Language   

Within You Without You

Beatles
Language: English

List of versions


Related Songs

Bangla Desh
(George Harrison)
Blackbird
(Beatles)
Peace Dream
(Ringo Starr)


(1967)Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
Da "Sgt. Pepper's lonely heart's club band"

Words and music by George Harrison

george harrison sitar La canzone dimenticata del più famoso album dei Beatles, fu registrata da George Harrison con un gruppo di musicisti indiani e senza la collaborazione degli altri Beatles.

Il testo fa riferimento alla dottrina induista del Dharma, che insegna che l'amore può cambiare il mondo. La prima strofa si riferisce infatti all'idea di Maya, secondo cui gli uomini vivono in una falsa realtà.

Nella seconda strofa si introduce l'idea centrale del Dharma, l'etica dell'induismo: l'amore può salvare il mondo dalla distruzione.
Secondo questa filosofia orientale l'universo ha una natura ciclica. Ogni ciclo si chiama Maha Yuga, alla fine di ogni Maha Yuga il Dharma sparisce ed il mondo deve essere distrutto per essere nuovamente creato. Solo con l'amore si può salvare il mondo dalla distruzione. L'ultimo verso della strofa ("no one else can make you change") si riferisce alla visione orientale della ricerca spirituale interiore, in opposizione all'idea di un Dio esterno salvatore, tipica delle religioni occidentali.

La quarta strofa descrive la quarta era del ciclo, la Kali Yuga, in cui l'Amore (Dharma) è assente. E sembra una descrizione del mondo moderno in cui la gente cerca di conquistare il mondo ma perde la propria anima. In un testo pieno di riferimenti all'induismo questa è invece una citazione dal Vangelo di Marco. "Non sanno, non capiscono. Sei uno di loro?". Pur in una prospettiva molto diversa, mi vengono in mente i versi di Masters of War, "all the money you made will never buy back your soul".

Ed infine viene presentato il monismo induista, secondo cui tutte le cose si ricongiungono in una. Come l'acqua che da mille sorgenti si riunisce in un oceano, la vita scorre dentro di noi e senza di noi.

Riferimenti: Wikipedia
We were talking
about the space between us all
and people who hide themselves
behind a wall of illusion
never glimpse the truth
then it's far too late
when they pass away

We were talking
about the love we all could share
When we find it
to try our best to hold it there
with our love, with our love
we could save the world
if they only knew

Try to realize it's all within yourself
no one else can make you change
And to see you're really only very small
and life flows on within you and without you

We were talking
about the love that's gone so cold
and the people who gain the world
and lose their soul
They don't know, they can't see
Are you one of them?

When you've seen beyond yourself
then you may find
peace of mind is waiting there
And the time will come
when you see we're all one
and life flows on within you and without you

Contributed by Lorenzo Masetti - 2007/10/28 - 12:22



Language: Italian

Versione italiana di Lorenzo Masetti
DENTRO DI TE O SENZA DI TE

Parlavamo
dello spazio tra noi tutti
e della gente che si nasconde
dietro un muro di illusione
non intravede mai la verità
poi è troppo tardi
quando muoiono

Parlavamo
dell'amore che tutti potremmo condividere
quando lo troviamo
bisogna fare del nostro meglio per tenerlo lì
con il nostro amore
potremmo salvare il mondo
se solo sapessero

Prova a capire è tutto che è tutto dentro di te
nessun altro ti può far cambiare
e a vedere che davvero tu sei solo molto piccolo
e la vita scorre dentro di te o senza di te

Parlavamo
dell'amore che è diventato così freddo
e della gente che guadagna il mondo
e perde l'anima [1]
Non sanno, non capiscono
Sei uno di loro?

Quando riesci a vedere al di là di te stesso
allora puoi trovare
la pace interiore che sta aspettando
e verrà il tempo
in cui capirai che siamo tutti uno
e la vita scorre dentro di te o senza di te
[1] Che giova infatti all'uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima? E che cosa potrebbe mai dare un uomo in cambio della propria anima?- Marco 8:36-37

2007/10/28 - 12:36


canzone spettacolare...una tra quelle di George che preferisco!

silvia - 2009/2/22 - 11:00


George e' un grande,aveva un'anima limpida e questa canzone rappresenta il fatto che il chitarrista dei fab,molto spesso sottovalutato ci sapeva veramente fare con la musica.Questa canzone da un'idea di pace interiore!!

2009/4/22 - 15:58


Qualcosa di eccezionale ha fatto George scrivendo questa. Mi fa venire i brividi, fantastica!

Gabriele - 2010/3/20 - 15:40


E' davvero una canzone stupenda che ti fa trovare veramente la pace interiore... Grande George

daniele - 2010/4/23 - 15:41


George...un grandissimo. Canzone favolosa che è tra le mie preferite in assoluto.

VirginsL - 2010/7/25 - 00:58


george é stato a mio avviso fin troppo sottovalutato...

2011/1/13 - 18:41


quanto 6 grande george...

Valerio s. - 2011/6/12 - 20:51


Bellissima canzone - assolutamente la mia preferita - e interessante recensione. Vorrei far notare però che la traduzione è decisamente sbagliata e fa perdere tutto il senso della filosofia che ne sta alla base.
"Within" non è da confondere con "with". Quindi "Within you without you" non significa "Con o senza di te" ma "Dentro di te e senza di te". Sarà forse che il traduttore ha confuso i Beatles per gli U2? "With or without you" l'hanno scritta loro!
Scusate, ma la ritenevo una precisazione doverosa.

Paolo J. - 2011/9/15 - 17:39


hai ragione! Non so perché ho fatto questo errore stupido

Lorenzo - 2011/9/15 - 20:46


E' morto Ravi Shankar, l'ispiratore di George Harrison.
E' morto in un momento in cui gli ideali e i valori a cui si ispiravano molti giovani di allora stanno scomparendo, sostituiti da valori meramente economici.
Sono triste stasera, triste e vecchia.

alice - 2012/12/14 - 23:06


Per alice: Bangla Desh

Dead End - 2012/12/14 - 23:29


Il brano,a prima vista un po' sotto tono,è ricco di preziosi spunti per capire l'idea di George sull'esistenza,staccata
dal vortice consumistico e privo di valori etici verso ogni creatura vivente.
Il testo è una poesia semplice ma profonda e la musica
dolcemente ipnotica.
Saremo Sempre Debitori dei Fab Four. Paolo.

PaoloRosazzaP - 2014/1/4 - 19:53



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org