Lingua   

Meceчина [Mesečina]

Goran Bregović / Горан Бреговић


Lingua: Serbo


Ti può interessare anche...

Yugo 45
(Zabranjeno Pušenje)
Song For Sarajevo
(Judy Collins)
Mi smo još uvek zemljaci
(Đorđe Balašević / Ђорђе Балашевић)


[1995]
Testo di Emir Kusturica
Musica di Goran Bregović, basata su Djeli Mara di Šaban Barajmović
Dalla colonna sonora del film Underground di Emir Kusturica

Lyrics by Emir Kusturica
Music by Goran Bregović, based on Djeli Mara by Šaban Barajmović
From the soundtrack of the motion picture Underground by Emir Kusturica


Goran Bregović.
Goran Bregović.


La canzone è data sia nel testo in alfabeto cirillico serbo che in alfabeto latino croato.

brmEmir Kusturica, che oltre un regista è anche un musicista (nota la sua "partecipazione saltuaria" a una delle più storiche rockbands jugoslave, gli Zabranjeno Pušenje o "No Smoking Orchestra"), ha scritto il testo di questa canzone per il quello che forse è il suo film più celebre, Underground, Palma d'Oro al festival di Cannes del 1995. Un film ironico e amaro sul destino della Jugoslavia, dalla sua sanguinosa frammentazione fino alla fine del secolo. La guerra è sì quella che distrusse Sarajevo, non solo fisicamente ma anche e soprattutto tutto il suo tessuto sociale e culturale secolare, ma anche quelle, interminabile e intermittente, che ha devastato i Balcani. Goran Bregović la mise in musica basandosi su una canzone dell'autore gitano Šaban Barajmović, intitolata Djeli Mara; il risultato fu che questo pezzo, assieme a Kalašnjikov, fece salire alle stelle la popolarità di Bregović e di tutta la musica balcanico-gitana (che qualcuno chiama persino "bregoviana"). [RV]


Emir Kusturica.
Emir Kusturica.
Underground
Нема више сунца,
Нема више месеца.
Нема тебе, нема joj.
Покрива нас ратна тама,
Покрива нас тама joj.
A ja ce питам мoja драга:
Шта ће бити са нaма?
Meceчина, однели je..joj, joj,
joj, joj.
Сунце cија понођ биje, joj
joj, joj, joj.
Ca небеса, запроклиja:
Hико не зна, нико не зна
Hико не зна, нико не зна
Hико не зна шта то cиja.



Lingua: Serbo

La versione in "Latinica" (l'alfabeto serbo-latino)

underground finale
MESEČINA

Nema više sunca,
Nema više meseca.
Nema tebe, nema mene.
Ničeg više, nema joj.
Pokriva nas ratna tama,
Pokriva nas tama joj.
A ja se pitam moja draga:
Šta će biti sa nama?
Mesečina, odneli je..joj joj,
joj joj.
Sunce sija ponoć bije, joj
joj, joj joj.
Sa nebesa, zaproklija:
Niko ne zna, niko ne zna
Niko ne zna, niko ne zna,
Niko ne zna šta to sija.

inviata da Riccardo Venturi - 23/6/2006 - 10:32




Lingua: Inglese

Versione inglese
MOONLIGHT

There is no more sun,
There is no more moon,
You are no more, I am no more.
There is nothing more... oh.
Darkness of war has covered us,
Darkness has covered us... oh.
And I wonder, my dear:
What will happen with us?
Moonlight, moonlight... oh-oh,
oh-oh.
Sun is shining, sun is
shining... oh-oh, oh-oh.
From above,it breaks through...
No one knows, no one knows,
No one knows, no one knows,
No one knows what is it that



Lingua: Italiano

Versione italiana
PLENILUNIO

Non c'è più sole....
non c'è più luna....
non ci sei tu....
non ci sono piu' io..
non c'è più niente!
Ci ha coperto il buio della guerra...
ci ha coperto il buio...
Ed io mi chiedo mia cara...
cosa succederà con noi...
plenilunio ...plenilunio....joj - joj , joj - joj .
Il sole brilla ....il sole brilla ..joj - joj , joj - joj .
Dal cielo un raggio arriva....
nessuno sa.....nessuno sa.....
nessuno sa.....nessuno sa....
nessuno sa.....cosa è che brilla.....



Lingua: Italiano

Versione italiana di Flavio Poltronieri

Questa mia non è una versione letterale, pur cercando di rispettare lo spirito dell'originale, ma l'avevo preparata per una situazione musicale in piazza di anni fa; vorrei cogliere l'occasione per ricordare che nella canzone Djeli Mara del gitano Šaban Barajmović, il testo racconta della zingara Mara che finì imprigionata a Budapest per avere rubato una sciarpa rossa al mercato...grande personaggio questo Barajmović, nato a Niš, in Serbia, nel 1936, il cui conservatorio musicale è stata la strada e che durante il servizio militare desiderando restare in contatto con l'amata ma...non sapendo scrivere, preferì disertare l'esercito. Fu anche cantante nell'orchestra della prigione e portiere nella squadra di calcio sempre della prigione e una cicatrice dal petto al pube rivela quali erano le regole carcerarie del tempo. Quando nel 1964 riacquistò la libertà iniziò subito a guadagnare con la musica, comprò una Mercedes, un abito bianco, ingaggiò due guardie del corpo e così si ripresentò nel ghetto zingaro di Niš ma qualche ora più tardi aveva già perduto tutto al gioco. Mai si interessò a proteggere i suoi interessi musicali e fu spesso derubato delle sue canzoni che riempirono di soldi altre tasche mentre lui continuò sempre a vivere alla giornata e a cantare libero e senza frontiere.
Flavio Poltronieri
CHIARO DI LUNA

La luna non
splende più qui
la neve cade sul nostro sole
non parlano più quelli che se ne sono andati
siamo cresciuti disabituati a proibire
l'amore
la guerra è una trappola familiare per noi
siamo nascosti in
notti nere come il corvo

Fai la tua scelta adesso
fai la tua scelta, oi oi!
Né canzoni né chiari di luna, oi oi!
Né vita, né morte,
né giorni di giovinezza
tutto in pezzi
tutto in pezzi
tutto in pezzi
tutto in pezzi
me ne sono andato con la speranza di un colpo solo

inviata da Flavio Poltronieri - 21/4/2014 - 21:51




Lingua: Italiano

Versione italiana del brano "Mesecina" tratta dall'album dei Flexus "Flexus in concerto - This land is your land"

Versione italiana di Gianluca Magnani.

AL CHIAR DI LUNA

Non di vede più il sole
Più nessuna luna
Non ci sei tu e non ci sono io
Non c’è più niente
Sotto il buio della guerra
Sotto il buio
E mi chiedo mia cara
Come finirà

Al chiar di luna, chiar di luna
Ioioh.. Ioioh..
Il sole brilla, la notte batte
Ioioh.. Ioioh..
Sopra la città
Nessuno lo sa
Quel che brilla
Quel che brilla
Quel che brilla sopra la città

inviata da Gianluca Magnani - 7/1/2017 - 19:23




Lingua: Inglese

Ulteriore versione inglese (di Emir?)
MOONLIGHT

There is no more sun
There is no more moon
You're gone, I'm gone
There is nothing anymore
The darkness of war has covered us, my dear
I ask myself, my dear
What will become of us
Moonlight, moonlight,
The sun is shining, the sun is shining
Fresh air is coming from the heaven
Nobody knows
Nobody knows what is shining

inviata da Emir - 6/2/2006 - 00:11




Lingua: Spagnolo

Versione spagnola di Leandro Fanzone
da questa pagina
LUZ DE LUNA

Ya no hay sol,
ya no hay luna,
no estás vos, no estoy yo,
ya no hay nada más, ¡ay!
La oscuridad de la guerra nos tapó,
la oscuridad nos tapó, ¡ay!
Y yo me pregunto, mi amor,
¿qué será de nosotros?
Luz de luna, luz de luna, ay, ay, ay,
el sol brilla, el sol brilla, ay, ay, ay,
el aire fresco viene del cielo,
Nadie sabe, nadie sabe,
nadie sabe, nadie sabe,
nadie sabe qué es lo que brilla.

inviata da Riccardo Venturi - 3/4/2007 - 11:51


Riprendendo questa pagina per la lunga ristrutturazione delle CCG primitive, mi si è soffermato l'occhio sulla versione inglese inviata da "Emir". Stai a vedere che tra gli "ospiti in semi-incognito" di questo sito ci abbiamo avuto anche Emir Kusturica in persona...

Riccardo Venturi - 9/4/2009 - 03:17


La traduzione inglese di "Emir" è più simile all'originale di quanto lo sia la prima.

1/4/2013 - 11:58



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org