Lingua   

'A Guerra

Libero Bovio
Lingua: Napoletano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

‘O scarrafone
(Pino Daniele)
Surdate
(Libero Bovio)


[1916]
Testo e musica di Libero Bovio

 Libero Bovio


Forse una delle più note canzoni napoletane di uno dei suoi massimi autori. Null'altro v'è da dire.
E nce pò stà 'na mamma 'ncopp 'a terra
ca 'o figlio suio carnale 'o fa partì
senza jettà 'na lacrema
p' o figlio ca va 'a guerra
e 'nguerra pò murì?
No, chesto nun pò essere,
nun me dicite 'e sì.
'A patria, sissignore, 'a patria è ssanta.
Che vò? Vò 'e figlie nuoste? Eccuce ccà.
Parteno 'nguerra, e cantano,
ma 'a mamma no, nun canta,
pecchè nun pò cantà
I'tengo sulo a figliemo,
e ssò vecchia d'età!
Figlio mio bello, addio. T'aggio crisciuto
sott' a stu sciato mio, vicino a me,
e nun te voglio perdere.
Màmmeta ha fatto 'o vuto
ej ninno mio, pe' te
E, primma ca se nzerrano
'st'uocchie, t'aggia vedè!
Vedite… I'nun me lagno,
e me mettesse scuorno 'e vedè chiagnere
'o figlio mio ca parte,
ma j' ca sò mamma… j' chiagno!

inviata da Riccardo Venturi - 11/6/2005 - 19:21



Lingua: Italiano

Il testo in lingua italiana:
LA GUERRA

Avete mai visto su questa terra madri
che lasciano partire i loro figli
senza piangere
in guerra per morire?
No questo non è possibile non ditemi di sì
la patria è vero è santa
cosa vuole? i nostri figli?
eccoli qua
partono per la guerra e cantano
ma la mamma non canta perché non può.
Io ho solo questo figlio e sono vecchia
figlio caro addio, t'ho cresciuto
con il mio respiro e non voglio perderti
sai figlio mio ho fatto un voto per te
e non morirò senza vederti.
Vedete non mi lagno
perché non voglio che mio figlio partendo pianga
ma io che sono madre piango.

11/6/2005 - 19:21



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org