Language   

Confini

Luca Bassanese
Language: Italian



Lo vuoi capire che il mondo non è solo casa tua?
E non vi sono immigrati ma solo viandanti
E non vi sono stranieri ma solo vicini
Non vi sono confini, non vi sono confini

Nessuno può rubarti nulla
Se ciò che hai di più caro è la tua coscienza
Nessuno può rubarti nulla
Se ciò che hai di più caro sono i tuoi pensieri

Lo vuoi capire che il mondo non è solo casa tua?
E non vi sono immigrati ma solo viandanti
E non vi sono stranieri ma solo vicini
Non vi sono confini

Non puoi vendere la terra
Sulla quale la gente cammina
Non puoi credere di avere
Qualcosa che non ti appartiene

Il lavoro è un bisogno
Per vivere non per morire
E ogni casa è soltanto un luogo
Di riparo nei giorni di pioggia

Lo vuoi capire che il mondo non è solo casa tua?
E non vi sono immigrati ma solo viandanti

Ogni viaggio ha il suo senso
Il senso di andare
Ogni strada ha un incrocio
Per poterti incontrare
Volano gli uccelli
Come vento tra le nuvole
E non vi sono regole
Né rivincite

Non puoi vendere la terra
Sulla quale la gente cammina
Non puoi credere di avere
Qualcosa che non ti appartiene
Che non avrai mai

Lo vuoi capire che il mondo non è solo casa tua?
E non vi sono immigrati ma solo viandanti
E non vi sono stranieri ma solo vicini
Non vi sono confini non vi sono confini

Non puoi vendere la terra

...

Che non avrai mai

No no no no no no


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org