Les Anarchistes

Antiwar songs by Les Anarchistes
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Italy Italy


Les AnarchistesBIOGRAFIA TRATTA DA http://www.storiedinote.com/concerti/i...

Il progetto LES ANARCHISTES si sviluppa in maniera esplosiva a Carrara nel 2001. Immediatamente il gruppo si chiude in studio per incidere il CD "Figli di origine oscura" (Storie di Note/Suonimusic), premiato con il Premio Piero Ciampi 2002 come miglior debutto discografico dell'anno e accolto con grande passione dal pubblico e dalla critica. Questi visionari scenari anarchici, con gli arrangiamenti di Nicola Toscano e Max Guerrero, contagiano anche Raiz (Almamegretta), Antonello Salis e Blaine L. Reininger dei Tuxedo Moon, che partecipano con entusiasmo alle registrazioni. La band si apprestava a fare la prima apparizione ufficiale in pubblico durante le pesanti giornate del G8 a Genova che portarono all’uccisione di Carlo Giuliani.

Il concerto non ha mai avuto luogo e ogni anno tornano a Genova in Piazza Alimonda per ricordare quel tragico evento. Da allora Il gruppo si è esibito a Milano (Leoncavallo con Dario Fo; Teatro Ciak per la rassegna Chansonnier; Festa de L’Unità al PalaMadza 2002 e 2003), Firenze (concertone finale dell'European Social Forum 2002; Auditorium Flog; Fabbrica Europa, Parterre; Teatro di Rifredi), Roma (Villa Ada per Roma Incontra il mondo; Festa Nazionale di Liberazione al Castel S.Angelo; Teatro Tenda; Villaggio Globale con A. Salis e Raiz), Genova (Piazza Alimonda per Carlo Giuliani nel 2002-03-04; Piazza del Mare con Modena C.R.), Venezia (Ponte di Rialto per la Festival delle Culture), Pisa (Giardino Scotto per Franco Serantini), Livorno (Premio Ciampi; Teatro La Gran Guardia), Modena (Festival Nazionale di Liberazione), Campobasso (Teatro Tenda per "Mai più bambini sotto la macerie"), Faenza (Meeting delle Etichette Indipendenti), Mestre (Piazza Ferretto), S. Benedetto del Tronto (9° Festival Internazionale Léo Ferré, con Jane Birkin), Bologna (Link), per ricordarne alcuni. I tanti concerti, le ottime recensioni ottenute con il primo album e i buoni riscontri di vendita faranno sì che il contagio prosegua e quando si mettono all’opera per produrre il loro secondo lavoro ottengono riscontri per nuove eccellenti collaborazioni con: Giovanna Marini, che mette a disposizione il testo inedito di Ballata dell’emigrazione, Moni Ovadia, sua la voce della struggente Piskhu Li già intonata dai detenuti nei lager nazisti prima di entrare nelle camere a gas, La Compagnia della Fortezza di Volterra diretta da Armando Punzo, che li ha portati per tre giorni ad allestire uno studio di registrazione nel carcere di Volterra per catturare l’emozionante brano tributo a Léo Ferré che definisce concettualmente il nuovo lavoro, Steve Conte, chitarrista di Willy De Ville, Paul Simon e Maceo Parker, e molti altri.

Da segnalare inoltre che LES ANARCHISTES è stata l’unica formazione italiana invitata al BABEL MUSIC FESTIVAL, primo Forum Mondiale delle Musiche del Mondo, tenutosi dal 1 al 3 aprile scorsi a Marsiglia, dove hanno ottenuto grande successo di pubblico e di critica, come testimoniano gli inviti per altri importanti festival come ¨Fiesta del Sud sempre a Marsiglia, "Festival International de Saint-Nazaire" a Montpelier "La Fabrica des Ideas" a Madrid, "El Espiritu del Sur" a HueskaŠ.




Nicola Toscano: allievo di ALBERTO PONCE al Conservatorio National de Paris-Aubervilliers, dove si è diplomato con il massimo dei voti e la lode, chitarrista e compositore ha inciso numerosi dischi e ha collaborato con PAOLO FRESU, ANTONELLO SALIS, MAURO PAGANI, GILBERTO PEREYRA, CAMEL ZEKRY, GUY P. LIVINGSTON, HARMONIQUE 12, GIORGIO GASLINI, GIOVANNA MARINI, MONI OVADIA, NACO, ENSEMBLE HYPERION, ORT, ANDREA TACCHI, GLI ARCHI DI FIRENZE, suonando in Italia (Teatro Verdi a Firenze, Piazza del Duomo Spoleto, Teatro Nuovo Torino, Teatro S. Babila Milano, Idroscalo Milano, per citarne alcuni) e all'estero in Francia (a Parigi: Théatre du Chatelet, Anfithéatre de la Sorbonne, Fondation Le Corbusier, Accueil Halles-Beauborg), Spagna (Saragozza: Palazzo dei Congressi, Siviglia: Auditorium de Falla, Malaga: Teatro Cervantes), Grecia, Svizzera (Festival internazionale di Losanna), Belgio e Germania. www.nicolatoscano.com

Max Guerrero: produttore, musicista e D.J. con formazione da autodidatta. Insieme a Nicola Toscano è l’anima del progetto.

Mauro Avanzini: ha studiato sassofono con STEVE LACY e DAVE LIEBMAN. Ha collaborato con PAOLO SILVESTRI, PIERO LEVERATTO, FABRIZIO PUGLISI, NICO VERNUCCIO, MAURO GROSSI, LUCA FLORES, NACO, PAOLO FRESU, BRUNO TOMMASO, GIOVANNI MAIER esibendosi in Italia, Francia e Germania. Compositore originalissimo, ha inciso molti dischi come side-man e alla guida dei gruppi Axmo, Strani Itineranti e Viramundo

Lauro Rossi: fa parte da anni dell'ITALIAN INSTABILE ORCHESTRA e dei NEXUS. Si è esibito in rassegne concertistiche in tutto il mondo, dal Canada al Giappone collaborando tra gli altri con CECIL TAYLOR, ANTONELLO SALIS, GIANLUIGI TROVESI, ENRICO RAVA, GUNTHER SCHULLER, ELTON DEAN, KEITH TIPPETT, HERB ROBERTSON, MICHEL GODARD. www.italianinstabileorchestra.com

Mirko Sabatini: ironico costruttore di batterie e genio dell'elettronica a basso costo. Ha suonato e collaborato con MIKE PATTON, ERNST REIJSEGER, ANTONELLO SALIS, MASSIMO URBANI, LUIS SCLAVIS, TONY COE, AB BAARS, TRISTAN HOSSINGER (Globe Unity Orchestra), HAN BENNINK, EVA ROBINS. www.bassesfere.it/sito/musicist/sabat.htm

Marco Rovelli: Dopo trascorsi musicali in gruppi rock, scopre la ricchezza del canto popolare, prima la tradizione politica, poi tutto il più vasto mondo del folk. Dal 2001 si dedica al progetto Les Anarchistes. Nel resto del tempo, scrive (pubblica tra l’altro un libro di poesie, Corpo esposto) e insegna storia e filosofia. Dal 2004, insieme a CARLO MONNI E MARIA TORRIGIANI, ha dato vita allo spettacolo Una Vita, racconto di un’esistenza attraverso i canti popolari. www.unavita.splinder.com