Language   

Józef Wittlin: Żydom w Polsce

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG


Language: Polish


Related Songs

Konstytucje
(Lech Janerka)
געטאָ! דיך פֿאַרגעסן װעל איך קײן מאָל ניט
(Kasriel Broydo / קסריאל ברױדו)
Józef Wittlin: Litania
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)


[1942]
New York
30 agosto 1942
Versi di Józef Wittlin

Il testo riportato qui sotto è stato trascritto a mano dalla raccolta "Poezje", PIW, Warszawa, 1978, per la quale la scelta e la cura delle opere è stata fatta dallo stesso Wittlin prima della sua morte nel 1976 a New York.

http://humanitas.pl/upload/photos/max/72f78e7515d7065ecc185415b016b040.jpg

http://www.lwow.com.pl/przekroj/wittlin1.jpg



Jozéf Wittlin (Dymitrów, 1896 – New York, 1976) è stato uno scrittore polacco. Durante la prima guerra mondiale combatté nell'esercito austro-ungarico, esperienza che narrò nel suo Il sale della terra (1935). Traduttore dell'Odissea, fu inoltre redattore del Settimanale polacco negli USA. - it.wikipedia




Krew z waszej starej krwi, kość z waszej kruchej kości,
O bracia moi w gettach, ja nie mam słów dla mej wielkiej żałości,
Męczeńska wasza krew na brukach Polski zastyga,
Męczeńską waszą krew już z trudem pieśń moja dźwiga.
Strzaskana wasza kość na polskich polach bieleje,
Zgłodniały omija ją pies: przekleństwo z kości tych zieje.
Wnętrzności szarpie wam głód, katowska rozrywa je kula,
Daremnie czekacie na cud, śmierć was papierem otula.
Papierem: nowego Anioła Śmierci brudnymi skrzydłami
Szeleści mojej boleści śpiew – bezsennymi nocami.

Gdzie jesteś, manno niebieska na nowej świata pustyni?
Gdzie jesteś, lasko Mojżesza, co dziwy dotknięciem swym czyni?
Gdzie jesteś, Łaski Krynico, co zmywasz grzechy żywota?
Gdzie jesteś, zorzo światłości, przed którą pierzcha ciemnota?

Fontanną mleka trysnęło spod kocich łbów Nowolipie, [1]
Z ceglanych murów niewoli przeczysta mąka się sypie.
Winną macicą porosło Leszno jak stoki Karmelu, [2]
Marzeniem duszę bezgrzeszną upijasz, mój przyjacielu,
Amerykańskiej pomocy czekasz jak ongi Mesjasza.
Na próżno żydowski twój lekarz widma zarazy przepłasza.
Brat-chrześcijanin tajemnie przyniósł ci kilo ziemniaków,
Trucizną zażył gettowy twój burmistrz, Adam Czerniaków, [3]
Na magistracie wieczności prezydent Starzyński go witał. [4]
– Podaj mi rękę, bracie! – powiedział i o nic nie pytał.

Krew z waszej starej krwi, kość z waszej kruchej kości,
O bracia, smutną wam pieśń posyłam z dalekiej wolności.

Wnętrzności szarpie wam głód, katowska rozrywa je kula,
Daremnie czekacie na cud, śmierć was papierem otula.
Papierem: nowego Anioła Śmierci brudnymi skrzydłami
Szeleści mojej boleści śpiew bezsennymi nocami.
NOTE:

[1] Nowolipie - una via varsaviana che durante l'occupazione tedesca si trovava entro le mura del ghetto di Varsavia.

[2] Leszno - un'altra via varsaviana che in parte si trovava nel ghetto di Varsavia. Nello stesso verso c'è un richiamo al monte Carmelo perché un tempo fa i carmelitani avevano là un suo convento. https://en.wikipedia.org/wiki/Church_of_the_Nativity_of_the_Blessed_Virgin_Mary,_Warsaw

[3] Adam Czerniaków - il capo del Judenrat nel ghetto di Varsavia. Si è suicidato 23 luglio 1942. Vedi anche la polemica Adam Czerniaków vs Chaim Rumkowski

[4] Stefan Starzyński - il sindaco di Varsavia nel 1939, ammazzato dai tedeschi nel dicembre 1939.

Contributed by Krzysiek Wrona - 2016/8/23 - 15:41




Language: Italian

Traduzione italiana di Riccardo Venturi
23/24 agosto 2016 01:36
AGLI EBREI DI POLONIA

Sangue del vostro antico sangue, osso delle vostre fragili ossa,
Fratelli miei nei ghetti, non ho parole per il mio grande dolore,
Il vostro sangue di martiri si rapprende sui selciati di Polonia,
Il vostro sangue di martiri già di pena muove il mio canto.
Sparse, le vostre ossa s'imbiancano nei campi polacchi,
Affamato s'aggira un cane: una maledizione emana da quelle ossa.
La fame vi assale le viscere, la palla crudele le svelle,
Invano si attende un miracolo, la morte vi avvolge di carta.
Di carta: al canto della mia pena, stormisce un nuovo
Angelo della Morte con le ali sporche - con notti insonni. [1]

Dove sei, manna dal cielo sul nuovo deserto del mondo?
Dove sei, bastone di Mosè, che opera prodigi al suo tocco?
Dove sei, Fonte della Grazia, che lavi della vita i peccati?
Dove sei, alba della luce, in cui si dissolve l'ignoranza?

Sgorgava una fontana di latte dall'acciottolato di Nowolipie, [2]
Dagli ammattonati della schiavitù stilla farina purissima.
Via Leszno [3] ha germinato una vigna come le pendici del Carmelo [4],
Con un sogno ubriachi un'anima pura , amico mio,
Aspetti gli aiuti americani come, un tempo, il Messia.
Invano il tuo medico ebreo scaccia lo spettro della peste.
Un fratello cristiano ti ha portato di nascosto un chilo di patate,
Adam Czerniaków, il capo del tuo ghetto, si è avvelenato, [5]
Il sindaco Starzyński lo ha accolto nel consiglio comunale dell'eternità.
- Dammi la mano, fratello! - ha detto senza chieder niente.

Sangue del vostro antico sangue, osso delle vostre fragili ossa,
Fratelli, vi mando un triste canto da una libertà lontana.

La fame vi assale le viscere, la palla crudele le svelle,
Invano si attende un miracolo, la morte vi avvolge di carta.
Di carta: al canto della mia pena, stormisce un nuovo
Angelo della Morte con le ali sporche - con notti insonni.
Tali note integrano, ma non sostituiscono, quelle apposte da Krzysztof Wrona al testo originale.

[1] Un caso in cui il testo è chiarissimo in polacco, ma che viene reso difficilmente in italiano a causa del verbo szeleścić, che in polacco può essere sia intransitivo („frusciare”, „stormire”), sia transitivo („far frusciare”, „fare stormire”). La resa in italiano è orrenda col causativo; per cui ho tentato di risolvere modificando il soggetto della frase (mojej boleści śpiew) in complemento circostanziale, mentre l'oggetto di szeleści, qui „fa frusciare, fa stormire”, vale a dire nowego Anioła Śmierci, passa ad essere il soggetto.

[2] Si veda la nota [1] al testo originale. Secondo pl.wikipedia, il nome di Nowolipie è attribuito ad un'intera jurydyka (giurisdizione) varsaviana. Fin dal XVII secolo si trovavano nella strada i conventi delle suore Carmelitane e Brigidine; nel 1778 la chiesa Carmelitana fu immortalata in una veduta di Canaletto il Giovane, che morì due anni dopo proprio a Varsavia. Il nome della strada sembra derivare dal fatto che i conventi si erano trasferiti là dalla cittadina di Lipie, in Masovia, per cui la zona e la strada furono dette „Nuova Lipie”. Il nome è passato anche alla vicinissima strada chiamata Nowolipki.

[3] La nota di Krysztof Wrona mi ha impedito di prendere un abbaglio dovuto al fatto che „Leszno” è sia anche il nome di un distretto rurale di Varsavia, sia anche, e soprattutto, di Leszno, città della Grande Polonia che, come Łódź, fu annessa direttamente, con il nome di Lissa, al Gau del Wartheland (quindi al III Reich) e la cui popolazione ebraica fu interamente deportata e massacrata. Tutte le tante Leszno polacche sembrano derivare dal nome del nocciolo avellano, in polacco leszczyna, evidentemente per la presenza di boschi di tale albero. Nei documenti più antichi, la città è nominata appunto come Leszczyna, poi divenuta Leszczyn o Leszczno. Non si tratta di cose di poco conto, dato che la denominazione più antica è quella della famiglia reale dei Leszczyński, che aveva le sue tenute proprio a Leszno. C'entrerà qualcosa con la via Leszno di Varsavia? Forse che sì, forse che no.

[4] Il nome stesso del Monte Carmelo, la catena montuosa dell'Alta Galilea, significa „il Vigneto di Dio” (in ebraico: הַר הַכַּרְמֶל /har hakarmel/). Secondo la Bibbia, era la residenza del profeta Elia; nel XIII secolo, dei monaci cristiani (sull'esempio di Elia) vi si ritirò in contemplazione: da qui ha origine l'ordine dei Carmelitani. La tradizione dei vigneti è però recente e di origine assai meno sacrale: all'inizio del XX secolo, il famoso banchiere Rothschild, sostenitore del sionismo, aiutò molti ebrei russi stabilitisi in Palestina dopo i pogrom a creare dei vigneti attorno al monte Carmelo, basandosi probabilmente sul nome stesso del monte (attualmente, praticamente inglobato nella città di Haifa che una volta sorgeva ai suoi piedi). I vini del Carmelo sono tuttora assai rinomati; ma vale la pena ricordare che il criminale nazista Adolf Eichmann, „prelevato” in Argentina dove si era rifugiato e poi processato e condannato a morte in Israele, alla vigilia della sua esecuzione (31 maggio 1962) rifiutò l'ultimo pasto chiedendo invece una bottiglia di vino rosso secco del Carmelo, che bevve a metà.

[5] Su Adam Czerniaków si veda l'ottimo articolo di en.wikipedia linkato.

2016/8/24 - 01:22




Language: Japanese

Traduzione giapponese, da questo documento .pdf

こんどは、ユーゼフ・ヴィトリン(Jozef Wittlin, 1896―1976)の「ポーランドのユダヤ人に」 Zydom Polskim だが、ヴィトリンは開戦と同時にフランスから合衆国に逃れ、ニューヨークのポーランド語雑誌などで評論活動を続けていた。 1944 年に、合衆国で『奈落から』が復刻 された際には序文を寄せている。そういった位置にあった.
ポーランドのユダヤ人に

汝らの太古の血を受け継いだ血、汝らのこわれやすい骨を受け継いだ骨
おお、ゲットーの兄弟ども、汝らを悼むことばがみつからない
苦しみに満ちた汝らの血がポーランドの敷石にこびりつく
苦しみに満ちた汝らの血が私の歌を重苦しく困難にする
音を立てて砕けた汝らの骨はポーランドの草原で白骨化する
腹を空かせた犬すら見向きもせず、悪態をついてまわる
汝らの内臓は空腹におそわれ、それを死の弾丸が引き裂くのだ
奇蹟を待ってもむだだ、死は汝らを紙でくるんでしまう
紙、新しい死の天使の汚らわしい翼
私の苦しみの歌がかすれた音を立てる――眠れぬ夜に

新時代の砂漠にあって天からの賜物、汝はいずこ?
かつて触れるだけで奇蹟をなしたモーセの恵み、汝はいずこ?
生き物の罪を流してくれる恵みの泉、汝はいずこ?
暗黒を退散させる曙光、汝はいずこ?

ノヴォリーピェ通りでは敷石の下からミルクの泉が湧いた
牢獄の壁の煉瓦からまじりけのない罌粟がこぼれおちる
レシュノ通りにはまるでカルメル山の傾斜のように木の根がはびこった
友よ、汝は夢の中、罪のない心を飲み干す
アメリカからの援助を救世主を待つように待っている
ユダヤ人の医師がいくら伝染病のもとを断とうとするが力不足だ
キリスト教徒の友人がこっそりジャガイモを一キロ運んできてくれた
汝の長であったアダム・チェルニャーコフは毒をあおった

市役所では市長のスタジンスキが迎えた
「握手をしよう、兄弟」――そう言うだけで、何を尋ねようともしなかった

汝らの太古の血を受け継いだ血、汝らのこわれやすい骨を受け継いだ骨
おお、兄弟よ、遠い自由の国から悲しい歌を送る
汝らの内臓は空腹におそわれ、それを死の弾丸が引き裂くのだ
奇蹟を待ってもむだだ、死は汝らを紙でくるんでしまう
紙、新しい死の天使の汚らわしい翼
私の苦しみの歌がかすれた音を立てる――眠れぬ夜に

Contributed by Riccardo Venturi-san - 2017/3/12 - 23:16


*richiesta di servizio

scusate, come si fa le parentesi quadre sulla tastiera italiana, mi semplificherebbe un pochetto la vita saperlo.
Grazie

Krzysiek - 2016/8/23 - 19:12


Invano il tuo medico ebreo agita lo spettro della peste

Grazie rICK, non lo farei meglio
l-unico verso che mi da i dubbi

dovrebbe essere nel senso

Invano il medico ebreo cerca di spaventare (far via) la peste

come Rudolf Weigl

Ok?

Krzysiek - 2016/8/24 - 01:50


Hai ragione, Krzysiek, e ho corretto di conseguenza. Solo che, nel correggere, mi è venuto di usare un'espressione molto idiomatica (e, forse, tipicamente toscana; ma a volte non me rendo nemmeno conto). Il senso è comunque quello: "hai voglia a correre, non batterai mai Bolt" = "corri invano, ma non batterai mai Bolt".

Riccardo Venturi - 2016/8/24 - 02:04


Ok

ma mi sembra superflua questa metafora ciclistica, non è meglio scrivere semplicemente?

Invano il tuo medico ebreo scaccia lo spettro del morbo\ della peste

AleiKem

k - 2016/8/24 - 02:23


Ho ricorretto secondo la tua indicazione, eliminando anche l'espressione idiomatica. Però Bolt ciclista è un esempio fenomenale di umorismo ebraico!

Riccardo Venturi - 2016/8/24 - 02:51


Zitto..
non invocare il nome dell'umorismo
Secondo la mia tesi segreta fu causa del Olokaust
Se metti al confronto l'umorismo teuton tutto è purtroppo evidente...

Tst!

Taci maledetto

k - 2016/8/24 - 03:11


A proposito di umorismo, caro Wurona Kujitsushitofu-san, ti saresti aspettato Wittlin tradotto in giapponese...? Io no!

Wenutori Rikuratu-san - 2017/3/12 - 23:25


Ops, non sa chie tire :)

Wurona Kujitsushitofu-san - 2017/3/13 - 00:35


Io però du' cose le ho imparate: 1) che ユーゼフ・ヴィトリン sarebbe Józef Wittlin, cioè /yuzefu witurinu/; 2) e che qui, ポーランドのユダヤ人に da qualche parte c'è il nome della Polonia...gasp! Sayonara, konnichiwa, arigato!

Wenutori Rikuratu-san - 2017/3/13 - 01:33


Ho appena saputo che ポーランド, cioè la Polonia, in giapponese sarebbe "Pōrando". Quindi, caro Wurona Kujitsushitofu-san, tu vieni dal Pōrando, la cui capitale è Warushawa ed una cui importante città è Kurakufu. A questo punto però mi resterebbe la curiosità di come *katsu* si dice "Bydgoszcz" in giapponese...

Wenutori Rikuratu-san - 2017/3/13 - 01:45


Bit kosh

è semlice :)

i

Brok Love

per

Wrocław

Saludamus

krzyś - 2017/3/13 - 02:57


Ho mandato il quesito a una cinese che conosce giapponese, ma questa non rispnde mai.
Forse perchè è una americana di Tai Wan

:))))

krzyś - 2017/3/13 - 03:02



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org