Lingua   

Il terzo mondo

Il Teatro degli Orrori
Lingua: Italiano



Non posso più sopportare
i miserabili al potere
solo le mie disperazioni
mi fanno sentire ancora vivo
ho fame d'amore e ti desidero
ho fame d'amore e ti desidero

Ma porca miseria, tutte a me devono capitare
inconvenienti e poi disgrazie e sciagure
ma in che paese vivo
IL TERZO MONDO
rischiano la pelle
azzardano il riscatto ogni giorno
non sempre prudenti
nel terzo mondo fanno finta
di vivere in democrazie
il libero commercio di schiavi
c'è ancora nel terzo mondo
se parli troppo ti fanno fuori
se non ti fai gli affari tuoi
se non ti da noia
gli zingari li bruciano
e poi li mandano via
non posso più sopportare
i miserabili al potere
solo le mie disperazioni
mi fanno sentire ancora vivo
ho fame d'amore e ti desidero
ho fame d'amore e ti desidero

Via di corsa!
che il ghetto fa paura
e non ti biasimo
avrei paura anch'io al posto tuo
prima o poi ci incontreremo
dovrai starmi distante
almeno qualche metro
ne ho abbastanza dei cretini che camminano
senza i soliti guardia spalle
io ti faccio una faccia così
e ti mando a calci nel sedere
dritto all'ospedale, non al pronto soccorso
in rianimazione. E che sia chiaro
che te lo meriti


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org