Language   

MacPherson's Lament

Hamish Imlach
Language: Scots

List of versions



[1700]
Album “Before and After” (1967)

imlach

Si narra che le strofe originali di questa canzone siano state scritte dal bandito e musicista gypsy scozzese Jamie Macpherson (o James MacPherson) poco prima di essere impiccato. “MacPherson's Lament”, o “M'Pherson's Rant”, era già uno standard popolare quando nel 1788 il grande poeta Robert Burns ne riscrisse i versi reintitolandola “M'Pherson's Farewell” ma conservando la melodia originaria, anch’essa composta dall’autore e protagonista di questa che è ancora oggi – insieme a Johnny Faa, or The Gypsy Laddie di cui, non a caso, condivide la tematica di fondo - una delle ballate scozzesi più famose.
Del “Lamento di MacPherson” esistono innumerevoli versioni e moltissimi sono gli artisti ad averla nel proprio repertorio. Difficile stabilire chi l’abbia incisa per primo. Io l’ho attribuita arbitrariamente ad Hamish Imlach, ma avrei potuto anche assegnarla ad Alex Campbell (in “The Scottish Breakaway” del 1968) o ai Clancy Brothers (in “Clancy Brothers Greatest Hits” del 1973) o a chissà quanti altri…

Jamie Macpherson (1675–1700) era il figlio illegittimo di un “higland laird”, un nobile scozzese di basso lignaggio, e di una bella zingara. Quando il padre fu ucciso da dei ladri di bestiame, Jamie fu adottato dai “travellers”. Molto abile con la spada, grande intenditore e commerciante di cavalli, valente violinista, Jamie Macpherson era un giovane zingaro libero e fiero e, proprio per questo (e forse anche per una certa predilezione al furto), non tardò ad entrare il rotta di collisione con i laird di Banff e Aberdeen… Il Duff of Braco mise insieme un mezzo esercito per dargli la caccia e nell’autunno del 1700 Jamie venne catturato e sottoposto ad un processo farsa al termine del quale fu condannato a morte sostanzialmente per un unico capo di imputazione: essere zingaro. Questo il testo della sentenza:

“Forasmeikle as you James McPherson, pannal [accused] are found guilty by ane verdict of ane assyse, to be knoun, holden, and repute to be Egiptian and a wagabond, and oppressor of his Magesties free lieges in ane bangstrie manner, and going up and down the country armed, and keeping mercats in ane hostile manner, and that you are a thief, and that you are of pessimae famae. Therfor, the Sheriff-depute of Banff, and I in his name, adjudges and discernes you the said James McPherson to be taken to the Cross of Banff, from the tolbooth thereof, where you now lye, and there upon ane gibbet to be erected, to be hanged by the neck to the death by the hand of the common executioner, upon Friday next, being the 16th day of November instant, being a public weekly mercat day, betwixt the hours of two and three in the afternoon…"

Nella Scozia dell’epoca si poteva essere condannati a morte per il solo fatto di essere “Egiptian” (gypsy, zingaro), ossia un vagabondo, e di girare armato facendosi rispettare e di godere genericamente di una pessima fama di ladro. I notabili che avevano assicurato lo zingaro alla “giustizia” avevano una maledetta fretta di chiudere la partita perché Jamie Macpherson era uno che incuteva timore, era amato dalla gente ed era pur sempre il figlio di un laird, avendo anche amici potenti tra i sostenitori di Re Guglielmo d’Orange… Sicchè, quando si diffuse la notizia che da Aberdeen stava arrivando la grazia per Jamie e i suoi compagni, i carnefici decisero di stringere i tempi… La leggenda racconta che l’orologio della torre di Banff fu posto avanti di 15 minuti, così da poter procedere all’esecuzione prima dell’arrivo del messo recante il perdono…
Jamie Macpherson salì sul “gallows tree” alla Cross of Banff il 16 novembre dell’anno 1700. In cella aveva composto il suo celebre lamento, e lo intonò, accompagnandosi col suo violino, anche sul patibolo. Poi si rivolse alla folla e chiese se vi fosse qualcuno disposto a ricevere il suo violino in regalo. Nessuno, ovviamente, osò farsi avanti: inutile sfidare il Duff of Braco e lo sceriffo di Banff, quel violino era un testimone troppo scomodo da ricevere e poi, in fondo, non si trattava che di uno zingaro… Indignato, Jamie fece a pezzi il suo amato violino (altri dicono che lo fracassò sulla testa del boia) e offì il collo al cappio.
Farewell, ye dungeons dark and strong, farewell, farewell to thee
McPherson's life will no be long on yonder gallows tree

Sae rantinly, sae wantonly, and sae dauntonly gaed he
He played a tune and he danced around below the gallows tree

There's some come here for to see me hung, and some to buy my fiddle
But before that I do part with her, I'll break her through the middle

Sae rantinly, sae wantonly, and sae dauntonly gaed he
He played a tune and he danced around below the gallows tree

He took his fiddle in both of his hands, and he broke it o'er a stone
Saying: "There's no other hand shall play on thee when I am dead and gone"

Sae rantinly, sae wantonly, and sae dauntonly gaed he
He played a tune and he danced around below the gallows tree

The reprieve was coming o'er the Brig of Banff, to set McPherson free
But they put the clock a quarter before, and they hanged him from a tree

Sae rantinly, sae wantonly, and sae dauntonly gaed he
He played a tune and he danced around below the gallows tree

Contributed by The Lone Ranger - 2010/5/6 - 09:06


Glossary:

“sae” = so
“gaed” = went
“rant” = play a lively tune
“dauntonly o dauntingly” = overcome
“rantinly o rantingly” = merrily
“wantonly o wantingly” = adverb version of "want"

The Lone Ranger - 2010/5/6 - 09:08




Language: Scots

Versione di Robert Burns da www.robertburns.org
M'PHERSON'S FAREWELL

Farewell, ye dungeons dark and strong,
The wretch's destinie!
M'Pherson's time will not be long
On yonder gallows-tree.

Sae rantingly, sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a spring, and danc'd it round,
Below the gallows-tree.

O, what is death but parting breath?
On many a bloody plain
I've dared his face, and in this place
I scorn him yet again!

Sae rantingly, sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a spring, and danc'd it round,
Below the gallows-tree.

Untie these bands from off my hands,
And bring me to my sword;
And there's no a man in all Scotland
But I'll brave him at a word.

Sae rantingly, sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a spring, and danc'd it round,
Below the gallows-tree.

I've liv'd a life of sturt and strife;
I die by treacherie:
It burns my heart I must depart,
And not avenged be.

Sae rantingly, sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a spring, and danc'd it round,
Below the gallows-tree.

Now farewell light, thou sunshine bright,
And all beneath the sky!
May coward shame distain his name,
The wretch that dares not die!

Contributed by The Lone Ranger - 2010/5/6 - 09:12




Language: Scots

Versione dei Clancy Brothers.
MACPHERSON'S LAMENT

Farewell, ye dungeons dark and drear,
Farewell, farewell to ye,
MacPherson's live will no be long Round yonder gallows-tree.

Sae rantingly and sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a tune, and danc'd it round
Below yon gallows-tree.

Take off these bands from on my hands
And give to me my sword
For there's no a man in all Scotland
But I'll brave him at his word

Sae rantingly and sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a tune, and danc'd it round
Below yon gallows-tree.

Now there's some come here for to see me hung
and some to buy my fiddle
but before that I will part with her
I'll break her through the middle.

Sae rantingly and sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a tune, and danc'd it round
Below yon gallows-tree.

So he took his fiddle in both his hands
And he broke it o'er a stone,
Saying there's no other hand shall play on thee
When I am dead and gone.

Sae rantingly and sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a tune, and danc'd it round
Below yon gallows-tree.

The reprieve was coming o the Brig o' Banf
To set MacPherson free,
But they put the clock a quarter before
And they hanged him from a tree.

Sae rantingly and sae wantonly,
Sae dauntingly gaed he;
He play'd a tune, and danc'd it round
Below yon gallows-tree.

Contributed by The Lone Ranger - 2010/5/6 - 09:14




Language: English

Versione dei Weavers, dalla compilation del 1964 intitolata "American Folk Singers And Balladeers".
BELOW THE GALLOWS TREE

Farewell, ye dungeons dark and strong,
Farewell, farewell to thee.
MacPherson's song will not be long
Upon the gallows tree.

"Say ron-ten-lee, say won-ten-lee,
Say don-ten-lee," played he.
He played a tune and he danced aroun'
Below the gallows tree.

Oh, little did my mother know,
When first she cradled me,
That I would become a rovin' boy,
And die on the gallows tree.

"Say ron-ten-lee, say won-ten-lee,
Say don-ten-lee," played he.
He played a tune and he danced aroun'
Below the gallows tree.

Untie these bands from off my hands,
And give to me my bow.
I've naught to leave my brave Scotland
But a tune before I go.

"Say ron-ten-lee, say won-ten-lee,
Say don-ten-lee," played he.
He played a tune and he danced aroun'
Below the gallows tree.

There's some come here to see me hanged,
And some to steal my fiddle.
But before that I do part with her
I'll break her through the middle.

He took the fiddle into both his hands,
He broke it o'er his knee,
Sayin', "When I am gone no other hands
Shall ever play on thee."

"Say ron-ten-lee, say won-ten-lee,
Say don-ten-lee," played he.
He played a tune and he danced aroun'
Below the gallows tree.

He played a tune and danced aroun',
And they hanged him to the tree.

Contributed by Bartleby - 2011/4/1 - 08:27




Language: Italian

PRIMA VERSIONE: Hamish Imlach

Qui la figura di MacPherson non è chiaramente individuata come personaggio negativo, anzi c’è un che di eroico, quasi romantico, nel suo Addio alla buia prigionia. La storia è ridotta alle sole strofe riguardanti l’ultimo atto presso la forca: le ultime parole di Jamie, la rottura del violino e l’inganno perpetrato dai nemici.
tratto da Terre celtiche
“Addio, tu solida cella oscura!
Addio a te,
la vita di MacPherson non durerà
a lungo sulla forca laggiù”
Ritornello
Così in modo allegro,
deciso e sprezzante lui
andava suonando una melodia
mentre ballava sotto la forca”

C’è gente venuta qui per vedermi impiccare
e altri per comprare il mio violino,
ma prima che io me ne separi
lo romperò nel mezzo

“Così prese il violino con entrambi le mani
e lo ruppe su di una pietra
dicendo: “Nessun’altra mano ti suonerà
dopo che sarò morto e sepolto”

“Cos’è la morte se non l’ultimo respiro?
Su di molti campi di battaglia
l’ho già sfidata e in questo posto
mi scontro con lei ancora una volta.

Slegatemi le mani
e portatemi la mia spada;
e non ci sarà un uomo in tutta la Scozia
che io non possa sfidare sul mio onore”

La grazia stava arrivando sul ponte di Banff
per liberare MacPherson,
ma essi misero l’orologio indietro di un quarto d’ora
e lo impiccarono all’albero.

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 23:25




Language: Italian

Versione italiana di Cattia Salto

VERSIONE DI ROBERT BURNS 1788
(The ‘Scots Musical Museum’ – Volume II, song 114)
“Addio, tu solida cella oscura!
Destino sciagurato,
la vita di MacPherson non durerà a lungo
sulla forca laggiù”.
CORO
Così in modo allegro,
deciso e sprezzante lui andava
e suonava una melodia mentre ballava
sotto la forca.

“Cos’è la morte se non l’ultimo respiro?
Su di molti campi di battaglia
l’ho già sfidata e in questo posto
mi scontro con lei ancora una volta.

Slegatemi le mani
e portatemi la mia spada;
e non ci sarà un uomo in tutta la Scozia
che io non possa sfidare sul mio onore”

Ho vissuto una vita di vessazioni e lotta;
muoio davanti al traditore:
brucia il mio cuore io devo morire
senza essere vendicato.

Ora addio luce, sole luminoso
e tutto sotto il cielo!
Possa il codardo disonorare e disprezzare il suo nome,
la disgrazia da affrontare non muoia”

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 23:29




Language: Scots

SECONDA VERSIONE Old Blind Dogs

Rispetto alla versione precedente si aggiungono un paio di aneddoti: siccome Jamie era reputato essere un ottimo spadaccino, è stato catturato solo con l’inganno di una donna, che lo ha attirato sotto il suo balcone, per gettargli addosso una spessa coperta impedendogli così di sguainare la spada contro i suoi aggressori. Si fa inoltre riferimento a un Lord di Grant, appartenente al clan Grant molto potente della contea di Inverness, che sembra abbia cercato di proteggere Jamie
Sae(1) rantinly(2), sae wantonly(3),
and sae dauntonly(4) gaed(5) he
He played a tune as he danced around
below the gallows tree

Farewell, ye dungeons dark and strong
A lang fareweel tae thee
Macpherson’s time will ne’er be lang
On yonder gallows tree.

‘Twas by a woman’s treacherous hand
That I was condemned tae dee
She ca’ed me o’er tae the window sill
And a blanket she threw o’er me

The Laird o’ Grant, oh that hieland sant
That first laid hands on me
He pleads the cause o’ Peter Broon
Ach, let MacPherson free

“Untie these bands frae off my hands
An’ bring tae me my sword
There’s nae a man in a’ Scotland
I’ll brave him at a word”

“Oh there’s some come here tae see me hanged
And some to buy my fiddle
But before I do part wi’ her
I’ll brak thro’ her the middle”

He ta’en the fiddle into both his hands
He’s brak it o’er a stane
Sayin’, “No anither hand will play on thee
When I am dead and gane”

“Oh little did my mither think
When first that she cradled me
That I would turn tae the rovin’ trade
And die on gallows tree”

Reprieve was comin’ o’er the brig o’ Banf
Tae set MacPherson free
They put the clock aye a quarter ‘fore
And they hanged him frae the tree.
NOTE
1) “sae” = so
2) “rantinly o rantingly” = merrily
3)“wantonly o wantingly” = adverb version of “want”
4)“dauntonly o dauntingly” = overcome
5)“gaed” = went
6) “brig” = bridge
7) Banff è una cittadina sulla costa Est della Scozia nel Aberdeenshire

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 23:35




Language: Italian

Versione italiana di Cattia Salto

Lord Alexander Duff signore di Braco fu il suo mortale nemico che lo catturò una volta a Keith durante la fiera di S Rufus; riuscito a sfuggire alla prigionia, Jamie venne ricatturato e portato con una grossa scorta armata alla prigione di Banff.
Macpherson e tre dei suoi uomini furono processati a Banff dallo sceriffo Nicholas Dunbar (chiaramente un caro amico di Duff) e condannati all’impiccagione con la generica accusa di essere non solo ladri ma anche “egyptians and vagabonds” [zingari e vagabondi]. Nell’atto di condanna, ancora conservato, tra le accuse riconosciute meritorie di condanna c’erano anche quelle di: parlare una lingua straniera, passare le notti a cantare, ballare e fare sesso (il terme utilizzato è “debauchery” ossia comportamento vizioso, dissolutezza).
per approfondimento in
Terre celtiche
Così in modo allegro,
deciso e sprezzante lui
andava suonando una melodia
mentre ballava sotto la forca”

“Addio, tu solida cella oscura!
Addio a te,
la vita di MacPherson non durerà
a lungo sulla forca laggiù”

Fu per la mano infame di una donna,
che fui condannato a morire,
mi chiamò sotto al suo balcone
e una coperta gettò su di me

Lord Grant, quel santo montanaro
che per primo mi protesse
lui perorò la causa di Peter Brown
per lasciare libero MacPherson

Slegatemi le mani
e portatemi la mia spada;
e non ci sarà un uomo in tutta la Scozia
che io non possa sfidare sul mio onore”

C’è gente venuta qui per vedermi impiccare
e altri per comprare il mio violino,
ma prima che io me ne separi
lo romperò nel mezzo”

Così prese il violino con entrambi le mani
e lo ruppe su di una pietra
dicendo: “Nessun’altra mano ti suonerà
dopo che sarò morto e sepolto”

Oh mai pensava mia madre,
quando all’inizio mi cullava
che io sarei diventato un vagabondo,
per morire sulla forca

La grazia stava arrivando sul ponte di Banff
per liberare MacPherson,
ma essi misero l’orologio indietro di un quarto d’ora
e lo impiccarono all’albero.

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 23:40


Old Blind Dogs live California WorldFest 2009. Per sentire il tipico accento scozzese: sul palco sono solo in quattro ma ci mettono l’anima, lo strumentale finale (lungo quasi come la parte cantata) è da mozzafiato con il duetto cornamusa-violino e irish-bouzouki+percussioni

Cattia Salto - 2015/9/11 - 23:41



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org