Lingua   

Durup dururken

Zülfü Livaneli


Lingua: Turco


Ti può interessare anche...

Güldünya
(Zülfü Livaneli)
I Come and Stand at Every Door
(Pete Seeger)
Berkin'e bak
(Stefano Saletti & Piccola Banda Ikona)


Testo e musica di Zülfü Livaneli
Lyrics and music by Zülfü Livaneli
Söz ve müzik: Zülfü Livaneli

Il testo è ripreso da Türkçe Müzik.
Zülfü Livaneli ha ripreso il titolo e la struttura della canzone da una poesia di Nâzım Hikmet.


1985. Zülfü Livaneli (a sx), Mikis Theodorakis (a dx) e l'allora ministro degli esteri tedesco Klaus Kinkel.
1985. Zülfü Livaneli (a sx), Mikis Theodorakis (a dx) e l'allora ministro degli esteri tedesco Klaus Kinkel.


In Turchia, Zülfü Livaneli è una scomoda istituzione. E’ senz’ombra di dubbio il cantautore, o poeta in musica, più famoso del suo paese, e siamo onorati, nonostante la nostra più che scarsa conoscenza della lingua turca, di poter ospitare un suo testo (che è stato individuato grazie al nostro giovane amico Osman Ahmet Banguoğlu). « Durup dururken » significa qualcosa come « Quanto a cessare, cesserà » o, « Cessare, cesserà » ; una strofa della canzone (« Durup dururken bir savaş çikar »…) significa : « Per cessare, la guerra cesserà di esistere, le bombe di esplodere, gli uomini di morire ». Ma dicevamo della scomoda istituzione « Zülfü Livaneli », attualmente parlamentare di sinistra, che durante la crisi di Cipro del 1974 durante la quale la Grecia e la Turchia sfiorarono la guerra aperta, osò intrattenere un pubblico scambio di preoccupate opinioni e di appelli alla pace assieme al suo amico greco Mikis Theodorakis, gesto che gli provocò minacce di morte da parte dei nazionalisti turchi (in seguito, Livaneli terrà anche dei concerti assieme a Theodorakis). In un paese come la Turchia, dove la canzone è autenticamente pane quotidiano, il nome di Livaneli è più o meno sacro ; ma la sua coscienza critica non cessa di essere esercitata. Uomo di ogni impegno, musicale, politico, culturale, Livaneli, con le sue canzoni e la sua attività, ha rappresentato e continua a rappresentare la Turchia che fu e sarà di Nâzım Hikmet.[RV]
Durup dururken bir deli rüzgar savurur uzaklara

Durup dururken bir garip hüzün abanır omuzuna

Derken sevda bir deli tutku aşık olursun
Durup dururken

Nefret ederler düşman çoğalır yalan söylerler
Durup dururken

Şafak sökerken alırlar seni voltasındadır
Durup dururken

Davullar çalar borular öter bir dostun küser
Durup dururken

Sürgün olursun yurdundan uzak türkü söylersin
Durup dururken

Durup dururken bir savaş çıkar bombalar patlar
İnsanlar ölür

Durup dururken yüreğin ağrır sarhoş olursun
Durup dururken

Şiir yazarsın düşmana inat bir şair ölür
Durup dururken

Durup dururken durur yüreğin ölüverirsin
Durup dururken

inviata da Riccardo Venturi - 27/8/2006 - 23:38



Lingua: Italiano

Versione italiana
SENZA RAGIONE

Senza ragione, un vento pazzo ti spinge lontano.

Senza ragione, una strana preoccupazione pesa sulla tua spalla.

Poi, amore, una pazza passione, ti innamori
Senza ragione.

Ti odiano, il nemico aumenta, dicono le bugie
Senza ragione.

Quando sorge il sole ti prendono
Senza ragione.

Suonano tamburi, suonano trombe, un amico non ti parla più
Senza ragione.

Ti esiliano, lontano da tua paese, canti,
Senza ragione.

Senza ragione comincia la guerra, esplodono le bombe,
Muoiono le persone.

Senza ragione, ti fa male il cuore, ti ubriachi,
Senza ragione.

Scrivi una poesia con ostinazione contro il nemico, un poeta muore
Senza ragione.

Senza ragione il tuo cuore si ferma, muori improvviso
Senza ragione.

14/5/2011 - 19:25


Bellissima

Renata sajeva - 19/2/2018 - 01:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org