czolgosz dichiarò: "Ho ucciso il presidente perchè era un nemico del popolo, della brava gente che lavora. Non sono pentito di quel che ho fatto."
Il corpo dell'assassino del presidente degli USA McKinley fu poi distrutto con l'acido solforico...

Bartleby - 2010/11/24 - 10:51


Thomas Alva Edison, per non fallire la bella e umanitaria performace della sua invenzione, arrostì in una cerimonia interminabile, che si prolungò oltre ogni strazio, un povero elefante, che aveva fatto accomodare su di un piastrone metallico percorso dall'elettricità. Da quando so questa nefandezza, ogni volta che vedo una lampadina, penso all'elefante e a certi campioni della scienza.

Gian Piero Testa - 2010/11/25 - 20:44


A questo punto mi viene il sospetto che Edison non si sia limitato a filmare l'esecuzione, ma l'abbia predisposta lui stesso...

Bartleby - 2010/11/25 - 23:32


Esistono peraltro molti, ma molti dubbi sulla ripresa dell'esecuzione di Czolgosz da parte di Edison: da più parti si sostiene che sia stata un falso, con degli attori. Appare abbastanza strano che, pur essendo Edison una celebrità, sia stato fatto tranquillamente entrare nella prigione di Auburn a filmare Czolgosz messo sulla sedia elettrica.

Edison, comunque, c'entra assai con la sedia elettrica. Assieme a Nikola Tesla (sic) fu il primo ad essere interpellato da Alfred Southwick, presidente del Comitato per le Esecuzioni Capitali dello stato di New York; e Edison se ne occupò a puntino. Non solo la povera elefantessa Molly, ma anche diversi altri animali furono da lui elettrocutati "per collaudo"; gran bel personaggino, sì. Da dire che le prime sedie elettriche furono fabbricate proprio da due tecnici e ingegneri dello staff di Edison, Harold Brown e Arthur Kennelly.

Il primo condannato messo sulla sedia elettrica fu tale William Kemmler, il 6 agosto 1890 nello stesso carcere di Auburn. Studiata per essere un "modo più umano" per l'esecuzione capitale, si rivelò subito un disastro: durante l'esecuzione Kemmler prese fuoco, proprio come nella famosa scena del "Miglio Verde". In pratica fu messo al rogo.

Riccardo Venturi - 2010/11/26 - 09:52


Ciao Riccardo,

quasi all'unisono con te, ho appena postato una canzone dedicata alla elefantessa arrostita da Edison.
Edison era un imprenditore potente e un gran paraculo... se era riuscito ad imporre in molte città, contro ogni buon senso, la sua corrente continua e se aveva contribuito a creare la sedia elettrica solo per screditare i concorrenti, figurati se non veniva ammesso a filmare le esecuzioni... Era proprio quel che gli serviva nella sua guerra contro Tesla & Co....
Comunque, il tuo è un dubbio legittimo, vista anche una certa teatralità nel filmato della presunta esecuzione di Czolgosz, però resta il fatto che Edison doveva essere un tipo umano abietto e senza scrupoli.

Bartleby - 2010/11/26 - 10:10



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org