Language   

La vita per il pane

Quartetto Urbano
Language: Italian



Dammi una mano anche una volta sola
poi me ne sto lontano cerco la parola
La vita per il pane, il pane per la vita
E dammi la mano anche una volta sola
poi te ne stai lontano
Mi basta una parola
E andavo per la strada la testa nei pensieri
Poi mi sono voltata: i tuoi capelli neri
Lontano te ne voli, le idee nel tuo cappello
Mi hanno rimasto sola lasciata sul più bello
Anch'io starò lontana, lontana è la salvezza
Lontana come il mare la vita senza prezzo
La vita mai vissuta dentr'a quel buco nero
Stava dentr'a una mano succhiata piano piano
La vita se n'è andata per guadagnare il pane
La vita per il pane, il pane per la vita
Ma dove la troviamo mai quella via d'uscita?

Ricordi quanta luce che ci scaldava il cuore
La gente del villaggio quando faceva il pane
Siamo partiti sani ora siamo malati
Non ci basta più il pane ci siamo rovinati

Ma chi sono questi
che vengono da lontano
Da capanne nel deserto con le buche scavate,
macerie abitate?
Ma chi sono questi
che vengono da lontano
passano i monti passano il mare
fanno quello che ormai più non facciamo?
Ma chi sono questi che stan cambiando il mondo?
C'è tanto da fare, chi non inventa muore
loro lo sanno
non se lo chiedono neppure
loro lo sanno.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org