Dire Straits

Canzoni contro la guerra di Dire Straits
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Regno Unito Regno Unito


Dire Straits
La storia dei Dire Straits

Giugno - Dicembre 1977

Meno di un'anno dopo l'uscita dell' "Anarchy in the UK", Mark Knopfler, insegnante (chitarra e canto, nato il 12 agosto 1949), suo fratello più giovane David Knopfler, impiegato (chitarra, nato come suo fratello a Glasgow e cresiuto a Newcastle) e lo studente in sociologia John Illsley (basso, nato il 24 giugno 1949) affittano un appartamento a Deptford, nella parte sud di Londra. Essi cominciano ad eseguire dei brani di Mark e trovano un batterista, Pick Withers, musicista ingaggiato dagli Studios Rockfield di Dave Edmunds.
Con il nome del gruppo del Café Racers, essi fanno il loro debutto in un festival punk ( dove la stella è Sqeeze). Un amico di Pick, che constata la loro triste condizione finanziaria, consiglia loro di chiamarsi Dire Straits ("Grandi difficoltà"). Con sole 120 copie registrano allora una demo e la donano a Charles Gillett, animatore alla BBC, e ritenuto uno scopritore di talenti. John Stainze, il "label manager" della Phonogram, ascolta la radio e immediatamente i Dire Straits si ritrovano con il "label" Vertigo.In dicembre Stainze contatta Ed Bicknell, il primo batterista del gruppo di Jess Conrade gli domanda di suonare inqualche concerto con il suo gruppo.A questo punto Ed decide di diventare il loro manager e li fa ritornare in Inghilterra per la prima partenza dei Talking Heads.



14 Febbraio - Novembre 1978

Tra il 14 febbraio e l'8 marzo I Dire Straits registrano il loro primo album agli studi Basing Street di Londra, sotto la direzione del produttore Muff Winwood. All'interno troviamo "Sultans Of Swing", "Water Of Love" e "Six Blades Knife". Le copie prodotte sono 12500. Una miseria!
Tra marzo e novembre i Dire Straits fanno una piccola tournée, attraverso l'Inghilterra, la Francia, L'Olanda e la Germania, per attirare rapidamente più gente possibile. Malgrado le cronache entusiastiche e le buone reazioni da parte di tutti, il loro primo singolo, "Sultans of Swing", come il loro primo album (intitolato semplicemente "Dire Straits"), non fa che una breve apparizione nelle hits parades. Il gruppo firma con la Warner negli Stati Uniti e Mark parte per gli studi Muscle Shoals per suonare con Mavis Staples sotto la direzione di Jerry Wexler (qui ritroviamo anche i Drifetrs, Aretha Franklin e Ray Charles). Wexler e il tastierista degli studi Muscle Shoals, Barry Beckett, accettano di produrre il loro secondo album.



27 Novembre 1978 - Dicembre 1979

Tra il 27 novembre 1978 e il 10 gennaio 1979, i Dire Straits registrano "Communique" (dove si ritrovano "Lady Writer" e "Once Upon A Time In The West") negli studi Compass Point di Nassau, alle Bahamas. Nel frattempo, il loro primo album, "Dire Straits", diventa il numero uno in Australia e si arrampica gradualmente nella "top 10" americana così come era già successo in Europa.
Tra il 23 febbraio e il 3 aprile di quell'anno i Dire Straits compiono la prima tournée americana, 51 concerti eseguiti in 38 giorni e 300 interviste. Mark suona in "Gaucho", l'album di Steely Dan. Intanto, "Sultans of Swing" è il numero 4 nelle classifiche, mentre l'album "Dire Straits" è il numero 2.Quando suonano a Los Angeles, Bob Dylan è tra il pubblico, e chiede a Mark e a Pick di suonare nel suo nuovo album, "Slow Train Coming" (il disco della sua resurrezione, prodotto da Wexler e Beckett agli studi Muscle Shoals tra l'1 e il 12 maggio). Quando tornano in Inghilterra, "Sultans of Swing" è il numero 8 nelle classifiche, mentre "Dire Straits" è il numero 5 (resterà 130 settimane nelle hits parades!).
Tra giugno e dicembre del 1979 "Communique" diventa un immenso successo mondiale (il numero 5 in Inghilterra, il numero 11 negli USA, il primo album a entrare direttamente al primo posto in Germania) e dappertutto il primo album, "Dire Straits", è nelle classifiche. Le tournées in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Europa sono un'autentico successo. Dopo i concerti a Dublino, poco prima di Natale, poi a Belfast e a Londra, i Dire Straits annunciano una pausa di sei mesi.



Giugno 1980 - Luglio 1981

Tra giugno e luglio, il gruppo registra "Making Movies" (con "Tunnel Of love", "Solid Rock", "Skateaway" e "Romeo And Juliet") alla Power Station di New York, con Jimmy Lovine come produttore (lo stesso che ha prodotto l'album di Springsteen "Born to Run" e "Easter" di Patty Smith). Roy Bittan, pianista della E Street Band, viene a suonare il pianoforte per la registrazione di questo disco. Nel frattempo David Knopfler lascia il gruppo per una carriera come solista.
Tra il settembre del 1980 e il luglio del 1981 dopo alcune audizioni, il chitarrista californiano Hal Lindes e il tastierista Alan Clark (nato il 5 marzo 1952) vengono a rinforzare il gruppo. Dopo l'uscita di "Making Movies" (il 17 ottobre), il gruppo torna negli Stati Uniti e in Europa (250000 persone). "Romeo and Juliet" è diventato il numero 4 in Inghilterra, quattro mesi dopo la sua uscita.



Marzo - Luglio 1982

Tra marzo e giugno, i Dire Straits registrano "Love over Gold" a New York, prodotto da Mark Knopfler e mixato da Neil Dorfsman. il primo lato dell'LP non contiene che due titoli: "Telegraph Road" e "Private Investigations" ("Private Dancer", tolto dall'album, sarà nel 1984 utilizzato da Tina Turner per rilanciare la sua carriera). Dopo un po' di tempo, Pick Withers decide di lasciare il gruppo per consacrarsi con il Jazz.
Nel luglio del 1982, Mark Knopfler registra la sua prima colonna sonora per il film, di piccolo budget, di David Puttman: "Local Hero". Egli trova questo lavoro dopo che Ed Bicknell ha fatto il giro dei produttori di films con "Making Movies" sotto il braccio! (L'album otterrà la quattordicesima posizione nelle classifiche l'anno seguente). Dentro "Love over Gold" e "Local Hero", Mark registra alcune parti con la chitarra. Egli lavora allora con Van Morrison.



Agosto 1982 - Luglio 1983

"Private Investigations" è, inizialmente, il più grosso fiasco dei Dire Straits (arriva addirittura a essere il numero 20, perché le radio non sono attratte da un brano di sette minuti! "Love over Gold" è il numero 1 per un mese, il loro primo numero 1 in "casa"! Con questo album, il gruppo non smette più di avere successo in tutto il mondo (è infatti il numero 1 in 16 paesi), tranne che in America, dove, come "Making Movies", esso non supera la 19^ posizione. Terry Williams, ex Rockpile con Dave Edmunds, diventa in settembre il batterista del gruppo e suona sull'LP di Rock'n'Roll dei Dire Straits "Twisting by the Pool" (che esce in febbraio). Terry Williams e Mark iniziano a registrare con Phil Everly a Londra. In seguito i Dire Straits partono per una tournée.
Il gruppo effettua la più grossa tournée che l'Australia abbia mai conosciuto, e batte i records d'affluenza in Nuova Zelanda (62000 spettatori a Auckland).
Per la prima volta, i Dire Straits suonano in Giappone. In aprile e in maggio, Mark Knopfler intraprende la sua prima produzione (che si chiamerà "Local Hero") in coproduzione e in duetto sull'album di Bob Dylan "Infidels".



Agosto 1983 - Aprile 1985

Esce il doppio album "Alchemy", registrato il 22 e 23 luglio del 1983 all'Hammersmith Odeon. I Dire Straits lo incidono per ottenere una vera testimonianza del concerto. L'album esce nel marzo successivo (3^ in Inghilterra, 46^ negli USA).
Durante l'autunno e l'inverno del 1983, Mark scrive e registra le colonne sonore di due films inglesi: "Cal", prodotto da David Puttnam e "Comfort and Joy", realizzato da Bill Forsyth. In questo periodo, Mark lavora con il tastierista Guy Fletcher, che finisce per inserirsi nel gruppo a fianco di Alan Clark. I "tastieristi gemelli" sono nati! Contemporaneamente, Mark e John Illsley suonano per il primo album da solista di David Knopfler, "Release", e John registra il suo primo album, "Never told a Soul", con Mark e Terry Williams. In Novembre, Mark sposa Lourdes Salomone a Kensington.
Nel giugno del 1984, produce il nuovo album "Knife", che ottiene la quattordicesima posizione nelle classifiche inglesi.
Tra il novembre del 1984 e l'aprile del 1985, i Dire Straits registrano "Brothers in Arms". Mark lo co-produce con Neil Dorfsman agli studi Air di Montserrat: qui si ritrovano "So far away", "Walk of Life", "Money for Nothing" e "Your latest Trick". Guy Fletcher (nato il 25 Maggio 1960) si inserisce nel gruppo (egli ha già lavorato con Roxy Music e come musicista da studio), come secondo tastierista. Hal Lindes se ne va dopo la registrazione ed è rimpiazzato da Jack Soon (un amico di Mark che lavorava come commesso alla boutique Rudy's Music Shop a New York) in vista della tournée-maratona che si prepara. Per prima cosa, i Dire Straits ingaggiano un sassofonista, Chris White, della National Youth Jazz Orchestra.



Aprile 1985 - Aprile 1986

"Brothers in Arms" entra direttamente nella prima posizione delle classifiche inglesi (dove resterà per 3 settimane) e ottiene dappertutto (negli USA come nel resto del mondo) un successo insperato. L'album oltrepassa di mille volte tutte le previsioni.
Negli USA, l'album è il numero 1 in agosto, e resta nella prima posizione per nove settimane. "Money for Nothing", scritto con Sting, diventa il loro primo singolo nelle hit degli USA. Nei mesi che seguono, "Brothers in Arms" è al primo posto in Canada, Brasile, Austria, Belgio, Danimarca, Irlanda, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Iugoslavia, Australia, Nuova Zelanda, Hong Kong e in Israele. Inoltre, "Brothers in Arms" segna il passaggio dall'LP al CD.
La tournée copre 23 paesi, 177 città, per un totale di 248 concerti. Vengono venduti tre milioni di biglietti. Nel dicembre 1985, i Dire Straits suonano per 23 serate consecutive in Inghilterra. Il 13 luglio 1985, i Dire Straits suonano per un miliardo di telespettatori allo stadio di Wembley. La tournée finisce il 26 aprile 1986 a Sydney, dopo altre venti tappe in Australia.




Giugno 1986 - Luglio 1988

Mark e John suonano per il Prince's Trust Concert a Wembley con Paul McCartney, Elton John e Tina Turner. Mark produce due canzoni per Tina Turner (nell'album "Break every Rule", gli lasciano una canzone, "Overnight Sensation").
Approfittando delle vacanze del gruppo, Mark registra la colonna sonora del film di Martin Scorzese "Il Colore Dell'Argento" (con Tom Cruise e Paul Newman). Egli richiama Paul McCartney per una versione di "Let it Be" in favore delle vittime del naufragio del traghetto di Zeebrugge, in seguito suona con Chet Atkins in occasione della tredicesima "Secret's Policeman's Bal" in favore di Amnesty International.
Poi egli scrive e registra la colonna sonora del film di Bob Reiner "The Princess Bride", produce l'album di Willy Deville, "Miracle", e numerose canzoni del disco di Randy Newman, "Land of Dreams". Nel frattempo, John Illsley registra un singolo con lo pseudonimo di "K Wallis B and the Dark Shades of Night", poi esce il suo secondo da solista, "Glass".
Il 9 Novembre 1987, Lourdes Knopfler dà alla luce due gemelli, Benji e Joseph. All'inizio del 1988, Mark ritrova due vecchi amici dei tempi in cui, a Leeds, egli studiava giornalismo: Steve Phillips e Brendan Croker. Egli propose a Brendan di produrre il suo nuovo album, e a Phillips suggerì di incidere un disco insieme.
Nei mesi che seguono i Dire Straits registrano alcune canzoni country e blues.



Gennaio - Dicembre 1989

Mark scrive e registra la colonna sonora del film "Last Exit to Brooklyn" (realizzato da Uli Edel). Durante l'estate, dopo una lunga conversazione ad un pub d'angolo con Steve Phillips e Brendan Croker, nasce il gruppo dei Notting Hillbillies. Viene pianificata una tourneé e Ed Bicknell, il manager dei Dire Straits, diventa il batterista di questo gruppo.
In giugno, dopo due concerti all'Hammersmith Odeon, i Dire Straits, con Eric Clapton come seconda chitarra, suonano per il 70^ compleanno di Nelson Mandela allo stadio di Wembley. Sono loro che concludono questa manifestazione che fa parte della campagna degli artisti contro l'Apartheid.
Tra luglio e ottobre Mark suona sull'album di Joan Armatrading, "The Shouting Stage", poi suona ancora con Alan Clark nel gruppo di Eric Clapton in tournée negli Stati Uniti. Nello stesso periodo esce una raccolta "Money for Nothing" (numero 1 in Inghilterra).



Gennaio - Ottobre 1990

L'album dei Notting Hillbillies, "Missing...Presumed having a Good Time" esce il 5 marzo prodotto dalla Phonogram e si inserisce nella "top 10" inglese. In Aprile-Maggio, il gruppo parte in tournée in Inghilterra per 41 concerti in 43 giorni. La conclusione di questa esperienza dei Notting Hillbillies viene riscoperta da una frase di Mark, all'interno di un intervista: "Io sono completamente innamorato della musica". In questa tournée Mark utilizza una pedal steel guitar. Nel frattempo, Mark finisce di registrare uno dei due album con Chet Atkins. Questo disco, "Neck and Neck", esce nel novembre 1990 (è il numero 29 in Inghilterra e il numero 1 delle classifiche country inglesi. Le vendite di Chet Atkins si moltiplicano per sei).
Mark finisce anche qualche registrazione con Buddy Guy e Brendan Croker.
Dopo cinque anni di separazione, è arrivato il momento di ritornare con i Dire Straits. Mark trascorre l'estate negli Stati Uniti e scrive 15 canzoni che faranno parte del nuovo album.
Tra il novembre del 1990 e il maggio del 1991, i Dire Straits registrano il sesto album, "On Every Street" agli Studi Air di Londra, mixato da Neil Dorfsman (Bill Chnee e Chuck Ainlay sono i tecnici del suono. Una canzone, "Heavy fuel", è invece mixata da Bob Clearmountain.



23 Agosto 1991 - 9 Ottobre 1992

I Dire Straits iniziano una tournée mondiale con 5 concerti a Dublino (The Point), e con la previsione di 250 o 300 concerti da distribuire in un anno e mezzo. Il pubblico è dell'ordine di 7 milioni di persone. La tournée coincide con l'uscita di "On Every Street" che riscontra un'altra volta un successo mondiale, soprattutto grazie a titoli come "Calling Elvis", "On Every Street", "The Bug" e "Heavy Fuel" che sono ritrasmessi dalle radio di tutto il mondo.
La formazione del 1986 è profondamente cambiata: allora, Knopfler, Illsley, Fletcher e Clark rappresentavano ufficialmente i Dire Straits, adesso il guppo include anche Chris White (sassofono), Paul Franklin (pedal steel guitar), Danny Cummings (percussioni), Phil Palmer (chitarra) e Chris Whitten (batteria).
La tournée sarà l'occasione di far uscire una registrazione dei concerti, e l'album "On The Night", che riprende le migliori performances live dei Dire Straits uscirà nel 1993 e conoscerà un successo mondiale.

Curiosità

Tutto cominciò quando i Dire Straits condividevano un piccolo appartamento della periferia londinese. Una grande scritta lampeggiava sul muro del palazzo "Love Over Gold".Il titolo perfetto per l'album che li avrebbe resi famosi, pensarono.
La nettezza urbana un giorno decise di ridipingere quel muro pieno di scritte! Ma gli abitanti protestarono e fu indetto un concorso per ridisegnare lo storico muro. Così, oggi "Love Over Gold" è non solo il vendutissimo album dei Dire Straits, ma anche un coloratissimo murales di 15 metri realizzato dall'artista Gary Drostle. Una bella storia vero?


(da:

http://www.direstraits2000.cjb.net/ )