Lingua   

Un fiore sul greto del Toce

Controvento
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

E se i tedeschi
(anonimo)
Gianfranco Mattei
(Stormy Six)
Mio padre è morto a 18 anni partigiano
(Gigi Proietti)


[2015]

Il brano parla della tragica vicenda dei 42 martiri di Fondotoce (VB) I 42 partigiani vennero trucidati il 20 giugno del 1944 dai nazifascisti.

Il brano "Un fiore sul greto del Toce" composizione inedita con testo di Pier Gaido e musica di Andrea Lentullo, il 21 giugno 2015 ha vinto il primo premio del concorso NOTE DI MEMORIA organizzato dall' ANPI di Verbania, nella sezione dedicata ai 42 martiri.
Non esisteva fino ad oggi, nulla a livello compositivo e musicale che raccontasse della storia dell'eccidio.
Ora questa "lacuna " è stata colmata !
Nel lago il corteo s’è specchiato
quel giorno di giugno inoltrato,
camelie sfiorite dal tempo
piangevano il triste momento.
Per strada ci misero in mostra,
senza voce la nostra risposta.
E scrissero sopra i cartelli :
partigiani, banditi, ribelli.

Nasce un fiore sul greto del Toce,
colorando un futuro di pace.
E nell’aria una dolce speranza:
ora e sempre sarà resistenza.
Mentre il vento ripete a memoria
le parole da offrire alla storia
nel silenzio tra il cielo e le croci
libertà metterà le radici.

La radura sembrava di ghiaccio
e alle spalle per l’ultimo abbraccio
le montagne parevano dire
non è giusto quest’oggi morire.

E così venne in fretta la sera
nelle valli piangeva la gente,
rosso sangue la nostra bandiera,
sulla pietra le impronte per sempre.

Rit.

inviata da Piergiuseppe Gaido - 19/7/2015 - 13:32



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org