Lingua   

E tu che te ne fai di tuo fratello?

Assemblea Musicale Teatrale
Lingua: Italiano



E ancora si ripete il giorno in cui disse il fratello:
“Andiamo ai campi per sacrificare un nuovo agnello”.
Ma non tremava il cuore quando la pietra contro lui scagliò.
Quando con la divisa ed un fucile in mano mirò al cuore
dell’uomo nudo pensando di essere un vero eroe.
Con l’alibi pronto: “Dio è con noi”.
Con l’alibi pronto.

E ancora la coscienza gettata da una parte,
volendo o non volendo tu complice ti fai
delle prigioni e dei cantieri che odorano di morte,
di ghetti e di persone abbandonate là.

E quando sul cammino tuo incontri qualcun altro un po’ diverso
forse troppo ignorante oppure troppo scomodo per te,
con sacre verità è condannato dietro le sbarre ancora.

E ancora la coscienza gettata via lontano,
volendo o non volendo tu complice ti fai
delle prigioni e dei cantieri che odorano di morte,
di ghetti e di persone
abbandonate là.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org