Lingua   

Ο χορός του Σήφακα

anonimo
Lingua: Strumentale


Ti può interessare anche...

Ο γίγαντας [π. Χ.]
(Nikos Xylouris / Νίκος Ξυλούρης)
Από την άκρη των ακριώ
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Ο Διγενής
(anonimo)


O horós tou Sífaka
Κρητικό παραδοσιακό
Tradizionale cretese
Προσαρμογή και ενορχέστρωση του Γιάννη Μαρκόπουλου
Στη κρητική λύρα: Νίκος Ξυλούρης
'Αλμπουμ: Ριζίτικα [1971]
Arrangiamento e orchestrazione di Yannis Markopoulos
Esecuzione alla lira cretese: Nikos Xylouris
Album: Rizitika [1971]

sifakas


E' il secondo Sifis che incontriamo in questo sito: il primo è stato un indimenticabile ragazzino dodicenne, forse il più giovane autore presente in questo sito. Il secondo è un grande eroe dell'indipendenza cretese e greca: Sifis Konstandoudakis, detto “Sifakas”, nato a Melidoni nel 1770 e morto nel 1823. La sua danza è qui suonata alla lira da Nikos Xylouris; uno Xylouris che forse per la prima volta in questo sito incontriamo nella sua versione originale, quella di massimo interprete e virtuoso dello strumento tradizionale cretese. Una danza per un combattente per la libertà, che -naturalmente- in questi ultimi tempi è stato “catturato” da nazionalisti e fascisti, in primis gli albadoristi. Gli stessi che, in nome del nazionalismo fascista, cercano di prendersi figure storiche come Digenis Akritas, l' “uomo di due razze” mezzo bizantino e mezzo siriano (il suo vero nome era Vasilios Moussour) che magari, oggi, avrebbero “ributtato a mare” come immigrato. La stessa stupidità fascista che tenta di prendersi anche il fierissimo antifascista e libertario Xylouris. Impedire queste cose è uno dei compiti di questo sito. A proposito: anche il primo Sifis di questo sito, il dodicenne Sifis Giannakos, era “di due razze”: mezzo greco e mezzo palestinese. Come Digenis Akritas. I fascisti non vinceranno. [RV]


PIZITIKA [1971]
Yannis Markopoulos
Nikos Xylouris


rizzitica


Nel 1971 il genio di Yannis Markopoulos incontrò Nikos Xylouris, che del rizitiko, il canto tradizionale cretese delle “pendici” (ρίζες) delle alte montagne, era il massimo interprete vivente con la sua lira. Ne nacque un album storico, e non solo a Creta o in Grecia.


L'intero album

01. Πότε θα κάνει ξαστεριά
02. Ίντα ’χετε γύρου γύρου
03. Αγρίμια κι αγριμάκια μου
04. Μάνα κι αν έρθουν οι φίλοι μου
05. Ο χορός του Σήφακα
06. Από την άκρη των ακριώ
07. Κόσμε χρυσέ
08. Σε ψηλό βουνό (O αητός)
09. Ο Διγενής
10. Τον πλούσιο Γιώργη ήβρηκα [Ο Πλουσιογιώργης]
11. Μαδάρα [Κρητικό κανάλι]





inviata da Riccardo Venturi - Ελληνικό Τμἠμα των ΑΠΤ "Gian Piero Testa" - 16/4/2015 - 01:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org