Language   

E finalmente poi la luce

Impatto Zero
Language: Italian



Sento ancora quel dolore e quegli occhi crudeli...
in quella fredda notte chiuso nel regina coeli...
Una chiamata per me... "stai tranquillo non è niente..."
ora seguici stai zitto e non fare più domande...

Mentre cammino una pacca sulla spalla
un bisbiglio nell'orecchio "tra poco si balla..."
qualcosa non tornava, era tutto così strano...
che silenzio nella stanza che ambiente malsano...

Poi all'improvviso la porta sbatte forte
diventa tutto buio e non capisco più niente...
l'odore del sangue le mie grida soffocate...
il mio corpo si dibatte in un SACCO di risate...

Quel piede sulla faccia da dietro tenuto
non avevo neanche forza di chiedere aiuto
nessuno ha visto né sentito questa storia non piace
un altro colpo sul mio corpo e finalmente poi la luce...

Sto cadendo nel vuoto per la verità
per dimostrare al mondo la cruda realtà
il mio silenzio infrange le parole che
portavo per paura qui dentro di me


Non ero ancora pronto ma che avete combinato...
vi sentivate forti ad uccidere un drogato?
42 chili in una squallida vita
si è scatenata con violenza la vostra anima accanita

La mia faccia è tumefatta sono ridotto male
e sui giornali c'è scritto "sono caduto dalle scale"...
ora spunta fuori che un detenuto mi ha picchiato
ma è solo tutto un modo per difendere chi è stato

Sarebbe brutto far vedere che chi ci difende
si diverte nel lavoro ad ammazzare la gente...
belle le foto vi è piaciuto il primo piano?
quello che vedete sono io non un marziano!!

E' vero "si vede" sono morto per errore
anche se sembro appena uscito da un film dell'orrore
non scorderò le facce... le risate... quel sapore...
ero da solo contro tutti e sono morto con onore...

Sto cadendo nel vuoto per la verità
per dimostrare al mondo la cruda realtà
il mio silenzio infrange le parole che
portavo per paura qui dentro di me


Chiedo scusa a mia madre non sono stato un bravo figlio
chiedo scusa a mio padre non accettavo il tuo consiglio
chiedo scusa a mia sorella per l'amor che non ti ho dato
chiedo scusa a tutti quanti per come me ne sono andato

Il mio tempo è scaduto il mio viaggio è finito
ma ne è valsa la pena, quella di essere esistito
voglio che si sappia solamente verità
così che le persone guardino in faccia la realtà

Voglio che la mia storia FACCIA NOTIZIA
voglio che per una volta il mondo FACCIA GIUSTIZIA!


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org