Lingua   

Porque los pobres no tienen

Violeta Parra


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Mafia e parrini
(Rosa Balistreri)
Gideon
(My Morning Jacket)
L’Enterrement
(Ricet Barrier)


Sito scomunicato
Testo e musica di Violeta Parra
Lyrics and music by Violeta Parra
Porque los pobres no tienen
adonde volver la vista,
la vuelven hacia los cielos
con la esperanza infinita
de encontrar lo que su hermano
en este mundo le quita.

¡Palomita!
¡Qué cosas tiene la vida,
ay zambita!

Porque los pobres no tienen
adonde volver la voz,
la vuelven hacia los cielos
buscando una confesión
ya que su hermano no escucha
la voz de su corazón.

Porque los pobres no tienen
en este mundo esperanzas,
se amparan en la otra vida
como a una justa balanza,
por eso las procesiones,
las velas, las alabanzas.

De tiempos inmemoriales
que se ha inventado el infierno
para asustar a los pobres
con sus castigos eternos,
y el pobre, que es inocente,
con su inocencia creyendo.

El cielo tiene las riendas,
la tierra y el capital,
y a los soldados del Papa
les llena bien el morral,
y al que trabaja le meten
la gloria como un bozal.

Para seguir la mentira,
lo llama su confesor,
le dice que Dios no quiere
ninguna revolución,
ni pliegos ni sindicatos,
que ofende su corazón.

inviata da Marcia - 23/11/2007 - 12:42




Lingua: Italiano

Versione italiana di Kiocciolina
PERCHE' I POVERI NON HANNO

Perché i poveri non hanno
dove volgere lo sguardo,
lo volgono verso i cieli
con una speranza infinita
di incontrare ciò di cui i loro fratelli
in questo mondo li privano.

¡Palombella!

Perché i poveri non hanno
dove volgere la voce,
la volgono verso i cieli
cercando una confessione
giacché i loro fratelli non ascoltano
la voce del loro cuore.

Perché i poveri non hanno
in questo mondo speranze,
si appoggiano all'altra vita
come ad un corrimano,
per questo le processioni,
le candele, le lodi.

Dai tempi immemori
in cui si è inventato l'inferno
per spaventare i poveri
con i suoi castighi eterni,
e il povero, che è innocente,
credendo con la sua innocenza.

Il cielo tiene le redini,
la terra e il capitale,
e ai soldati del Papa
li riempie bene il morale,
e a colui che lavora gli mettono
la gloria come una museruola.

Per proseguire la menzogna,
lo chiama il suo confessore,
gli dice che Dio non vuole
nessuna rivoluzione,
né sezioni né sindacati,
che offendono il suo cuore.

inviata da Kiocciolina - 18/12/2007 - 02:24




Lingua: Inglese

Versione inglese di David Anderson
English Version by David Anderson
Because the poor don't have
anywhere to turn their gaze
They turn towards the sky
With infinite hope
Of finding what their brother
In this world has stolen

Little dove!
Such things has life
Ay zambita!*

Because the poor don't have
Anywhere to turn their voice
They turn towards the sky
Seeking a confession
Since their brother doesn't listen
to the voice of his heart

Because the poor don't have
Any hope in this world
They shelter themselves in the other life
Like a scale of justice
Hence the processions,
The candles, the prayers

From time immemorial
Hell has been invented
To frighten the poor
With its eternal punishments
And the poor, who are innocent
Believing, in their innocence

Heaven has the power,
The land and the money
And the soldiers of the Pope
Stuff their bags full
And on the worker they put
salvation like a muzzle

To maintain the lie,
his confessor (the priest) calls him over
and says that God doesn't want
Any revolutions
Or strikes, or unions
Which offend His heart

* "Zamba": an Argentine dance

inviata da Marcia - 10/4/2009 - 11:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org