Language   

Lowlands Of Holland

Anonymous
Language: English

List of versions

Watch Video




Levellers, Lowlands of Holland, Beautiful Days, 2007


More videos...


Related Songs

The Maunding Souldier, or the Fruits of Warre is Beggery
(Martin Parker)
White Man
(Steeleye Span)
All Things Are Quite Silent
(Steeleye Span)


[Traditional, ca. 17th century]
[Tradizionale, ca. XVII secolo]

Patrick Galvin
Patrick Galvin
Se volessimo inserire tutte le versioni esistenti, inglesi e americane, di questa antica canzone, probabilmente ne verrebbe fuori una pagina infinita. Ci limiteremo quindi ad alcune tra le principali, a cominciare da quella interpretata da Patrick Galvin.

lowholld


Prima di proseguire con una trattazione storica più approfondita, l'impareggiabile "doppia presentazione" di Lucilla, una parte della quale in puro senese:

Presentazione: Versione seria

La guerra vista da due giovani sposi: la prima notte di nozze lui è con la sua donna e riceve una chiamata dal suo capitano che gli dice che deve partire per la guerra. Lui quindi è costretto a partire ma deve lasciare la sua casa, la sua terra e la sua donna.

Presentazione: Versione "nido del cuculo"

In Irlanda tanto tempo fa c'erano du' citti che stavano per passare insieme la prima notte di nozze. Ora dovete sapé che in Irlanda ai loro tempi un si pote'a trombà prima di sposassi e quindi questi c'aveano una fame da lupi. Lui l'era di'morto ingrifato, lei l'era dimorto bona, così bona che anche il capitano dell'esercito se la voleva fà, quindi il capitano, appena i due si so sposati, va subito a chiamà lui per mandallo in guerra, così, dice, ora ci trombo io! Direte voi, e un pote'a fa a meno di falli sposà?
Ma un l'ho detto prima che in Irlanda a que' tempi un si pote'a trombà se un s'era sposati?
Il capitano l'era già sposato e doveva aspettà che si sposasse pure lei!

(a cura di Lucilla)

L'origine della canzone è senz'altro da ricercare nelle Tre guerre anglo-olandesi che infuriarono nel XVII secolo: la prima si svolse dal 1652 al 1654; la seconda (che vide le gesta del famoso corsaro sir Henry Morgan) dal 1664 al 1667 e la terza dal 1672 al 1674. Durante quest'ultima trovò la morte in battaglia Edward Montagu, 1° conte di Sandwich, passato però alla storia per essere stato l'inventore del panino imbottito che da allora porta il suo nome.

Come innumerevoli sono le varianti della ballata, innumerevoli sono anche le sue melodie al di qua e al di là dello Stagno delle Aringhe. Una prima versione a stampa sembra essere apparsa però soltanto nel 1760, con il titolo di The Sorrowful Lover's Regrate: è la nostra seconda versione.
Last night I was a-married, and on my marriage bed
Up comes a bold sea captain and stood at my bed-head:
Saying - Arise, arise, you married man, and come along with me
To the lowlands of Holland, to fight your enemy

She held her true love in her arms, still thinking he might stay
But the Captain gave another shout, and he was forced away -
O it's many a blithe young married man this night must go with me
To the lowlands of Holland, for to fight the enemy

O Holland is a wondrous place, and in it grows much green
It's a wild inhabitation for my true love to be in
There the sugar cane grows plentiful and the fruit on every tree
But the lowlands of Holland is between my love and me

But Ireland is a better place, a land of springy turf
And all around McGilligan is the thunder of the surf
And I would wish my true true love in Ireland for to be
But the lowlands of Holland is between my love and me

No shoes nor stockings I put on nor comb went in my hair
And neither coal nor candle-light shone in my chamber there
Nor will I marry with any young man until the day I die
Since the lowlands of Holland are between my love and me

2005/12/21 - 11:32




Language: Italian

Versione italiana di Riccardo Venturi
15 gennaio 2008
I PAESI BASSI D'OLANDA

Iersera mi sono sposato, e al mio letto da sposo
ecco che arriva un ardito capitano e se ne stava in testa al letto
dicendo: Alzati, alzati, sposo, e vienitene con me
nei Paesi Bassi d'Olanda a combattere il tuo nemico

Lui stava abbracciato al suo amore, pensando di poter restare,
ma il capitano diede un altro scossone, e lui dovette partire
oh, sai quanti giovani sposi felici son dovuti partire con me
per i Paesi Bassi d'Olanda a combattere il nemico

Oh, l'Olanda è un paese stupendo e ci cresce tanta verzura
e sarebbe un posto favoloso per abitarci, io e il mio amore
la canna da zucchero ci cresce abbondante e c'è frutta su ogni albero
ma i Paesi Bassi d'Olanda separano il mio amore da me

Ma l'Irlanda è un posto migliore, torbiere piene di sorgenti
e tutt'attorno al McGilligan s'infrange tuonando la risacca
e io vorrei che il mio amore restasse in Irlanda
ma i Paesi Bassi d'Olanda separano il mio amore da me

Non ho messo né scarpe e né stivali, né pettine mi toccò i capelli
e né luce di fuoco a carbone o di candele brillò qui nella mia camera
e né sposerò più nessun giovanotto fino al giorno della mia morte
poiché i Paesi Bassi d'Olanda separano il mio amore da me.

2008/1/15 - 13:27




Language: English

La seguente versione è la prima apparsa a stampa con il titolo di The Sorrowful Lover's Regrate, nel 1760. Ne riproduciamo il testo da The Contemplator, il sito fondamentale sulla Balladry angloscozzese:
THE SORROWFUL LOVER'S REGRATE
LOWLANDS OF HOLLAND

The very day I was married,
That night I lay on my bed;
A press gang came to my bedside
These words to me they said:
Arise, arise, arise, young man,
And come along with me, with me,
To the low, low lands of Holland,
To face your enemy.

But Holland is a cold place,
A place where grows no green,
And Holland is a cold place
For my love to wander in.
Though money had been as plentiful
As leaves upon the tree, the tree
Yet before I'd time to turn myself
My love was stol'n from me.

I'll build my love a gallant ship,
A ship of noted fame.
With four and twenty seamen bold
To box her on the main.
They'll rant and roar in sparkling glee,
Where some ever they do go, do go,
To the low, low lands of Holland,
To face the daring foe.

Says the mother to the daughter;
What makes you to lament?
O there are lords and dukes and squires
Can ease your heart's content.
But never will I married be
Until the day I die, I die,
since the low, low lands of Holland
Have parted my love and me.

There's not a swaithe goes round my waist
Nor comb goes in my hair,
Neither firelight nor candle light
Can ease my heart's despair.
And never will I married be
Until the day I die, I die
Since the low, low lands of Holland
Have parted my love and me.

2005/12/21 - 11:34




Language: Italian

Versione italiana di Riccardo Venturi
15 dicembre 2008
LAMENTO DELL'AMANTE ADDOLORATA
I PAESI BASSI D'OLANDA

Lo stesso giorno in cui mi sposai,
la notte ero disteso a letto;
venne una banda in fretta al mio letto
e queste parole mi disse:
Alzati, alzati, alzati, giovanotto,
e vieni via con me, con me
nei Paesi, nei Paesi Bassi d'Olanda
ad affrontare il tuo nemico.

Ma l'Olanda è un paese freddo,
un paese ove non cresce il verde,
e l'Olanda è un paese freddo
perché il mio amore ci giri.
E anche se i soldi erano tanti
quanti le foglie sugli alberi, sugli alberi
prima che avessi il tempo di voltarmi
il mio amore m'era stato rubato.

Costruirò, amore mio, una bella nave,
una nave d'illustre celebrità
con ventiquattro arditi marinai
che la conducano sull'oceano.
E faranno fuoco e fiamme
ovunque andranno, ovunque andranno
nei Paesi Bassi d'Olanda
per affrontar in nemico baldanzoso.

Dice la madre alla figlia:
per che cosa mai ti lamenti?
Ci son signori e duchi e scudieri
che potranno allietarti il cuore.
Ma io non mi sposerò mai
fin quando non morirò, morirò
poiché i Paesi Bassi d'Olanda
mi han separata dal mio amore.

Non una cintura mi cinge la vita,
non un pettine entra nei miei capelli
né luce di focolare o di candela
può allietare la disperazione che ho nel cuore.
E io non mi sposerò mai
fin quando non morirò, morirò
poiché i Paesi Bassi d'Olanda
mi han separata dal mio amore.

2008/1/15 - 23:19




Language: English

Eltjo Haselhoff
Eltjo Haselhoff
Come versione rappresentativa di quelle americane, scegliamo questa (riprodotta da Jurisdynamics, il blog di Jim Chen). E' la versione cantata da Eltjo Haselhoff il quale, curiosamente, e quasi a voler "chiudere il cerchio", è olandese di nascita. Dalla pagina linkata precedentemente è possibile anche ascoltarne e scaricarne un breve estratto (ca. 40 secondi).
LOWLANDS OF HOLLAND

On the night that I was wed
And upon my marriage bed
There came a bold sea captain
And he stood at my bedhead
Saying, "arise, arise, young wedded man
And come along with me
To the lowlands of Holland
To fight the enemy"

Now Holland is a lovely land
And upon it grows fine grain
Surely 'tis a place of residence
For a soldier to remain
Where the sugar cane is plentiful
And the tea grows on each tree
Well, I never had but the one sweetheart
And now he's gone far away from me

I will wear no stays around my waist
Nor combs all in my hair
I will wear no scarf around my neck
for to save my beauty there
And never will I marry
Not until the day that I die
Since these four winds and these stormy seas
Came between my love and me.

2008/1/15 - 09:40


"Until well into the 19th century, the Royal Navy depended on impressment as a means to crew its warships. "The Lowlands of Holland" likely originated during the Anglo-Dutch Wars in the 17th century, and enjoyed revivals in popularity during the Wars of Louis XIV and the Napoleonic Wars. In some versions, the vegetation mentioned in the final verse indicates that "Holland" may have become conflated with Dutch colonies in the West Indies, or with New Holland, an early name for Australia.

"The Lowlands of Holland" is a British folk song which tells the story of a young man called to join the navy on his wedding night. The tune is thought to be of Scottish origin, although variants occur throughout the British Isles."

Abbiamo qui riprodotto un interessante commento spedito da Giorgio per una pagina-doppione che, ovviamente, è stata eliminata. [CCG/AWS Staff]

Giorgio + CCG/AWS Staff - 2010/2/14 - 19:49




Language: English

Ho qui un'altra versione un po' differente registrata dai Steeleye Span per il loro primo album "Hark! The Village Wait" [1970]. Inseritela se credete.

mp3 http://www.jiwa.fr/#track/2253314
LOWLANDS OF HOLLAND

The love that I have chosen I therewith be content
And the salt sea shall be frozen before that I repent
Repent it shall I never until the day I dee
But the lowlands of Holland has twined my love and me.

My love lies in the salt sea and I am on the side
It's enough to break a young thing's heart that lately was a bride.
But lately was a bonny bride with pleasure in her e'e.
But the lowlands of Holland has twined my love and me.

My love he built a bonny ship and set her on the sea
With seven score good mariners to bear her company.
But there's three score of them is sunk and three score dead at sea
And the lowlands of Holland has twined my love and me.


My love has built a nether ship and set her on the name
And nane but twenty mariners all for to bring her hame.
But the weary wind began to rise, the sea began to roll
And my love then and his bonny ship turned with the shins about.

There shall nae a quiff come on my head nor comb come in my hair
There shall neither coal nor candlelight shine in my bower mair.
And neither will I marry until the day I dee
For I never had a love but one and he's drowned in the sea.

Oh hold your tongue my daughter dear, be still and be content.
There's men enough in Galloway, you need not sore lament.
Oh there's men enough in Galloway, alas there's none for me
For I never had a love but one and he's drowned in the sea.

Contributed by giorgio - 2010/2/14 - 21:38



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org