Language   

Il serpente piumato

Nomadi
Language: Italian



Il serpente piumato vola alto nel celo,
nell’aria si espande una dolce nebbia,
parla di fumo di incoscienza e di sogni
e un flauto che suona: quello di Medellin.

Lo hanno sentito tutti nel mondo,
uomini, donne, ragazzi e bambini
seguono ignari quel dolce richiamo
quel sentore di cose antiche e leali.

Ma il serpente piumato ha un altro voto,
quello feroce di un condor spietato,
si butta inesorabile sulla sua preda
e la stritola con artigli d’acciaio.

La nebbia tenebra fin dentro le case
s’insinua subdola nelle coscienze,
risveglia mostri sempre pronti a colpire,
uccide amore e solidarietà.

Correte a comperare il paradiso perduto
date un calcio alla noia dai giorni,
seguite il volo del serpente piumato,
seguita la nenia del flauto di Medellin.

Ma il serpente piumato ha un altro voto,
quello feroce di un condor spietato,
si butta inesorabile sulla sua preda
e la stritola con artigli d’acciaio.

I venditori di morte fanno buoni affari
perché la domanda è sempre in aumento,
con dollari sporchi costruiranno ospedali,
per chi ha seguito quel grande miraggio.

E tu madre non lasciare andare tua figlia,
ha grandi occhi azzurri, capelli biondi,
fa che non ascolti mai quella nenia,
e dille se può vivere nella realtà.

E dille che il serpente piumato ha un altro voto,
quello feroce di un condor spietato,
si butta inesorabile sulla sua preda
e la stritola con artigli d’acciaio


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org