Lingua   

Primavera a Sarajevo

Enrico Ruggeri
Lingua: Italiano



La balalajka, la balalajka dentro alle case mutilate dalla faida
Ancora suona la balalajka lungo i giardini tra le croci e le moschee
Il fiume va più nero della sera oltre la torre e l'università
C'è sopra il ponte una bandiera che sta sventolando ancora
Qui c'è ancora la città qui c'è la gente dentro al bar
Il cielo è sopra la città e ci nasconde, ci confonde e cambia
Qui c'è tutta la città la mia è primavera, è primavera
Amore aspettami che c'è una vita intera, c'è ancora sole a primavera
Ti porto sopra alla collina e tu verrai sopra Dobrinja, dopo Nedzarici
Ci sono fiori dedicati a noi ho l'indirizzo degli amici
Li potrai vedere ancora qui c'è ancora la città qui c'è la gente dentro al bar
Il cielo è sopra la città e ci difende e sempre ci accompagna
Qui c'è tutta la città, la mia, oh balalajka, oh balalajka
Non c'è più neve, brilla tutta la bascarsija ancora suona la balalajka
Il mio futuro voglio regalare a te a te che sei la vita che volevo
Perchè la vita è il sogno che farai sale la luna a Sarajevo
Che ci sta aspettando ancora qui c'è ancora la città, qui c'è la gente dentro al bar
Il cielo è sopra la città e ci difende e sempre ci accompagna qui c'è ancora la città
Qui c'è la gente dentro al bar il cielo è sopra la città, la mia...


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org