Lingua   

50,000 Names

George Jones
Lingua: Inglese

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Your Time Has Come
(Audioslave)
The Wall
(Bruce Springsteen)
Ballad Of Penny Evans
(Steve Goodman)

Vietnam Wall
Guerra in Vietnam: reduci e conseguenze
Nguyen
Guerra in Vietnam: vista dagli USA

Lyrics and music by George Glenn Jones
Testo e musica di George Glenn Jones

The Vietnam Memorial Wall.
The Vietnam Memorial Wall.


Non essendo un grand'esperto di musica country, mi fido quando da un sito all'altro si afferma che George Jones è il più grande cantante country vivente. Certo è che questa canzone sul Vietnam Memorial Wall è una gran bella canzone, assolutamente nulla da dire. Bella comunque la si voglia vedere e qualunque considerazione si voglia (ancora) fare sulla guerra del Vietnam. Il "Muro della Memoria" di Washington riporta 50,000 nomi di soldati americani morti nella "sporca guerra", ed è per gli Stati Uniti interi un luogo autenticamente della memoria; o meglio lo sarebbe e lo dovrebbe essere, se nel frattempo i governanti di quel grande paese non si fossero occupati di porre le basi per altri, e altri, e altri muri; e già coi soldati morti in Iraq ci si potrebbe fare un altro bel muricciolo, non dico grande come quello per il Vietnam, ma comunque di dimensioni ragguardevoli. Senza ovviamente contare che in nessun luogo degli USA vi sono analoghi muri per le decine di migliaia di civili morti in Vietnam, in Iraq e in altri luoghi. Ma tant'è: una canzone la si prende com'è, e per quello che è. Bella è e lo rimane, e siamo lieti di proporla in questo sito. [CCG/AWS Staff]

There are teddy bears & high school rings
& old photographs that mamas bring
That daddies with their young boys, playing ball.
There's combat boots that he used to wear,
When he was sent over there.
There's 50,000 names carved in the wall

There's cigarettes, & there's cans of beer
& notes that say I miss you dear
& children who don't say anything at all.
There's purple hearts and packs of gum
fatherless daughters and fatherless sons
& there's 50,000 names carved in the wall

They come from all across this land
In pickup trucks and mini vans
Searching for a boy from long ago
They scan the wall and find his name
The teardrops fall like pouring rain
& silently they leave a gift and go

There's stars of David & rosary beads
& crucifixion figurines
& flowers of all colors large and small
There's a Boy Scout badge and a merit pin
Little American flags waving in the wind
& there's 50,000 names carved in the wall.

inviata da CCG/AWS Staff - 19/3/2009 - 18:40


confronta con l'originale

Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
19 marzo 2009
Si vedano le Note alla Traduzione

50.000 NOMI

Ci sono orsacchiotti e anelli del liceo *
e vecchie foto portate dalle mamme
e babbi coi bambini che giocano a pallone.
Ci sono gli scarponi militari che portava
quando fu mandato laggiù.
Ci sono 50000 nomi incisi su quel muro.

Ci sono sigarette e lattine di birra,
biglietti che dicono: Tesoro, mi manchi
e bambini che se ne stanno zitti zitti.
Ci sono medaglie alla memoria** e pacchetti di gomme,
ci sono figlie e figli orfani,
ci sono 50.000 nomi incisi su quel muro.

Arrivano da ogni parte del Paese
su pick up e furgoncini
a cercare un ragazzo di tanto tempo fa.
Scorrono il muro e trovano il suo nome,
cadon le lacrime come un temporale
e poi, in silenzio, lasciano un dono e se ne vanno.

Ci sono stelle di David e grani del rosario,
santini della Crocifissione,
fiori d'ogni colore, grandi e piccoli.
C'è un distintivo da boy scout e uno al merito,
bandierine americane che ondeggiano al vento,
e ci sono 50.000 nomi incisi su quel muro.

19/3/2009 - 19:04


NOTE alla traduzione

* Nei licei americani è tradizione, al termine di ogni anno e dopo la maturità, farsi fare degli anellini commemorativi (con lo stemma della scuola, ad esempio). Per molte coppiette di liceali lo scambio di tali anellini equivale(va) ad un vero e proprio anello di fidanzamento.

** Il Purple Heart (cuore viola) è una delle più antiche onorificenze militari americane: viene destinata dal Presidente ai soldati caduti o feriti in battaglia. Riporta l'immagine in cameo di George Washington.

pruphe

Riccardo Venturi - 19/3/2009 - 19:09


Please, check it out! ;)))

In 1997, Jamie O'Hara composed and recorded "50,000 Names Carved In The Wall". George Jones added the song to his 2001 Album "Stone Cold Country".

Marcia - 22/3/2009 - 20:39

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org