Mihalis Terzis / Μιχάλης Τερζής

Antiwar songs by Mihalis Terzis / Μιχάλης Τερζής
MusicBrainzMusicBrainz DiscogsDiscogs Greece Greece


Mihalis Terzis / Μιχάλης ΤερζήςMihalis Terzìs (Μιχάλης Τερζής), uno dei maggiori autori greci di musica, è nato ad Axioupolis di Macedonia. Ha studiato pianoforte e teoria musicale al Conservatorio Macedone di Salonicco per quattro anni. Ha proseguito gli studi ad Atene, approfondendo per due anni "Analisi armonica e soluzioni orchestrali nelle grandi opere della musica classica" con K. Arghiropoulos e per altri due anni "Le musiche dei popoli dell'Europa e del Mediterraneo".
A metà degli anni Settanta incomincia la sua carriera di pianista, suonando nei locali di Plaka "Esperides" (con Yannis Arghiris) e "Apanemiàs" (con Vanghelis Dikos e Yorgos Zografos) e poi al "Lidra", al "Themelio", a "Xasterià", con Vassilis Papakonstadinou, Dimitra Kondoyanni, Dimitris Skamangas, al "Perivoli tou Ouranoù" con Nikos Dimitrakos, Stelios Vamvakaris, Kostas Mantzopoulos ecc.
Nelle boîtes di Plaka entra in contatto con il mondo della poesia, della musica e della discografia greche. Il cantante e attore Yorgos Zografos ascolta una sera le canzoni del nuovo compositore e lo accompagna all MINOS. Makis Matsas e Achilleas Theofilou ascoltano le sue canzoni e immediatamente passano all'incisione. Il primo disco del compositore è un avvenimento e si intitola "Inno e canto funebre per Cipro" su testi di Yannis Ritsos. Nell'interpretazione di Yorgos Zografos e l'orchestrazione di Tasos Karakatsanis, circola nella primavera del 1976 per Minos. Il discorso del poeta e del compositore si riferisce ai tragici fatti della operazione chiamata in codice Attila con la quale la Turchia occupò la regione settentrionale di Cipro nel 1973 in risposta alle mene dei colonnelli greci.
Mikis Theodorakis è il primo a presentare il nuovo compositore in un grande concerto per Cipro ad Atene, nel quale canta Yorgos Zografos e il coro degli studenti dell' Università di Atene.
Seguono i dischi:
- Τα Μανιάτικα/ Le canzoni di Mani", 1980, originale studio musicale su materiale tradizionale, fiabe e canti funebri del Mani racccolto dal poeta etnologo Kyriakòs Kassis, che comprende la canzone tradizionale " Τα πουλιά του Μάη /Gli uccelli di maggio". Cantano Alkistis Protopsalti (ai suoi primi passi), il cantante maniate Nikolas Mitsovoleas e un coro. L'attenzione di Terzis per il materiale musicale tradizionale avrebbe diversi anni più tardi prodotto Νόστιμον Ήμαρ/Giorno del ritorno, 1986, dodici balli greci classici e tradizionali orchestrati dal compositore. Il titolo riprende l'espressione di Omero nell'Odissea, e successivamente anche un disco dedicato a quello macedone Τα τραγούδια της Μακεδονίας/Le canzoni di Macedonia, 1990.
- Αρχαία Λυρικά/Liriche arcaiche, 1981, poesie musicate degli antichi lirici Saffo, Archiloco, Alceo, Anacreonte, Alcmane, Arione, Bacchilide tradotte dai professori dell'Università ateniese P. Voutieridis, P. Papaskevaìdis e da Akos Daskalopoulos, dapprima presentate e distintesi nel primo Festival della Canzone di Corfù ideato da Manos Hatzidakis, e poi inciso con le voci di Petros Pandìs, Vasia Zilou, Nikolas Mitsovoléas e Nikos Lolis.
- Όλη τη Μουσική μέσ’ στην Αγάπη βάλε/Metti tutta la musica nell'amore, 1983 su poesie di Kostìs Palamàs, inciso in preparazione delle manifestazioni per il quarantennale della morte del poeta e del relativo concerto al Teatro del Licabetto con Yorgos Dalaras, Dimitra Galani, Eleftheria Arvanitaki, Dionisis Theodoros e Alkisti Protopsalti.
Dieci anni dopo, per il cinquantesimo anniversario del vate, Mikis Theodorakis, come direttore dei Circoli Musicali della Radiotelevisione lo avrebbe invitato a comporre l'opera sinfonica " L'inno di Atene", eseguita al teatro Pallas.
- Τα τραγούδια της Θάλασσας/Le canzoni del mare, 1985, canzoni su testi di Nikos Kavvadias, Lambros Porfiras, Akos Daskalopoulos e Fondas Ladis interpretate da Kostas Karalis.
- Τρελλό Καλοκαίρι/Estate pazza, 1986, ciclo di canzoni popolari su testi di Lefteris Papadopoulos, Akos Daskalopoulos e Dimitris Tsekouras, con le voci di Kostas Smokovitis e Sofia Michailidi.
- Τα Κορίτσια Της Κυριακής/Le ragazze della domenica, 1987, ciclo di canzoni in parte riproposte e in parte nuove, su testi tradotti di Brecht, Eluard, Heine, e dei greci Vassilis Rotas, Fondas Ladis, Dimitra Bithikotsis, interpretate da Nena Venetsanou, Sofia Michailidi e Kostas Smokovitis.
- Δόν Κιχώτες/Don Chisciotte, 1987, ciclo di canzoni popolari su versi di Ilias Katsoulis, Andonis Papaioannou, Dimitris Lengios, Katerina Papagheorghìou e Nikos Thomàs, con le voci di Maria Soultatou e dello stesso compositore.
- Βιολιστή κατέβα από τη Στέγη/Vilonista scendi dal tetto, 1988, ballate su versi di Theofilos Virikios, Andreas Zacharatos e Andonis Papaioannou, scritti per la grande interprete Maria Dimitriadi.
- Ένα καράβι όνειρα/Un bastimento di sogni, 1991, ciclo di canzoni su versi Ilias Katsoulis, Andonis Papaioannou, Katerina Papagheorghìou, Anghelos Axiotis, Vassilis Rotas e ancora di Kostis Palamas , nell'interpretazione di Katy Komatà, Michalis Violaris, Popy Asteriadi, Takis Konstandinopoulos.
- Ο Σταμάτης Κόκοτας τραγουδάει Μιχάλη Τερζή/Stamatis Kokotas canta Michalis Terzìs, 1991, canzoni per un disco personale del noto interprete, su versi Akos Daskalopoulos, Notis Kittaris, Yorgos Kanellopoulos, Yorgos Kleftoyorgos, Stathis Sklavonakou e dello stesso interprete.
- Η Ωδή των Οδών/L'Ode delle Vie, 2000, ciclo di canzoni popolari su versi di Dimitris Lentzos, Takis Sourelis e Anna Bithikotsi, voci di Kostas Mantzios, Maria Soultatou e Lena Alkeou.
- Παράβασις/Infrazione, 2002, ciclo di canzoni popolari su versi di Dimitris Lentzos, Kostas Neou, Katerina Papagheorghiou, con le voci di Babis Tsertos, Nadia Karayanni, Kostas Mantzios e Maria Soultatou.
- Με το χρόνο θα παίξω/Con il tempo ci suonerò, 2004, dieci ballate e un tema per pianoforte, su versi in massima parte dello stesso compositore (altri tre sono, uno di Ilias Katsoulis e due di Kostìs Palamas). Partecipa Lavrendis Macheritsas.
Oltre ai dischi qui sopra citati, che non esauriscono la discografia di Terzis, ma solo ricordano il suo contributo alla musica popolare d'arte, è impossibile qui elencare le numerose e diverse riedizioni delle sue canzoni in seconde e terze interpretazioni, le colonne sonore di film, di documentari e di serial televisivi, la partecipazione a compilazioni con altri artisti, e il nutrito resoconto dei suoi concerti in Grecia e nel mondo. (Nota a cura di gpt)