Lingua   

Bella Ciao

anonimo
Pagina della canzone con tutte le versioni


Originale1a. Bella ciao delle Mondine (Il canto delle mondine/ Giovanna...
BELLA CIAO

1. Bella Ciao (delle Mondine)
1. Bella Ciao (Riceweeders Version)


Quella che segue è la versione più antica mai registrata del canto delle mondine. Era già cantata dalle mondine delle "Terre d'acqua" della bassa vercellese a partire dal 1906, quando riuscirono a conquistare il diritto alle otto ore lavorative. Qui, riaffiorano le eterne aspirazioni di giustizia e libertà. La frase "bella ciao, bella ciao" ripetuta più volte, potrebbe voler significare “Ciao giovinezza, ciao bellezza che sfiorisci in terreni paludosi tra fatiche e stenti". Il testo, ripreso dall'Ecomuseo delle Terre d'Acqua, proviene dal libro "Riseri d'al me coeur" di D. Massa, R. Palazzi e S. Vittone.

The following is the oldest version ever recorded of the riceweeders' song. It was already sung by the riceweeders from the "Waterland" near Vercelli since 1906, when they got recognized their right to a 8 hours workday. The lyrics clearly show the eternal aspiration to justice and freedom. The refrain "bella ciao, bella ciao", repeated in every verse, could mean "Farewell youth, farewell beauty vanishing away in hard toil, in these rice moors". The lyrics, reproduced from Ecomuseo delle Terre d'Acqua, is included in the book "Riseri d'al me coeur" by D. Massa, R. Palazzi and S. Vittone.


Alla mattina appena alzata, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, alla mattina appena alzata,
devo andare a lavorar..!

A lavorare laggiù in risaia, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao! A lavorare laggiù in risaia
Sotto il sol che picchia giù!

E tra gli insetti e le zanzare, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, e tra gli insetti e le zanzare,
duro lavoro mi tocca far!

Il capo in piedi col suo bastone, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, il capo in piedi col suo bastone
E noi curve a lavorar!

Lavoro infame, per pochi soldi, o bella ciao bella ciao
Bella ciao ciao ciao, lavoro infame per pochi soldi
E la tua vita a consumar!

Ma verrà il giorno che tutte quante o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, ma verrà il giorno che tutte quante
Lavoreremo in libertàaaaaaa!
BELLA CIAO

Alla mattina appena alzata
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
alla mattina appena alzata
in risaia mi tocca andar.

E fra gli insetti e le zanzare
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
e fra gli insetti e le zanzare
un dur lavor mi tocca far.

Il capo in piedi col suo bastone
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
il capo in piedi col suo bastone
e noi curve a lavorar.

O mamma mia, o che tormento!
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
o mamma mia o che tormento
io t'invoco ogni doman.

Ed ogni ora, che qui passiamo
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
Ed ogni ora, che qui passiamo
Noi perdiam la gioventù

Ma verrà un giorno che tutte quante
o bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao
ma verrà un giorno che tutte quante
lavoreremo in libertà.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org