Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2012-12-13

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Trova do emigrante

à partir de la version italienne de Riccardo Venturi – BALLATA DELL'EMIGRANTE - 2012
Chanson portugaise - Trova do emigrante – Manuel Freire – 1968
Paroles de Manuel Alegre‎
Musique de Manuel Freire
BALLADE DE L'ÉMIGRANT
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 13/12/2012 - 21:08
Downloadable! Video!

(To Be) Young, Gifted and Black

d'après la version italienne de Lorenzo Masetti (2012)
d'une chanson étasunienne - (To Be) Young, Gifted and Black – Nina Simone – 1969

Écrite par Weldon Jonathan Irvine Jr (1943-2002), mieux connu comme “Master Wel”, chef d'orchestre de la formation de Nina Simone.

Cette chanson, immédiatement devenue un « anthem » (hymne) de l'orgueil noir à une époque où le mouvement des droits civiques était arrivé au sommet de sa poussée , l'affrontement se radicalisait et la répression des Blancs se réorganisait. 1969 est, par exemple, l'année du meurtre de Fred Hampton, leader des Black Panthers, par la police qui le tue dans son sommeil. On peut bien la déclarer version au féminin de Say It Loud - I'm Black and I'm Proud de James Brown.

Nina Simone dédia ce morceau à la mémoire de sa chère amie, Lorraine Hansberry, écrivaine et activiste, morte de cancer en 1965 à seulement 35 ans et auteur d'une... (continua)
(ÊTRE) JEUNE, DOUÉ ET NOIR
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 13/12/2012 - 15:05
Video!

Por aquele caminho

Parole di José Zeca Afonso
Musica di José Zeca Afonso, Adriano Correia de Oliveira e ‎‎Rui Pato (1946-), medico cardiologo, compositore e ‎musicista polistrumentista.
Nel disco di Adriano Correia de Oliveira “O canto e as armas” pubblicato nel 1969.‎
Por aquele caminho
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 14:49
Video!

A batalha de Alcácer-Quibir

‎[1967]‎
Versi di Manuel Alegre, dalla raccolta “O canto e as ‎armas”‎
Musica di Adriano Correia de Oliveira e Rui Pato ‎‎(1946-), medico cardiologo, compositore e musicista polistrumentista.‎
In apertura del disco di Adriano Correia de Oliveira “O canto e as armas” pubblicato nel 1969.‎
In seguito incisa dallo stesso Alegre con musica di ‎‎Carlos Paredes (1925-2004, grande compositore e ‎chitarrista) nel disco “É preciso um país” pubblicato nel 1975.‎

‎Ksar el-Kebir, in portoghese Alcácer-Quibir, è una località del nord-ovest del ‎Marocco il cui nome ‎è indissolubilmente legato alla disfatta subita nel 1578 dall’esercito del ‎tracotante e stupido ‎Sebastiano I re del Portogallo il quale, desideroso di menare un po’ le mani e di ‎cristianizzare un ‎po’ di infedeli, andò a stuzzicare il sultano Abd al Malik I che s’incazzò non poco ‎e scatenò contro i ‎portoghesi alcune decine di migliaia... (continua)
As armas ferem de morte o cavalo branco
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 14:12
Downloadable! Video!

E de súbito um sino

‎[1967]‎
Versi di Manuel Alegre, dalla raccolta “O canto e as ‎armas”‎
Musica di Adriano Correia de Oliveira
In apertura del disco di Adriano Correia de Oliveira “O canto e as armas”‎
In seguito incisa dallo stesso Alegre con musica di ‎‎Carlos Paredes (1925-2004, grande compositore e ‎chitarrista) nel disco “É preciso um país” pubblicato nel 1975.‎





Tributo di Alegre al popolo portoghese, “tua guitarra, povo, teu génio, teu sangue…”
Eis como tudo
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 13:47
Downloadable! Video!

Cantiga de amigo

‎[1971]‎
Parole di Luís Oliveira de Andrade (1935-1993), in arte Luís Pignatelli, poeta e scrittore ‎portoghese.‎
Musica di José Niza (1938-2011), medico, compositore e deputato portoghese.‎
Dal disco intitolato “Gente de aqui e de agora”‎



‎Nella poesia medievale gallego-portoghese le “cantigas de amigo” erano poesie ‎cortesi, brevi composizioni nelle quali la voce di una donna innamorata si rivolgeva ‎all’amigo - il pretendente, l’amante, lo sposo – lontano per mare o per guerra. ‎
I versi di Luís Pignatelli sono certamente ispirati a quelli ben più antichi di “Ondas do mar de ‎Vigo”, una “cantiga de amigo” composta tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo dal trovatore ‎gallego Martim Codax:‎

‎Ondas do mar de Vigo,‎
se vistes meu amigo!‎
E ai, Deus!, se verrá cedo!‎

Ondas do mar levado,‎
se vistes meu amado!‎
E ai Deus!, se verrá cedo!‎

Se vistes meu amigo,‎
o por... (continua)
Se sabedes novas do meu amigo
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 12:17
Downloadable! Video!

Preghiera Per Artaud

¡ARBEIT GARBEIT!
ETICHETTA CPSR
ANNO DI PUBBLICAZIONE 2011
Dentro il manicomio la carne si fa nera,
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/12/2012 - 12:16
Downloadable! Video!

Torneremo sulla Langa

[2000]
Album:Nove pezzi del rompicapo mondiale
Tra Dogliani e Roddino c'è una targa che dice i Partigiani qui hanno combattuto
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/12/2012 - 11:25
Downloadable! Video!

Linea Maginot

Venite a me voi che vendete libertà
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/12/2012 - 11:16
Downloadable!

Arkham Tour

Canzone pertecipante al concorso oltre il muro
Lei attraversa lentamente la mia porta
(continua)
inviata da DoNQuijote82 13/12/2012 - 10:24
Downloadable! Video!

Cachimbo da paz

‎[1997]‎
Parole Gabriel Contino, Bollado Emecê (Lulu Santos) e Memê‎
Musica di Gabriel Contino e Lulu Santos
Dall’album intitolato “Quebra-Cabeça”‎
Eseguita da Gabriel o Pensador con Lulu Santos‎

Una canzone sulla stretta relazione tra proibizionismo, guerra alla droga e violenza.‎
A criminalidade toma conta da cidade
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 10:21
Downloadable!

Senza Ali

Linfa
Canzone pertecipante al concorso oltre il muro
Gettati nel vuoto e poi prega di saper volare
(continua)
inviata da DonQuijote82 13/12/2012 - 10:16
Downloadable! Video!

Bala perdida

‎[1997]‎
Parole e musica di Gabriel Contino.‎
Dall’album intitolato “Quebra-Cabeça”‎



Una canzone contro la violenza che affligge la società brasiliana…‎
Bom dia, mulher
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 10:03
Downloadable! Video!

Fdp³‎

‎[1995]‎
Parole e musica di Gabriel Contino.‎
Dall’album intitolato “Ainda É Só o Começo”‎

Qui Gabriel Contino “o Pensador, insieme all’amico rapper Jorge Tito, se la prende con gli ‎imbonitori delle varie chiese e sette religiose, con la violenza della polizia, con la corruzione dei ‎politici e anche con la violenza domestica, con i “filha da puta” che ammazzano di botte figli e ‎compagne… ‎
Os filha da puta vivem arrumando desculpa
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 09:53
Downloadable! Video!

O resto do mundo

‎[1993]‎
Parole e musica di Gabriel Contino.‎
Dall’album di esordio intitolato “Gabriel o Pensador”‎

Eu queria morar numa favela
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 09:21
Downloadable! Video!

Lavagem cerebral

‎[1993]‎
Parole e musica di Gabriel Contino.‎
Dall’album di esordio intitolato “Gabriel o Pensador”‎

Racismo preconceito e discriminação em geral
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 09:08
Downloadable! Video!

Indecência militar

‎[1993]‎
Parole e musica di Gabriel Contino.‎
Dall’album di esordio intitolato “Gabriel o Pensador”‎

Na porta do local do alistamento militar (indecência) esperando pela hora de entrar
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 09:03
Downloadable! Video!

Too Dark, Too Deep

[2012]
Album: Stay Human

"Too Dark Too Deep blends gentle harmonies and mournful lyrics calling for illumination over barren lands and forgotten souls.."
Don't go too dark too deep
(continua)
inviata da giorgio 13/12/2012 - 09:00
Downloadable! Video!

Pátria

‎[1967]‎
Versi di António Ferreira Guedes, poeta portoghese.‎
Musica di António Portugal e Adriano Correia de Oliveira
Dall’album d’esordio intitolato semplicemente “Adriano Correia de Oliveira”‎



E che mi dite di questa? Semplicemente “devastante”!‎
‎(Ora però basta con Correia de Oliveira e con i portoghesi, ché mi struggo troppo…)‎
A minha boca é um cravo
(continua)
inviata da Dead End 13/12/2012 - 08:40
Downloadable! Video!

Mi pueblo y su paz

muy pero muy hermosa, escuche hace unos dias esta cancion como despedida de una persona muy conocida y querida aqui en todos santos, como puedo obtener el audio,
LUPITA NAVARRO 13/12/2012 - 04:00
Downloadable!

Da cannu semmu nati

anonimo
DEPUIS QUE NOUS SOMMES NéS
(continua)
inviata da Daniel(e) BELLUCCI - 12.12.12 - ;-) Nizza 12/12/2012 - 20:39
Video!

Pedra filosofal

d'après la version italienne de Riccardo Venturi
d'une chanson portugaise – Pedra filosofal – Manuel Freire – 1956
Poème d' António Gedeão, pseudonyme de Rómulo Vasco da Gama de Carvalho (1906-‎‎1997), savant, chimiste, historien et poète portugais.

 «Ils ne savent pas, eux, et ils ne rêvent pas,
Que le rêve est le moteur de la vie
Que chaque fois qu'un homme rêve
Le monde roule et s'embellit
Comme une balle colorée
Dans les mains d'un enfant. »
Des vers qui inévitablement se transformèrent en un hymne de la résistance contre la dictature salazariste...

Oh, mais mon ami Marco Valdo M.I., nous voici à nouveau au Portugal et au cœur d'une des dictatures les plus longues de l'histoire contemporaine.

En effet, elle durait déjà depuis un bon temps quand fut écrit ce poème qui donna la chanson. Et tu fais bien de me relancer ; nos discussions commençaient à me manquer. Nos petits commérages,... (continua)
PIERRE PHILOSOPHALE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 12/12/2012 - 20:39
Downloadable!

Promemoria

Interessante :)
Radaelli Elisa 12/12/2012 - 18:51
Downloadable! Video!

Una stella a Betlemme

anke noi cantiamo questa canzone
cipriana 12/12/2012 - 18:40
Video!

Notte

Verde, giallo, verde,
(continua)
inviata da adriana 12/12/2012 - 17:02
Video!

Tão forte sopra o vento

Una canzone inclusa in una raccolta postuma del 1983 intitolata “Memória de Adriano”‎
Non so a quando risalga e chi ne abbia scritto i versi…‎
Tão forte sopra o vento na campina
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 16:20
Video!

Saudade pedra e espada

‎[1970]‎
Versi di Manuel Alegre
Musica di Roberto Machado‎
Album “Cantaremos”‎



Se la libertà è una nostalgia, la nostalgia va trasformata in libertà, con le idee e con il sangue, con la ‎pietra e con la spada, con ogni mezzo necessario…‎
Molto bella anche questa, le parole ma anche quell’arpeggio sospeso…‎
Escrevo saudade com o mesmo vento
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 16:06
Downloadable! Video!

Roseira brava

‎[1971]‎
Versi di António Ferreira Guedes, poeta portoghese.‎
Musica di José Niza (1938-2011), medico, compositore e deputato portoghese.‎
Canzone che apre il disco intitolato “Gente de aqui e de agora”‎



La rosa selvatica (Rosa canina L.), una pianta tenace, antenata di tutte le Rose, che qui diventa ‎allusione al popolo portoghese sotto la dittatura salazarista, un popolo capace di dare amore a chi ‎non lo meritava e che in cambio riceveva solo l’odio che ne minava le radici…‎
Roseira brava, roseira
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 15:51
Video!

Rosa-dos-ventos perdida

‎[1967]‎
Versi di António Ferreira Guedes, poeta portoghese.‎
Musica di Adriano Correia de Oliveira
Dall’album d’esordio intitolato semplicemente “Adriano Correia de Oliveira”‎

Le imboscate sono per il soldato che va in guerra come i venti tempestosi e traditori per il marinaio ‎che va per mare…‎
Vento sul vento suão
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 15:29
Video!

Porque

‎[1973]‎
Versi di Sofia de Melo Breyner ‎Andresen (1919-2004), poetessa portoghese, dalla raccolta “Mar novo” pubblicata a Lisbona nel ‎‎1958.‎


Musica di Pedro e José Castro, i fratelli fondatori di questa band portoghese di rock progressive.‎
Nel disco intitolato “Mestre”.‎
Interpretata anche da Adriano Correia de Oliveira e, più recentemente, da Francisco ‎Fanhais.‎

Leggere questa poesia osservando la figura elegante di Sofia de Melo Breyner Andresen immersa ‎nella sua agiata, anche se sobria, tranquillità “borghese” mi ha fatto subito venire in mente un paio ‎di versi de Le storie di ieri dei nostri De Gregori e De André: “…i poeti che brutte creature, ogni ‎volta che parlano è una truffa” (anche se io mi sono sempre accontentato di cantare che ‎quelle creature sono “strane”, non proprio “brutte”… ‎Possibile che De Gregori scrivesse “brutte” e De André – che poeta vero era – cantasse “strane”, ‎sentendosi chiamato in causa?)‎
Porque os outros se mascaram mas tu não
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 15:09
Downloadable! Video!

Bangla Desh

‎[1971]‎
Parole e musica di George Harrison

Ieri, 11 dicembre 2012, in un ospedale nei pressi di San Diego si è spento un grande musicista, ‎‎Ravi Shankar. Aveva 92 anni.‎

Ravi Shankar – come ricorda la prima strofa di questa canzone – fu colui che nel 1971 si rivolse ‎all’amico George Harrison chiedendogli, con la tristezza negli occhi, di fare qualcosa per la sua ‎gente nel Bengala, squassato dalla guerra civile per l’indipendenza dal Pakistan e ‎contemporaneamente devastato da un terribile ciclone. Ed Harrison organizzò “The Concert for ‎Bangladesh” tenutosi nel dicembre del 1971 negli USA e nel gennaio successivo in Gran Bretagna.‎
Ravi Shankar al sitar introdusse quell’evento memorabile con un suo “dhun” (brano strumentale ‎della tradizione classica indiana) intitolato “Bangla Dhun”, accompagnato da Ali Akbar Khan al ‎sarod, Alla Rakha alle tabla e Kamala Chakravarty al tambura. ‎
George Harrison chiuse i concerti con questa sua “Bangla Desh”‎
My friend came to me, with sadness in his eyes
(continua)
inviata da Dead End 12/12/2012 - 13:59
Downloadable!

Fire Fire

[2012]
Album: Stay Human


Israelis Killed Palestinian Children in Photos

Personnel: Blake: vocals, acoustic guitar, bass, percussion; Richard Cone: lead guitar; Amy Evans: organ; Joe Brown: vocals; Chris Scrivens: drums.
Store the volume inside your head
(continua)
inviata da giorgio 12/12/2012 - 11:15
Downloadable! Video!

Stay Human #1 (Song for Vittorio)

[2012]
Album: Stay Human

Stay Human was released on 15th April 2012 on 208 Records..
This CD is inspired by the life of the Italian reporter and peace activist Vittorio Arrigoni, who was murdered in the Gaza Strip in April 2011 by a Palestinian terrorist group.

Vittorio Arrigoni was one of the few foreign journalists present in Gaza during the Israeli military offensive Operation Cast Lead, December 2008 to January 2009. He published a book, Restiamo Umani (Stay Human), a collection of his reportage from this period. Arrigoni coined the term ‘stay human’ as a call to the world not to let our humanity be diminished by allowing human rights abuses to go unchallenged. The album was funded with the support of friends and fans via the Pledge Music website. The profits from the Stay Human Campaign went to the Greenbelt Festival, where I premiered the songs from the record live in August 2011.... (continua)
Stay human you taught us
(continua)
inviata da giorgio 12/12/2012 - 08:33
Non scordiamo. Non perdoniamo. La Fala do homem nascido di Adriano Correia de Oliveira è dedicata alla memoria di Diop Mor e Samb Modou, i due immigrati senegalesi uccisi a Firenze il 13 dicembre 2011 da Gianluca Casseri, fascista di "Casapound", a un anno esatto dalla strage razzista.

Nous n'oublions pas. Nous ne pardonnons pas. La Fala do homem nascido (Discours de l'Homme Né) d'Adriano Correia de Oliveira est dédiée à la mémoire de Diop Mor et Samb Modou, les deux immigrés sénégalais tués à Florence le 13 décembre 2011 par Gianluca Casseri, fasciste de "Casapound", dans le premier anniversaire du massacre raciste.
Riccardo Venturi 12/12/2012 - 00:34
Downloadable! Video!

Ouvindo Beethoven

Μετἐφρασε στα Ελληνικά ο Ρικάρντος Βεντούρης
11.12.12
ΑΚΟΥΟΝΤΑΣ ΤΟΝ ΜΠΕΤΟΒΕΝ
(continua)
11/12/2012 - 16:41
Video!

Pensamento

‎[1963]‎
Versi di Manuel Alegre
Musica di António Portugal e Adriano Correia de Oliveira
Dall’EP intitolato “Trova do vento que passa”, poi anche nella raccolta “Adriano Correia de Oliveira” (o “Make ‎Love Not War”) del 1973.‎

Meu pensamento
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 16:23
Downloadable! Video!

No vale escuro

‎[1975]‎
Versi di Manuel Lopes Fonseca, meglio conosciuto come Manuel da Fonseca (1911-1993), scrittore ‎e poeta portoghese
Musica di Adriano Correia de Oliveira, con arrangiamento e direzione musicale di Carlos Fausto ‎Bordalo Gomes Dias, meglio conosciuto come Fausto (1948-), compositore e cantante portoghese.‎
Album “Que nunca mais” del 1975.‎

‎“Ancora ragazzo entrai in fabbrica come apprendista, come se non fosse altro che un nuovo gioco… ‎Ma quando la mano del padrone si alzò per colpirmi impugnai il martello e cominciai un altro ‎gioco: sono entrato nel movimento, ho fatto le scuole serali e con la mia ragazza e i miei compagni ‎di lavoro lottiamo per le cose per cui vale la pena vivere…”‎
Nasci no vale escuro brinquei entre latas
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 15:49
Video!

Erguem-se muros

‎[1964]‎
Versi di António Ferreira Guedes, poeta portoghese.‎
Musica di Adriano Correia De Oliveira
Originariamente nell’EP intitolato “Menina dos olhos tristes”, in seguito nell’album “Adriano Correia De Oliveira” ‎del 1973 e nelle raccolte postume “Trova do vento que passa” e “Memória de Adriano” (ricordo che Correia de ‎Oliveira morì improvvisamente a soli 40 anni nel pieno della sua maturità artistica)‎

Menina dos olhos ‎tristes

Una speranza che condivido, che l’amore semini la rivolta prima che i fiumi si secchino…‎
Erguem-se muros em volta
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 14:52
Video!

Emigração

‎[1971]‎
Versi del poeta Manuel Curros Henriquez (1851-1908), esponente del Ressurgimento della ‎letteratura gallega insieme a Rosalia de Castro, l’autrice di Cantar de emigração.‎
Musica di José Niza (1938-2011), medico, compositore e deputato portoghese.‎
Canzone che apre il disco intitolato “Gente de aqui e de agora”‎
Quando no silêncio das noites de luar
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 14:36
Video!

Se Vossa Excelência…‎

‎[1978]‎
Lato A del singolo intitolato “Notícias de Abril”. Sul lato B Em Trás-os-Montes à tarde


Una canzone che potrei ben dedicare all’uscente Monti e a chiunque sarà l’entrante… ‎
Se Vossa Excelência Senhor Presidente
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 14:14
Downloadable! Video!

Em Trás-os-Montes à tarde

‎[1978]‎
Lato B del singolo intitolato “Notícias de Abril”‎



Canzone libertaria sulla proprietà collettiva della terra, che discende dal fatto stesso che nessuno ‎uomo può comandare su di un altro…‎
Um homem nunca devia
(continua)
inviata da Dead End 11/12/2012 - 14:03
Downloadable! Video!

Cantar de emigração

Di Celso Emilio Ferreiro mi ricordo di avere una poesia in galego nella vecchissima raccolta Newton & Compton "Cile nel cuore", dedicata a Pablo Neruda dopo la sua morte e curata da Ignazio Delogu e (!) Rafael Alberti...
Riccardo Venturi 11/12/2012 - 13:58




hosted by inventati.org