Lingua   

Per lasciare un segno

Matteo Pedrini
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Carlo nel cuore
(Ciccio Giuffrida)
L'attaccante in fuorigioco
(Matteo Pedrini)
Mi ricordo una città
(Redshadow)

genova pestaggi
Genova - G8

Carlo lotta insieme a noi

Non c'è modo migliore per lasciare un segno
Che rimanga in eterno come chiodi nel legno
E' importante il colore, che sia bello evidente
Che rimanga impresso, che rimanga per sempre dentro gli occhi e la mente

ROSSO COME IL MIO CUORE,
COME QUELL'ESTINTORE
ROSSO è IL MIO COLORE
CARLO INVECE è IL MIO NOME

E il sudore sugli occhi non mi fece vedere
come in quell'istante si svuotò il mio bicchiere
e nessuno che disse "altolà, mani in alto!"
E di me che rimase? Rosso sopra l'asfalto

ROSSO COME IL TERRORE
COME QUELL'ESTINTORE
ROSSO SOPRA LA STRADA
CHE LA LEGGE NON LAVA

ROSSO COME IL MIO CUORE,
COME QUELL'ESTINTORE
ROSSO è IL MIO COLORE
CARLO INVECE è IL MIO NOME

E pallottole e pietre si abbracciarono in cielo
Ed il fuoco del luglio si sposò con il gelo
E proiettili e sassi si baciarono in cielo
Ed il toro ferito si piegò al suo torero

Ma quanto è stata dura
Guardare in faccia la mia paura
Guardar negli occhi quella pistola
Sentire il cappio attorno alla gola
Ed ora non c'è più ritorno
E quindi vi lascio un ricordo
Così tutto quello che posso
E' scriverlo a terra col rosso.....

ROSSO COME IL TERRORE
COME QUELL'ESTINTORE
ROSSO SOPRA LA STRADA
CHE LA LEGGE NON LAVA

ROSSO COME IL MIO CUORE,
COME QUELL'ESTINTORE
ROSSO è IL MIO COLORE
CARLO INVECE è IL MIO NOME

inviata da luca - 20/4/2008 - 22:53

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org