La Linea di Greta

Antiwar songs by La Linea di Greta

Sito ufficiale
Note Biografiche:

La Linea di Greta è una lunga storia.
La Linea di Greta è un nome cambiato in corsa.
La Linea di Greta è un gruppo postumo.
La Linea di Greta è l’araba fenice a cui scotta ancora il culo.
E’ fiori dal letame, gioia dalla sconfitta, leggerezza dalla disperazione, senza rassegnazione.
La Linea di Greta è precaria e poco giovane.
E’ conflitto rimestato color pastello.
E’ una linea scritta sui muri (leggi bene: che c’è scritto?...)
La Linea di Greta è rock ai tempi del colera, è punk anni zero a centocelle.
E’ un cane di banlieue (pronuncia bene!), è carta da parati lisa e tessuto consumato.
La Linea di Greta è un cerchio perfetto ma ancora non lo sa.
La Linea di Greta è Greta che ci dà la linea.
La Linea di Greta è… che palle! non è esistenzialista.
Ed è triste solo se non trovi tristi i nostri giorni.
La Linea di Greta è melodia sonica con cassa dritta, e un corpo basculante che si muove a tempo.
La Linea di Greta è in concerto stasera – iddio ci aiuti (chi?)
La Linea di Greta suona forte, fa attenzione.
che cazzo è La Linea di Greta?...
La Linea non esiste. Ma però resiste.
La Linea non esiste. Ma Greta invece sì.