Language   

La favola di Adamo ed Eva

Max Gazzè
Language: Italian


Related Songs

Life Is Sweet
(Fabi Silvestri Gazzè)
Il padrone della festa
(Fabi Silvestri Gazzè)
Atto di forza
(Max Gazzè)


1998
La Favola di Adamo ed Eva
La Favola di Adamo ed Eva

La Favola di Adamo ed Eva è una canzone di Max Gazzè del 1998 e nonostante sia un singolo rilasciato ormai 15 anni fa, a rileggere il testo della canzone oggi sembra quasi di leggere una sorta di profezia da quanto sono vere le parole utilizzate. La canzone è talmente attuale che molti concorderebbero senza problemi con frasi del tipo “trovo un po’ esagerato pagare tre volte un litro di benzina sentirsi ridire con sorrisi di rame che sono costretti dal mercato dei cambi” soprattutto ora che siamo in un periodo molto difficile di recessione economica. La canzone vuole dunque essere una sorta di denuncia alla società e allo stesso tempo una forte critica a tutti noi che siamo attratti da cose superflue e irraggiungibili tanto da pensare ad un futuro fantasioso piuttosto che darsi da fare e guardare al presente, come dice la frase “l’azione è importante, siamo uomini troppo distratti da cose che riguardano vite e fantasmi futuri “. Il video che accompagna il singolo è altrettanto azzeccato: mentre scorrono le parole della canzone si vede una coppia che si pone l’obiettivo di comprare una macchina e per questo iniziano a risparmiare, rinunciando dunque a praticamente tutto, cibo compreso. Il finale riprende esattamente la frase appena citata della canzone: la coppia ha vissuto tutto un grosso periodo della sua vita a pensare ad un futuro fantasioso e migliore (che nel video corrisponde a comprare una macchina bellissima e costosissima), rinunciando a tutto nel presente per poi essere vittima di un incidente poco dopo averla acquistata e quindi aver perso di fatto tutti i soldi risparmiati fino a quel momento. Morale della favola? Smetterla di credere a tutto ciò che ci viene detto e a pensare di raggiungere obiettivi impossibili e inimmaginabili, ma vivere il presente.
Http://significatocanzoni.it
Santi numi ma che pena mi fate 
strozzati inghiottiti come olive ascolane 
spiedini di carne in fila sulle autostrade 
saldare al casello tanto per ringraziare 
pensarsi arrivati dopo un lungo week-end 
chiedo venia trovo un po’ esagerato 
pagare tre volte un litro di benzina 
sentirsi ridire con sorrisi di rame 
che sono costretti dal mercato dei cambi 
ma andate a cagare voi e le vostre bugie 

Credo di notare una leggera 
flessione del senso sociale 
la versione scostante dell’essere umano 
che non aspettavo 
cadere su un uomo così divertente 
ed ingenuo da credere ancora 
alla favola di Adamo ed Eva, favola di Adamo ed Eva
favola di Adamo ed Eva, favola di Adamo ed Eva

Dico quel che penso e faccio quello che dico 
l’azione è importante siamo uomini troppo distratti 
da cose che riguardano vite e fantasmi futuri 
ma il futuro è toccare mangiare 
tossire ammalarsi d’amore 

Credo di notare una leggera 
flessione del senso sociale 
la versione scostante dell’essere umano 
che non aspettavo 
cadere su un uomo così divertente 
ed ingenuo da credere ancora 
alla favola di Adamo ed Eva, favola di Adamo ed Eva
favola di Adamo ed Eva, favola di Adamo ed Eva….

Contributed by Donquijote82 - 2014/11/20 - 09:34


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org