Dmitrij Dmitrievič Šostakovič / Дмитрий Дмитриевич Шостакович

Antiwar songs by Dmitrij Dmitrievič Šostakovič / Дмитрий Дмитриевич Шостакович
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Russian Federation Russian Federation

Dmitrij Dmitrievič Šostakovič / Дмитрий Дмитриевич ШостаковичDmitrij Šostakovič (a seconda della grafie utilizzate è anche noto come Shostakovich o Schostakowitsch, in cirillico Дмитрий Дмитриевич Шостакович, San Pietroburgo, 25 settembre 1906 - Mosca, 9 agosto 1975) è stato un compositore russo.

Frequentò il Conservatorio di San Pietroburgo diplomandosi nel 1923 in pianoforte e nel 1925 in composizione.
Fu una delle più importanti figure della musica moderna russa e ricevette diversi riconoscimenti sia a livello nazionale che internazionale. Ebbe un travagliato rapporto con il governo sovietico: subí infatti due denunce ufficiali a causa delle sue composizioni: la prima nel 1936, la seconda nel 1948 e i suoi lavori furono periodicamente censurati. Tuttavia rimase uno dei compositori sovietici più popolari della sua generazione, ricevette numerosi riconoscimenti e servì il consiglio supremo sovietico.

Il suo linguaggio si rifà alla tradizione e alla cultura russa, mischiandole in una propria e originalissima visione della forma e del contenuto.

Dopo un primo periodo di “avanguardia”, Shostakovich si dedicò alla musica romantica, ispirandosi a Mahler. La sua musica spesso comprende acuti contrasti e elementi grotteschi. Le quindici sinfonie e i quindici quartetti per archi sono generalmente considerati le sue composizioni di principale importanza; egli inoltre compose alcune opere e sei concerti nonché le colonne sonore di numerosi film.

Biografia

Nato a San Pietroburgo, in Russia, Shostakovich era il secondogenito dei tre figli di Dmitrj Boleslavovich Shostakovich e Sofiya Kokaoulina Shostakovich. La sua famiglia era di idee liberali e tollerante (uno dei suoi zii era bolscevico, ma la famiglia aveva protetto alcuni estremisti di destra). Nel 1918 compose una marcia funebre in memoria di due capi del partito per la liberazione popolare uccisi da alcuni bolscevichi.

Dopo aver studiato pianoforte con la madre, anch'essa musicista, Dmitrij Shostakovich entrò nel 1919 al Conservatorio di San Pietroburgo dove continuò a studiare il pianoforte con Leonid Nikolaiev e composizione con Maximilien Steinberg. Il ragazzo manifestò un talento precoce e a 14 anni compose il suo primo concerto per pianoforte e nel 1926, all’età di 20 anni, compose sia la sua prima sonata che la sua prima sinfonia che gli valse immediatamente una fama internazionale.

Nel 1927, il governo gli ordinò una seconda sinfonia in commemorazione dell’anniversario della Rivoluzione d’Ottobre. In quello stesso anno ottenne un diploma onorifico al concorso Chopin di Varsavia. Iniziò contemporaneamente a lavorare all'opera satirica "Il Naso" ispirata all'omonimo romanzo di Gogol. Nel 1929 il ARMP, il partito sovietico dei musicisti, criticò la sua opera definendola formalista, e nel 1930 ne pubblicò una versione ridotta che tuttavia conobbe un immenso successo prima di essere criticata ancora e proibita in quanto considerata come il prodotto di un semplice borghese decadente.

Nel 1934 la sua seconda opera modernista, Lady Macbeth, riscuote di nuovo un grande successo sia nell'Unione Sovietica sia all'estero. In seguito ad una rappresentazione della stessa opera a Mosca in presenza di Stalin, nel 1936, viene pubblicato dal giornale Pravda un articolo intitolato "Il caos anziché la musica" che condanna l'opera arrestandone le rappresentazioni. Shostakovich viene definito nemico dello stato.

Shostakovich è seppellito al cimitero di Novodevichy, a Mosca.

Censure

I balletti furono criticati per l'impatto sonoro troppo moderno. L'opera Lady Macbeth del 1930 fu attaccata dal giornale Pravda che scrisse un articolo con il titolo "caos anziché musica".

La quarta sinfonia ricevette uguali critiche per aver sintetizzato troppo - a detta degli esperti - le classiche strutture della sinfonia e per l'uso di forme irregolari, mentre l'ottava sinfonia subì delle censure zdanoviane.

Composizioni principali

* Sinfonia n. 1 1925 saggio del diploma di composizione
* Sinfonia n. 2 1927
* Sinfonia n. 3 1929
* La nuova babilonia 1929 colonna sonora del film
* Lady Macbeth 1930 opera
* L'età dell'oro 1930 balletto
* Il naso opera
* Il bullone 1931 balletto
* Concerto per pianoforte 1933
* Sinfonia n. 4 1935
* Il limpido fiume 1935 balletto mettendo il scena la vita di un kolchoz
* Sinfonia n. 5 1937
* Sinfonia n. 6 1939 ispirata al poema "Lenin" di Majakovskij
* Quintetto per pianoforte e archi 1941 uno dei più alti esiti cameristici del primo periodo, assicurò a Shostakovich il premio Stalin, dopo la prima esecuzione con l'autore al pianoforte e il Quartetto Beethoven
* Sinfonia n. 7 1941 una delle più conosciute, è dedicata alla città di Leningrado e fu composta durante l'assedio
* Sinfonia n. 8 1943
* Sinfonia n. 9 1945
* Concerto per violino 1947
* La caduta di berlino 1949 colonna sonora del film
* Sinfonia n. 10 1953
* Sinfonia n. 11 1957
* Concerto per pianoforte 1957
* Concerto per violoncello 1957
* Sinfonia n. 12 1961
* Sinfonia n. 13 "Babi Yar" per basso , coro e orchestra in la bemolle maggiore, 1962
* Amleto 1963 colonna sonora del film
* Concerto per violoncello 1966
* Concerto per violino 1967
* Sinfonia n. 14 1969 - affronta il tema della morte ispirandosi ai testi di Apollinaire, Rilke, Garcia Lorca e Kuchelbecker
* Sinfonia n. 15 1971 - ispirata anche questa, come la sinfonia precedente, al tema della morte. In questa composizione si possono avvertire richiami della Valchiria di Wagner e del Barbiere di Siviglia di Rossini.

it.wikipedia